Martedì 13 Aprile 2021
   
Text Size

Arganese: "Aggiornare le proprie competenze per creare valore"

Rico arganese 2021

 Senza nascondersi le difficoltà ma guardando a cosa questo periodo di pandemia può insegnarci di positivo, aggiornando le nostre conoscenze e rafforzando le competenze per creare valore.

 E' il pensiero del dott. Quirico Arganese, Commercialista in Cassano delle Murge e Consulente d'impresa a cui abbiamo chiesto di disegnare i prossimi scenari che imprese, enti locali e cittadini dovranno affrontare per superare la crisi.

 

 

E’ inutile scrivere frasi di speranza: nella mia praticità ritengo che sicuramente il forte impatto sull'economia della pandemia da coronavirus stanno pesando negativamente anche sui primi mesi del 2021.   

Le piccole e medie imprese colpite maggiormente dalla pandemia sono in difficoltà e ritengo che la politica ha l'obbligo di sostenerle in questa fase così difficile.

Non bastano i ristori o gli indennizzi concessi nel 2020, necessari sicuramente nell'emergenza, ma adesso occorre attuare politiche, sia a livello nazionale ma anche locale, di sostegno di più lungo respiro e mirate sul piano fiscale, su quello dell'innovazione e sulla messa a disposizione di liquidità necessaria, per tutto il 2021, a reggere la ripresa.

Ritengo doveroso in questo momento che tutte le Istituzioni a tutti i livelli debbano impegnarsi al massimo perché senza le imprese e senza una vera ripartenza il futuro di tutti quanti resta precario.

Però in questo 2021 intravedo ed evidenzio delle opportunità da cogliere.

Anzi devono necessariamente essere colte da parte del mondo imprenditoriale e professionale.

Infatti sto riscontrando direttamente e dall’esperienza quotidiana in alcune imprese che questa pandemia “scopre” nuovi mercati, nuovi business, infrastrutture e competenze e soprattutto la esigenza e ricerche di professioni nuove ed emergentiIn questi ambiti si profilano i trend per il futuro del settore information and communication technology, ed è proprio a quel settore che i nostri giovani devono guardare per il lavoro del “prossimo” domani e i nostri imprenditori per creare valore e superare la crisi.

Sembrano parole nuove e difficili ma così non è e non deve essere più.

Il mercato con la pandemia ha generato una accelerazione della trasformazione digitale in tutti i settori. Infatti i manager della qualità dei sistemi informatici, esperti in digital transformation, specialisti nella migrazione dei dati su cloud sono state le tre professioni più richieste (+117%, +114% e +106%) fra luglio e settembre ed è difficile trovare tali figure professionali nel mondo del lavoro.

Anche le nostre imprese e negozi devono necessariamente “cambiare” e guardare alle nuove tecnologie ed ai nuovi metodi o modi di produrre e vendere.

Tutto deve essere trainato da nuove applicazioni informatiche e digitali e il commercio trainato dall’e-commerce che sta disegnando nuovi modelli di servizio e relazioni con il cliente.

In questo senso dobbiamo sapere che anche la politica europea si orienterà a favorire la trasformazione. Infatti il Piano nazionale di ripresa prevede per il digitale uno stanziamento di 48,7 miliardi di euro dei 196 resi disponibili dall’Ue tra prestiti e contributi a fondo perduto.

I nostri imprenditori per continuare a crescere e superare la momentanea crisi devono investire in competenze direttamente “studiando” le nuove tecnologie applicabili nelle proprie aziende al fine di implementare e definire nuove soluzioni digitali per meglio interfacciarsi con i propri clienti.

E’ necessario anche progettare e realizzare nelle imprese nuove soluzioni di automazione legate allo sviluppo di cloud, Internet of Things, Ai e blockchain per modernizzare e remotizzare i processi, in primis con il cloud.

Chiaramente per attrarre investimenti nel territorio nazionale e locale anche la pubblica amministrazione deve fare la sua parte. Anche qui è necessaria una vera digital transformation nella Pa .

Ad esempio si potrebbe rendere possibile assegnare i bandi in automatico con la blockchain ovvero dare servizi in “tempo reale” ed in forma automatica ai cittadini

Insomma dobbiamo tutti quanti approfittare e fare uno sforzo in questo momento per “aggiornare” le nostre competenze, per evitare incongruenze tra mercato che punta alla trasformazione digitale e il mondo del lavoro e degli imprenditori.

Dobbiamo sforzarci tutti, professionisti, giovani, dipendenti, imprenditori a conoscere le nuove tecnologie e sapere anche come applicarle per generare business per un’azienda sia commerciale che produttiva, offrire valore, migliorare l’esperienza dei clienti e il coinvolgimento dei cittadini.

Oggi ritengo la tecnologia un elemento fondamentale capace di creare nuovo valore nelle aziende e conseguentemente nuove opportunità di lavoro.

