Giovedì 06 Agosto 2020
   
Text Size

A Donato Stano l'Onorificenza "Mario Rossani 2020"

stano piccola

In occasione della ricorrenza del 25 aprile – 75° anniversario della Liberazione dell’Italia dall’occupazione nazifascista e dalla fine del secondo sanguinoso conflitto mondiale - il Consiglio della Fondazione Albenzio Patrino di cultura e cooperazione europea su impulso della Presidente onoraria Prof.ssa Antonia Padrino, ha deliberato l’attribuzione del riconoscimento civico Premio Mario Rossani, istituito in occasione del centenario della caduta del nobile combattente Medaglia d'oro al valor militare, alla memoria del Prof. Ins. Donato Stano, di cui ricorre quest’anno il centenario della nascita (1920 – 2012).

 
Il “Maestro" Stano – combattente, insegnante, amministratore pubblico – ha sempre declinato con coerenza la propria dimensione pubblica.
 
Intere generazioni di allievi lo hanno conosciuto come insegnante preparato, anche severo (quando la severità era indice di qualità delle personalità) ma premuroso e proteso al compimento del proprio dovere: in essi ha infuso l’amore per la patria e per la libertà, intesa come massima sintesi di diritti e di doveri. Reduce dalla campagna di Russia, ha caratterizzato la sua vita con la passione per l’impegno politico ed il suo stesso impegno professionale era un tutt'uno con l’impegno civile: in lui ardeva lo spirito del Risorgimento e viva restava la memoria della Resistenza. Insieme al significato del sacrificio di Mario Rossani, ha insegnato il senso delle giornate di festa del 25 aprile, del 1° maggio, del 2 giugno e del 4 novembre ma anche delle ricorrenze drammatiche dell’ottobre 2017 e del settembre 1943.
 
"In lui - scrive la Fondazione in una nota - salutiamo un patriota, un combattente, un insegnante di altissima qualità e un cittadino che ha onorato e servito la sua e nostra terra e la Costituzione. Nei prossimi mesi, non appena il quadro sanitario generale lo consentirà, sarà organizzato un evento pubblico in memoria del Prof. Stano con la cerimonia per l'attribuzione del Premio Rossani 2020". 



 

 

Commenti  

 
#2 alunno 1967 2020-04-26 18:55
buonasera. Ho preso la licenza di scuola elementare nel 1967 e il mio maestro era il professor Stano. Me lo ricordo davvero con molta nostalgia e in questo momento guardo la foto di classe. Severo ma era giusto così, la classe sempre in ordine, lezioni in silenzio e soprattutto lezioni da fare a casa con serietà, altrimenti apriti cielo. Il suo forte era la storia ma anche tutte le altre materie. Che nostalgia e che fortuna averlo avuto come maestro, nonostante qualche bacchettata sulle mani che più o meno toccava a tutti prendere, soprattutto se non sapevi i verbi a memoria. Una cosa bellissima volerlo premiare con questo riconoscimento davvero intelligente da parte della Fondazione Patrino Albenzio. Grazie maestro. E grazie professoressa Patrino.
 
 
#1 Gerry60 2020-04-26 18:10
complimenti, ottima scelta. Il maestro Stano era una persona di grande cultura ed un concittadino da rimpiangere davvero. Una volta mi ha pure bocciato, ma non fa nulla, aveva ragione lui.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.