Venerdì 30 Ottobre 2020
   
Text Size

Anticipo Cassa, protocollo fra Regione e Banche

unnamed

Si è concluso l’iter di firma tra Regione Puglia ed Istituti Bancari e Parti Sociali del Protocollo d'Intesa che prevede la liquidazione anticipata degli ammortizzatori sociali ai lavoratori di aziende in difficoltà a causa dell’emergenza sanitaria Covid-19.
 
Grazie a questo Protocollo il lavoratore che fa richiesta può ottenere il finanziamento, da parte degli istituti bancari, a tasso e costo zero, che si configura come un anticipo sulla Cassa  a lui spettante. Il Protocollo, infatti, prevede l’attivazione di finanziamenti individuali da parte degli istituti bancari a spese zero per lavoratori dipendenti di aziende che hanno fatto ricorso agli ammortizzatori sociali Cigo, Cigs, Cigd e dei fondi bilaterali. Il finanziamento si configura come un anticipo sugli ammortizzatori sociali spettanti al lavoratore, in attesa di percepire da parte dell’Inps le indennità di sostegno al reddito.
 
Gli istituti bancari, a richiesta del lavoratore e previa valutazione del suo merito di credito, concederanno un finanziamento nella forma tecnica di apertura di credito su un conto corrente per un massimo di 700 euro al mese (minimo 100 euro) per un numero di mensilità pari a: 
9 mesi per Cigs e Cigs per Contratti di solidarietà difensivo (per un massimo di 6.300 euro); 
2 mensilità nell’anno solare per Cig in deroga (per un massimo di 1.400 euro); 
3 mensilità per Cigo (per un massimo di 2.100 euro); 
3 mensilità per il Fondo di integrazione salariale (Fis) (per un massimo di 2.100 euro).
I lavoratori di aziende che hanno fatto richiesta di Cassa Integrazione, dovranno chiamare la filiale della propria Banca e chiedere il modello ABI per effettuare la richiesta di anticipo. Dopo aver compilato il modello dovranno inviarlo via mail. Entro pochi giorni la Banca erogherà l’anticipo.Le Banche che hanno sottoscritto il Protocollo erogheranno il finanziamento a costo zero e a tasso zero. Quando l’INPS erogherà la Cassa Integrazione, il prestito verrà estinto.
 
Di seguito le Banche aderenti al Protocollo:
 
UniCredit, BPER, Banca Sella, Banca di Taranto BCC, BCC Puglia e Basilicata, BCC di Terra d’Otranto, BCC di Massafra, BCC degli Ulivi, BCC Marina di Ginosa, BCC Bari, BCC Putignano, Bcc di Leverano, BCC Ostuni, BCC Avetrana, BCC Cassano delle Murge e Tolve, BCC Santeramo in Colle, Banca Popolare Pugliese, Banca Monte dei Paschi di Siena, Credem (iter valutativo in corso), Cassa Rurale ed Artigianale di Castellana Grotte, Banca Popolare di Puglia e Basilicata, BCC San Giovanni Rotondo. 

Commenti  

 
#2 Fdg 2020-04-22 05:54
Sembrerebbe tutto semplice ma realmente non è così ..... in più con questa operazione chi viene tutelato non è L operaio ho chi richiede la cassaintegrazione ma la banca ...... e poi se per esempio uno ha un iscrizionie in banca dati come cattivo pagatore non può aderire al finanziamento e quindi non può accedere all anticipo.... tutto semplice ......ennesima presa per i fondelli...ma andrà tutto bene.... grazie Italia
 
 
#1 Utente 2020-04-21 19:54
C'è gente in cig dal 23 marzo, ma tralasciamo i tempi...perché "previa valutazione del merito di credito"? I soldi della cig arriveranno sul conto dall'inps, appena arrivano la banca se li riprende interamente...a che serve la valutazione del credito?
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.