Anche a livello locale in un paese piccolo come il nostro penso sia arrivato il momento di investire il nostro tempo e risorse, sfruttando anche i vari bandi e agevolazioni fiscali, in e-commerce semplificando anche l’esperienza online utilizzando le varie tecnologie esistenti.

QUIRICO ARGANESE

Commercialista – Consulente d’Impresa

 

 

Commenti  

 
#21 Lory 2021-03-10 18:41
La gente non si fida più dei professionisti in politica. Non è che a Cassa no può venire Draghi a sistemare, dopo, le cose.
 
 
#20 Lĺavvocato 2021-03-10 00:01
State tranquilli Arganese non si candiderà.
Come puo un professionista con tanti clienti e impegni scegliere di diventare sindaco a discapito del proprio studio ?
Io lo sento nominare come ottimo commercialista anche nei tribunali per perizie anche importanti.
Tranquilli
 
 
#19 Casalino 2021-03-09 15:21
X e basta. Ho capito chi sei. Un classico invidioso che più volte non ha vinto la campagna elettorale
Devi stare a casa.
Magari ve ne fossero di Arganese nel nostro comune.
 
 
#18 Vivi Cassano 2021-03-05 14:39
Nel 2009 ero in lista con il dr Arganese, ho avuto modo di conoscerlo e apprezzarlo per la sua umiltà e serietà. Sono sicuro che potrebbe fare solo bene per il nostro paese, se magari decidesse di candidarsi. Lo spero.
 
 
#17 E bastaaaa!!! 2021-03-05 10:08
x commento 16
Sono di Cassano, eccome, altrimenti come farei a sapere le vicende da saltafosso del personaggio.
Aspetto di vedere, quando sarà il momento, lo schieramento nel quale vorrebbe candidarsi. Dopo il PD (che con Lui anche a Cassano ha finito di affossarsi, e dopo La DiMedio, vista la fine che ha fatto fare alla povera cognata) sono curioso di conoscere chi sarà disposto a sostenere di nuovo un acquaio carico a chiacchiere.
 
 
#16 X e basta 2021-03-04 21:58
X è basta. Tu non capisci un tubo di niente. O sei invidioso o non sei di cassano.
In questo momento se il commercialista si candidasse vincerebbe da solo.
Il PD senza di lui si è affossato da solo.
 
 
#15 E bastaaa! 2021-03-04 09:09
Con questa messinscena dei post ‘pilotati’ dai +++ che tirano la volata a questo acquaio!
Redazione: per favore pubblichi questa doglianza, non se ne può più di queste continue sollecitazioni politiche.
Quando sarà il momento se troverà un partito (quello della Di Medio, forse, visto che il PD lo ha tradito) si faccia candidare e vediamo chi lo voterà.
E moh basta’!
 
 
#14 x #13 2021-03-04 06:04
La candidatura di Rico sarebbe una minestra riscaldata.
Già bocciato nel 2009
 
 
#13 X massimo 2021-03-03 14:34
Magari si candidasse. Commento Massimo lo convinca al dott.Rico.
Il dottore ha grande competenze ed umanità.
 
 
#12 Massimo 2021-03-02 14:55
Sì avvicinano le nuove elezioni amministrative : ecco un'altra autocandidatura, +++
 
 
#11 Pina L. 77 2021-02-28 14:58
Bravo e grazie.
Occorre far pensare i nostri giovani e questo articolo è molto stimolante.
In effetti ogni consulente cassanese dovrebbe aiutare con le proprie esperienze la comunità.
 
 
#10 Giusto 2021-02-27 18:55
Ha perfettamente ragione. Ci pensi seriamente a candidarsi a Sindaco, solo uomini come lei potrebbero risollevare questo paese allo sbandò più totale.
 
 
#9 Lorusso M 2021-02-26 22:24
È uno stimolo interessantissimo per tutti e soprattutto per i giovani.
Grazie tantec
 
 
#8 WD 2021-02-26 20:32
Articoli troppo lunghi impediscono la navigabilità del sito.
A parte le chiacchere!
 
 
#7 Aa 2021-02-26 14:39
Ha fatto la scoperta dell'acqua calda riguardo l'ict... è sempre stato uno dei settori strategici
 
 
#6 Voto 2021-02-26 14:17
Ci stiamo preparando alle prossime votazioni? Comunque ti voto
 
 
#5 Erremme 2021-02-26 13:48
Le riflessioni del dott. Arganese sono giuste. Dobbiamo darci da fare e migliorarci in tutti i settori e dipende da ognuno di noi.
 
 
#4 cassanes 2021-02-26 10:12
Se a livello locale si dorme a 7 cuscini, hanno solo dato contributo a commercianti che già hanno avuto soldi dallo stato, io artigiano nud.
 
 
#3 Pubblicità 2021-02-26 09:56
E che notizia sarebbe?

LA REDAZIONE

Perchè il giornale deve dare solo notizie? Non - anche - approfondimenti, spunti di riflessione, ecc. ecc.?
 
 
#2 citt.66 2021-02-26 09:49
Arganese sindaco di Cassano
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.