Lunedì 22 Luglio 2019
   
Text Size

ANDAR PER ARTE...CASSANESE

opera_darte_1


Percorrendo le strade di Cassano, si respira, in queste lunghe giornate di fine estate, un’aria artistica di valore non indifferente, a detta di molti pittori, ancora tutta da scoprire e da rivalutare. In via Luigi Cadorna, ad esempio, è possibile ammirare una mostra di  pittura in corso, che  raffina e illumina  una delle tante botteghe sparse per il centro storico di Cassano.

Il nostro sito, sempre attento ai fatti artistici e culturali, ha svolto un piccolo sondaggio nell’arte e nella cultura, attraverso una serie d’interviste agli operatori del settore.

Il primo approccio è con Alfredo Viapiano, un’artista di stampo impressionista a cui piace rappresentare i suoi soggetti con semplicità e passione.

Ammirando i suoi quadri, si può notare come l’autore ami, le sue opere, le adora a tal punto da considerarle sue creature.“Signor Alfredo, qual è il quadro che la rappresenta di più?” L’artista ci risponde: ”Il quadro che mi rappresenta di più è il paesaggio cassanese, le case, le strade, le viuzze del centro storico, sono vive…ciascun soggetto ci parla.  Io sono anche ritrattista, infatti dipingo volti di persone. Il volto di una persona, non deve essere piatto, marmoreo, deve essere tondo, deve rappresentare la realtà. I quadri rimangono impressi nella memoria, nella mente. Rappresento tutto ciò che mi urge dal di dentro. Detesto e ho sempre detestato la violenza, per questo motivo, la stessa non ha mai fatto parte delle mie tematiche,mi piace dipingere in maniera dolce,in modo tale che ogni opera rimanga impressa nella memoria, nella mente”.

“Per quanto riguarda il quadro con l’angelo, rappresenta qualcosa per lei?”

Per le opere sacre sono un po’ restio, mi diletto a dipingere queste opere.

“Come mai?”

Le opere sacre, non mi danno di nulla, non ritengono giusto che una persona baci un’opera sacra,in fin dei conti è soltanto un’opera. E’ più importante pregare Dio, sono un cattolico credente, ma non eccedo nel bigottismo”.

Continuando il nostro percorso, incontriamo il critico d’arte e giornalista, Lello Spinelli, Presidente del "Centro Studi Spinelli”,che afferma quanto segue: ”La crescita civile e sociale di una qualsiasi collettività deve necessariamente fare i conti con la cultura, una cultura che a Cassano stenta a crescere, essa è una cosa seria e non deve essere sottovalutata; l’arte è tutto ciò che gli uomini chiamano arte,l’arte è intuizione, forma, idea, preghiera”

Enza Luiso, cassanese, ha seguito gli studi artistici a Bari, poi a Milano specializzandosi in scenografia, restauro e illustrazione grafica. Ha insegnato presso la scuola media di Acquaviva delle Fonti. A detta del suo caro amico Gino Spinelli, nel suo studio inaugurato giorni addietro: ”Enza Luiso tratta l’olio in maniera particolare,degradando i toni in armonica liricità,mentre nel monocromo sintetizza disegno, modulazione e sensibilità espressiva,tratteggiando i soggetti con incisa spigliatezza. Nelle sue opere sono evidenti i giochi di luci e ombre e sa rendere appieno il significato delle stesse,inoltre riesce a cogliere le più svariate modulazioni coloristiche”.

Massimo Nardi, barese di nascita, classe 1963. Si diploma presso il Liceo artistico di Lucca,  città che ha determinato la sua formazione culturale in ambito artistico e si specializza in ceramica a Bari. Ha affermato: ”L’arte su Cassano c’è ed è anche di tutto rispetto. Abbiamo circa una trentina di artisti conosciuti sul territorio, molti dei quali sono autodidatti: Alfredo Viapiano, Paolo Cicero, Stramaglia Michele, Angelo Darrigo, Bernardino del Bene, Fabio Fiorese, Antonio Amoruso…Tutti molto in gamba. Inoltre abbiamo anche molti professionisti, fra cui ricordiamo:Margherita Ragno, specializzanda presso l’Accademia delle Belle Arti, esperta nel pastello, Domenico Mazzilli ex professore presso il Liceo Artistico di Bari, vanta di un buon curriculum artistico, Bertalotto Mariangela,laureata  presso L’Accademia delle Belle Arti,ottimo designer,ha progettato diversi locali in Cassano; Tommaso Frizzale; scenografo,purtroppo è dovuto partire per continuare la sua attività  extramoenia,  fuori  dalle mura cassanesi” .

