Netturbini: raggiunto l'accordo fra Comune e sindacati

netturbini

Accordo raggiunto fra i sindacati degli operatori ecologici dipendenti della "Teknoservice" e il Comune di Cassano delle Murge che si è impegnato a pagare il premio di produzione spettante ai lavoratori per il raggiungimento degli obiettivi relativi alla raccolta differenziata dei rifiuti ed attesi da quasi due anni.

Dopo la giornata di agitazione e lo sciopero nei giorni 13 luglio e 7 settembre, le sigle sindacali hanno convinto l'Amministrazione Di Medio a venire a patti per riconoscere il dovuto ai lavoratori: circa 80mila euro già a bilancio dunque immediatamente liquidabili.

Nei giorni scorsi, infatti, dopo la sospensione dello sciopero proclamato per la giornata dell'8 settembre, i rappresentanti della Cgil, Antonio De Leo; della Fit-Cisl, Matteo Lupelli; le Rappresentanze Sindacali Unitarie della "Teknoservice" Luciano Fiore e Leonardo Petrelli assieme alla Sindaca Maria Pia Di Medio, al vice-sindaco Angelo Giustino ed al Responsabile del Settore III (che ha competenza in materia di ambiente e rifiuti), l'ing. Mimmo Satalino, hanno sottoscritto l'Accordo con il quale il Comune intende avviare le procedure per determinare e liquidare le somme effettivamente dovute ai lavoratori.

I particolari dell'Accordo saranno discussi in un nuovo incontro previsto per il prossimo 23 settembre in Comune.