Vaccinazioni, le minoranze incalzano la Di Medio

minoranze con linda

Nuovo comunicato da parte di cinque dei sei Consiglieri comunali di minoranza (Santorsola, Catucci, Venezia, Lapadula e Del Re) sulla apertura del Centro Comunale Vaccinazioni annunciato per giovedì 22 aprile dalla Sindaca di Cassano delle Murge Maria Pia Di Medio.

Ecco il testo.

 

Caro Sindaco,

il problema delle vaccinazioni di massa per i cittadini resta tuttora irrisolto, né lei può pensare che basti un annuncio - l’apertura del centro vaccinale al Liceo - per rassicurare i cassanesi che, invece, saranno ancora costretti a migrare fuori Cassano per sottoporsi a vaccinazione.

Traducendo:

- al liceo potranno vaccinarsi solamente quei soggetti fragili o ultra ottantenni che possono tuttora farsi il vaccino negli ambulatori dei medici di famiglia;

- il centro al Liceo “sostituisce “ l’ambulatorio del medico di base che, anziché vaccinare presso il proprio studio, va al liceo;

- il concittadino di Cassano, la gran massa cioè, andrà in altri paesi limitrofi!

In conclusione, mentre Lei, Sindaco, dormiva, i Sindaci di Acquaviva, Sammichele, Altamura, Santeramo, Gioia del Colle, Grumo Appula (solo per fare qualche esempio) operavano.

Caro Sindaco, si svegli, basta dormire!

Cassano e i cassanesi vogliono fatti, non chiacchiere. Ed i fatti significano non far migrare i propri concittadini in Comuni che non hanno dormito!