Ancora molto ci sarebbe ancora da dire sull’arte cassanese e non solo... tutto è arte, tutte le forme di espressione e di creatività rappresentano l’amore con cui l’artista, vero e proprio demiurgo, libero professionista, crea (e al tempo stesso distrugge) le sue opere che rappresentano se stesso, la sua anima è incarnata all’interno delle stesse.

Parafrasando quanto affermava Giovanni Pascoli: ”Se in ognuno di noi c’è il poeta (fanciullino),in ognuno di noi vive un’ artista. Nella più ampia accezione del termine.

Ognuno di noi a modo proprio è artista,tutto ciò che ci circonda è arte, la bellezza di un paesaggio è arte,o il sorriso di un bambino…Tutto ciò che può essere rappresentato è arte.

Commenti  

 
#7 grisu 2009-09-09 17:48
trovo spiacevole leggere commenti al vetriolo tipo"articoli pilotati ecc.."se la redazione sceglie di scrivere di un artista piuttosto che un'altro sicuramente non lo fà per raccomandazioni o cose del genere !probabilmente è stata colpita dalle opere di alcuni piu' di altre ,tutto quà e da Cassanesi si dovrebbe essere orgogliosi a avere come concittadini talenti cosi'(soprattutto se autodidatti aggiungo),e se non si è stati citati vabbè sara' per la prossima volta!
 
 
#6 Angelo Dellacorte Firenze 2009-08-26 18:30
Seguo con attenzione questo "Andar per arte ..cassanese", molto interessante per me,appassionato di arte, intanto vorrei complimentarmi con la redazione e poi vorrei chiedere un piccolo favore. Poichè non vivo a Cassano Murge (però vengo ogni anno a luglio perchè mia moglie è nativa di questo paese), la tela giovanile di Enza Luiso mi ha veramente incuriosito e chiedo se potete mandare la giornalista a prendere visione del quadro e scattare una foto da mettere a margine di questo servizio, ve ne sarei veramente grato. Cordiali saluti ed auguri a tutti gli artisti di questo meraviglioso paese.
 
 
#5 rino c. 2009-08-25 17:51
Antonius ha parlato di un quadro della Luiso che non si sa dove si trova. Tempo fa qualcuno mi ha detto che nell'ufficio del Comandante dei vigili urbani è appesa una tela che, molto probabilmente ( anzi sicuramente), è un dipinto giovanile della pittrice. Pertanto bisognerebbe accertare l'attendibilità di questa notizia e quindi stabilire un luogo più idoneo ove tenerlo esposto.
 
 
#4 d.p 2009-08-22 00:00
l'articolo specifica in maniera coerente il nome degli artisti,anche se mancano alcuni nomi,nessuno ha pilotato l'articolo...
 
 
#3 AA R6 2009-08-21 12:30
L'articolo è strano, parla di arte cassanese ma non si capisce chi sono gli artisti cassanesi e chi no, sarebbe ora di parlare distintamente di quelli originari di Cassano, perchè ci sono alcuni pittori cassanesi ( anche di un certo calibro) completamente ignorati ( forse perchè non fanno parte della cerchia del critico che ha pilotato l'articolo?) .Scusate ma le cose vanno fatte bene e questo mio intervento vuole essere anche un contributo all'arte cassanese.Grazie.
 
 
#2 ANTONIUS 2009-08-19 14:36
Anch’io ho visto la mostra velocemente e ritornerò per rivedere i quadri con più calma. Di Enza Luiso mi piace il suo modo di dipingere, la sua pennellata armoniosa. Ricordo la pittrice giovanissima che faceva parte del circolo culturale Juvenilia, guidato dal compianto don Angelo Centrullo e che esponeva i suoi quadri già da allora considerati capolavori ( parlo degli anni 1965 – 66). Qualcuno di quei quadri fu acquistato dal Comune di Cassano, ma ora non si sa dove si trova. Se l’assessore Sapienza si interessasse e facesse qualche ricerca……
 
 
#1 vito a. 2009-08-18 03:20
Ho potuto ammirare i quadri di Enza Luiso nel suo studio di via Cadorna,veramente belli,una vera sorpresa per me che da anni conosco la pittrice ( ho anche qualcosa di suo), ma non conoscevo la sua ultima produzione artistica. Complimenti,era quel fiore all'occhiello che mancava a Cassano.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.