Antenne 5G: “Una moratoria è la classica presa in giro della Di Medio”

download

I Gruppi consiliari di opposizione denunciano: “Siamo stanchi delle mancate decisioni!”

Moratoria, che significa? Significa sospensione senza termine, ma non definitiva risoluzione.

Avete capito bene. Come da par suo il Sindaco Di Medio dice aspettiamo, vediamo ma il problema resta lì come lo è stato lì nascosto a tutti fin dal marzo 2019 ed è venuto in evidenza solo quando il Comitato Cittadino, le forze di opposizione e le interrogazioni regionali hanno fatto emergere quello che si stava consumando in Comune sulla pelle dei cittadini e nel silenzio della città.

Il Sindaco Di Medio mette sulla testa dei suoi concittadini, come se non bastassero tutti i guai che combina, un’altra spada di Damocle. Cassano non può permettersi di vivere con il timore che da un giorno all’altro tutto l’iter dell’antenna possa ri-avviarsi, magari una volta acquietate le acque, nel mentre nessuno se lo aspetta.

E il Sindaco Di Medio ci ha abituati a continue giravolte che rendono inaffidabili tutte le belle parole che scrive in una delibera. Tiri fuori coraggio e determinazione – una volta tanto – e lotti contro i poteri forti e gli speculatori, anche se questi sono suoi elettori ai quali deve anteporre il bene della collettività.

Cassano non può permettersi di sospendere, Cassano deve definire una volta per tutte la questione e deve dichiarare che sul nostro territorio di antenne non se ne può più parlare perché Cassano ha già dato, è circondata da antenne.

Noi faremo la nostra parte e siamo pronti a chiedere un urgente Consiglio Comunale e quant’altro possa servire a respingere tale pericolo.

C’è bisogno, però, che tutta la collettività prenda coscienza che, con la moratoria, siamo sempre sul chi va là; che il pericolo, cioè, è dietro l’angolo avendo un Sindaco capace di negare anche le evidenze!