UTC e SUAP: Santorsola e Del Re chiedono chiarimenti

cassano-delle-murge-1 0

Urge chiarezza per quanto riguarda l’Ufficio Tecnico Comunale e il SUAP: a chiederlo sono i Consiglieri comunali Teodoro Santorsola e Davide Del Re che hanno chiesto la convocazione urgente della Terza Commisisone Comunale permanente che si occupa di territorio, ambiente e attività produttive.

La riunione richiesta è utile per dibattere sulla pesante situazione  dell’ufficio tecnico comunale e quella, altrettanto inquietante, dello sportello unico per le attività produttive.

“È da troppo tempo, ormai – si legge in una nota dei due Consiglieri di minoranza - che si protrae una situazione di totale stallo per l’ ufficio tecnico comunale il che crea gravi problemi ai cittadini e ai  tecnici che non hanno interlocutori “stabili “ per il disbrigo delle pratiche.

Una situazione non più tollerabile che si protrae da tantissimi mesi e che, nonostante le ripetute segnalazioni dei cittadini, dei tecnici che operano sul territorio di Cassano e della minoranza tutta, l’amministrazione Di Medio non risolve, incapace di assumere seri provvedimenti per far funzionare un ufficio vitale per Cassano. Salvo poi, scoprire, che lo stesso ufficio per altre questioni - leggasi installazione traliccio su collina di Santa Lucia - è più che rapido. Così come è rapido in altre questioni a dir poco inquietanti (vedasi lavori di basolato nei pressi della sala consiliare). Lavori appaltati con conteggi errati, procedure poco trasparenti ed esecuzione delle opere lasciate incomplete!

Anche lo sportello unico per le attività produttive, SUAP, nonostante le rassicurazioni ciclicamente ripetute da membri della maggioranza DI Medio, è in realtà in uno stato di fermo assoluto!

Sono queste le ragioni che hanno spinto, quindi, i consiglieri Santorsola e Del Re, a chiedere una urgente convocazione per acquisire tutte le utili informazioni e conoscere quali intendimenti l’amministrazione abbia per tentare di ridare vita a settori che dovrebbero essere strategici, ma che soffrono, ormai da lunghi mesi, della mancanza di visione prospettica.

Una gestione miope, invece , che provoca pesanti ricadute negative sull’intera Cassano!!  Chi elaborerà un progetto credibile per la Di Medio?”.