Martedì 27 Ottobre 2020
   
Text Size

I LABORATORI DI "PANE & OLIO"

pane_e_olio_laboratori

 

Non solo degustazione e stand in questa edizione di Pane & Olio in frantoio. Veri protagonisti di questa festa sono stati i bambini, che, dopo una settimana vissuta in preparazione all'evento, visitando i frantoi De Grandi, Colavito e l'Oleificio Sociale, oltre il panificio Pane & Co. di Michele Maiullaro, dove hanno imparato il processo di preparazione di brioches, hanno vissuto una domenica all'insegna della creatività.

A loro sono stati riservati due spazi importanti nella mattinata di ieri: i bambini che frequentano le classi quinte della scuola primaria del Circolo Didattico "A. Perotti", infatti, hanno dato forma alla loro esperienza vissuta nei giorni precedenti rappresentando su due tele quanto imparato ed hanno trasformato per qualche ora piazza Moro in un grande laboratorio di pittura, dove le tele hanno preso forma e colore, sotto gli occhi vigili e compiaciuti di genitori e passanti.


Contemporaneamente, nelle Biblioteca comunale A. Perotti, un gruppo di bambini di età compresa tra i 5 ed i 6 anni, selezionati tra scuola d'infanzia e scuola primaria, hanno preso parte ad un laboratorio creativo, guidato dalla prof. Porzia Poli, che prevedeva la messa in scena di un piccolo spettacolo teatrale improvvisato che verteva sull'alimentazione.

Entrambi i laboratori sono stati voluti dall'assessore alle politiche sociali e pubblica istruzione del Comune di Cassano, Angela Contursi e dalla consigliera comunale Giulia Masiello e sono stati resi possibili grazie alla collaborazione dei frantoi sopra citati e da Michele Maiullaro, che oltre ad aver trasformato il suo punto vendita in grande laboratorio, ha anche messo a disposizione le tele su cui sono state realizzate le opere dai bambini. Proprio queste tele saranno esposte per qualche periodo presso la casa comunale, prima di essere donate, con una grande cerimonia, alle scuole primarie.

pane_e_olio_laboratori2

A seguire, sempre presso la Biblioteca Perotti, il convegno sul tema "Extra Vergine e salute: Dieta mediterranea a basso indice glicemico", introdotto dall'assessore Contursi e dalla consigliera Masiello, che subito hanno lasciato la parola al dott. Elia ed al dott. Napoli, ripettivamente nutrizionista e biologo nutrizionista. Da segnalare proprio gli interventi degli esponenti dell'amministrazione in apertura, che hanno ribadito l'impegno di tutta l'amministrazione, che ha fortemente voluto questa manifestazione, prima di soffermarsi sul tema.


"Negli ultimi hanni la dieta mediterranea è un pò in declino, soprattutto a causa dei cambiamenti sociologici che hanni influito fortemente sulle abitudini tradizionali. A mio parere il cambiamento delle abitudini alimentari deve essere considerato un vero e proprio problema di salute pubblica" ha affermato l'assessore Contursi, mentre la Masiello ha messo l'accento sull'importanza del ruolo della scuola e della famiglia anche in ambito alimentare: " Si dovrebbe intervenire nelle scuole, dove l'educazione alimentare dovrebbe diventare materia di studio, in quanto in questa facia d'età si rende necessaria una buona informazione alimentare sia per gli alunni che per i genitori".

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.