Venerdì 22 Febbraio 2019
   
Text Size

Consorzi di bonifica: nuova mobilitazione degli agricoltori

consorzio-bonifica-terre-apulia

 E' stata indetta per giovedì 31 gennaio, ad Altamura, la mobilitazione degli agricoltori che rimetteranno in moto i trattori per protestare contro i tributi ingiusti dei Consorzi di bonifica.

La data è stata stabilita nella recente assemblea di Poggiorsini, organizzata dal Movimento Riscatto, dalla Rete dei Municipi Rurali e dal Tavolo Verde Puglia. All'incontro hanno partecipato sindaci e assessori dei Comuni di Altamura, Gravina, Santeramo, Minervino e Spinazzola, oltre ovviamente al primo cittadino di Poggiorsini, Michele Armienti, che ha convocato la riunione.

"Bonifichiamo i Consorzi": sarà questo il "grido di battaglia" di agricoltori e non solo perché sono invitati a partecipare rappresentanti delle istituzioni e i cittadini. Le richieste sono chiare. La prima è "l'annullamento immediato delle cartelle emesse senza servizi corrisposti"; la seconda è rivolta a Governo e Regione per garantire una riforma dei Consorzi in modo tale che siano realmente rappresentati gli agricoltori e le comunità nella gestione del servizio idrico.

Una protesta più che legittima. Anche la Corte Costituzionale ha stabilito che è incostituzionale far pagare dei tributi per servizi che non sono stati resi.

Commenti  

 
#2 Michel 2019-01-18 19:30
Per curiosita', quale e' stato l'ultimo servizio erogato dal consorzio di bonifica? Quanti impiegati paghiamo?
 
 
#1 Pilus 2019-01-17 13:18
Tributi ingiusti???
Ma se in agricoltura non esistono imposte sul reddito della attività.
Le tasse sugli utili non vengono pagate ed hanno una grossa agevolazione

RISPONDE LA REDAZIONE

L'aggettivo si riferisce alla mancata erogazione dei servizi da parte del Consorzio e nonostante ciò l'emissione delle cartelle.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI