Più ricchi di Santeramo, meno di Acquaviva

panorama di Cassano

I cassanesi sono mediamente più ricchi dei cugini santermani ma meno degli acquavivesi.

Almeno stando ai dati che “Il Sole 24ore” ha sfornato e che classifica – secondo l’imponibile medio dichiarato nell’anno 2013 – chi sono i più ricchi e chi meno fra gli abitanti dei Comuni italiani.

Il reddito medio dei cassanesi è di 14.951 euro l’anno mentre quello dei santermani è di quasi duemila euro in meno: 12.923 euro l’anno. Gli acquavivesi, invece, dichiarano mediamente 15.864 euro l’anno.

Sarà che il tessuto economico, più industrializzato, di Santeramo ha risentito maggiormente la crisi degli ultimi anni? O che la gran parte dei lavoratori cassanesi è “dipendente” e dunque costretta a dichiarare tutto?

Fatto sta che rispetto all’anno precedente, i cassanesi sono più ricchi segnando un +1,8% rispetto al 2013; in progresso anche Santeramo, seppure di meno: + 0,7 rispetto all’anno prima.

In questo senso va peggio Acquaviva che nel 2013 ha segnato un piccolo arretramento dello 0,4% rispetto all’anno precedente, unico comune della provincia di Bari che ha un segno meno.

Ricchi o no, dunque?

Fate voi: sappiate che il primo comune in classifica è Portofino (Genova) e lì i residenti dichiarano in media 51.403 euro.

Il più povero, invece, è Cavargna (Como) con soli 6.350 euro l’anno.

 

 

Redditi 2014