Venerdì 17 Agosto 2018
   
Text Size

Arte urbana contro il degrado: nel centro storico dal 20 luglio

arte

 

Arte urbana mutamenti "street art" primo step. E’ l’iniziativa che prenderà corpo da domani a sabato in alcune zone del centro storico cassanese, realizzata da Massimo Nardi e dall’Associazione “Stand by” di Santeramo in Colle, sostenuta dal Comune di Cassano delle Murge che ha riconosciuto un cospicuo contributo economico di 3mila euro.

“Oltre i confini spaziali, oltre gli spazi banali. È Arte urbana mutamenti "street art". Una sfida in cui l’arte e la bellezza – si legge in una nota dedicata all’iniziativa, comparsa su un social network - combattono il degrado e l’indifferenza del cuore di Cassano, il borgo antico scrigno di storia ed arte territoriale, sempre più vittima di atti vandalici e abbandono”.

“Per due giorni artisti emergenti e affermati del calibro di Michele Giangrande, anche di fama Internazionale in collaborazione con l’Associazione Associazione Culturale ARCI "Stand By;" realizzeranno delle opere in alcune zone del centro storico cassanese, proprio in quelle che più chiedono aiuto. Saranno allestite, come in un museo a cielo aperto, con la forza dirompente ed ironica dell’arte muri scrostati, pareti instabili e offese dal degrado, percorsi trascurati e maltrattati. È una vera e propria campagna di sensibilizzazione con lo scopo è di trasmettere quell’immagine di bello che con sempre maggiore efficacia, si sta affermando nella nostra Regione al fine di sviluppare armonia, vivibilità e cura degli spazi e delle persone. È una prima edizione, in via sperimentale, che ha come scopo quello di contribuire a valorizzare il territorio ed offrire ulteriore occasioni di promozione dello sviluppo integrato tra cultura e turismo, facendo di Cassano un museo di bellezza open doors e vetrina delle dinamiche artistiche-culturali della Puglia” affermano l’assessore al bilancio, Annamaria Caprio e la presidente della seconda commissione comunale, Francesca Marsico. “Esperienze artistiche coniugate con vari stili e concetti che – afferma il curatore Massimo Nardi - in un perfetto mélange creeranno una forza collettiva, creativa, energica e prorompente di linguaggi differenti e interessanti dove le tematiche sono tutte prese in considerazione”.

Durante le perfomance artistiche il maestro Michele Fracchiolla con l’ausilio dei suoi allievi e dei vincitori del concorso Cim, contest internazionale di musica, con l’arte di Euterpe, accompagneranno le mani sapienti degli artisti nelle loro realizzazioni. Concerto a partire dalle ore 20.30.

Questi i nomi di alcuni degli artisti della prima edizione di Arte urbana mutamenti "street art": Michele Giangrande, Raffaele Fiorella, Chekos'art, Franco Cortese, Pietro De Scisciolo, Walter Loparco, Antonio Giannini, Gianni De Serio, Pierluca Cetera, Nmr.Cacciapaglia, Antonio Laurelli, Letizia Gatti, Daniela Clitorosso, Mariangela Cassano, Angela Regina, Laura Agostini, Antonio Amoroso, Pietro Ricucci, Giovanni Carpignano,Assistente Coce, Rossellaconsalvo, Domenico Mazzilli, Giusy Patruno, Amedeo Delgiudice, Angelocortese Beppe Labianca.

 

 

Commenti  

 
#21 Angelo Cortese 2018-07-24 17:12
Chi ben comincia è a metà dell'opera...! Un "Museo a cielo aperto" di Arte Contemporanea è un modello intelligente di recupero urbano ed un antidoto al degrado. Opere di Arte Urbana, di Street Art e di Scultura-Installazione saranno le "sentinelle" civiche nel nostro garbato centro storico, grazie al "miracolo" dell'Arte Contemporanea e alla tenacia di artisti generosi come l'amico Massimo Nardi che ha curato brillantemente questo primo step (con una certa fatica e anche scontrandosi con il "broncio" di alcuni concittadini che non considerano priorità della vita e della politica locale l'Arte e la Cultura ). AVANTI COSI'...è solo l'inizio !????
 
 
#20 critico 2018-07-24 09:53
Complimenti a Massimo Nardi e tutto il suo staf.
 
 
#19 gatti 2018-07-22 15:56
- Arte urbana mutamenti "street art" primo step
Museo permanente a Cielo aperto
reportage: https://www.facebook.com/pg/ilsitodellarte/photos/?tab=album&album_id=1791094374301047
 
 
#18 Indignato Speciale 2018-07-20 13:04
peccato, sarebbe stata una buona occasione per dare la possibilità ad artisti cassanesi anche emergenti che, sono certo, avrebbero partecipato gratuitamente e con immenso piacere. Complimenti a chi ha scelto il nome della rassegna...l'esempio di come invogliare la gente a partecipare! (sono ironico)
 
 
#17 nessuno 2018-07-20 11:12
condivido in toto col 7...e sinceramente mi dispiace per Angelo Cortese (grande artista che stimo molto)che si fa coinvolgere in queste piccolezze da organizzatori in cerca di fama (che non arriva mai)...Angelo TU potresti organizzare qualcosa di veramente artistico
 
 
#16 volavolavola 2018-07-20 10:02
non la vogliamo questa schifezza di imbrattamuri , non serve a niente , tranne naturalmente agli amici degli amici
 
 
#15 cittadino 2018-07-19 23:50
Mi astengo da qualsiasi commento....non vale davvero più la pena!
 
 
#14 farinella 2018-07-19 18:18
Ricordiamo per l'occasione, non a caso, gli 8000€ per la scultura del Garibaldi buttata in un angolo della pinacoteca...
 
 
#13 infatti 2018-07-19 16:24
infatti, n. 10: il contrario (una associazione cassanese che prendeva soldi da santeramo) non è concepibile. I cassanesi (e questa amministrazione in particolare) è amand di stranir
 
 
#12 Domanda 2018-07-19 16:22
una domanda: MA QUELLI CHE STANNO METTENDO il "mi piace2 hanno letto l'articolo? hanno capito che si tratta dell'ennesima mancia a ++++
 
 
#11 per il 10 2018-07-19 16:22
quoto il commento n. 10
 
 
#10 Associazione 2018-07-19 16:07
3000€ per una associazione santermana? Di Medio, al peggio non c’è ai fine!
 
 
#9 Rock 2018-07-19 14:59
Strae disastrate, rotonde realizzate senza criterio, raccolta differenziata che non funziona,cassonetti per deiezioni canine inesistenti e dove presenti stracolmi....w voi pensate allo Street art?
Ridicoli.....non aggiungo altro
 
 
#8 mavà 2018-07-19 11:55
tutti pronti ad imbrattare i muri ? Solo a Cassano vediamo questo scempio che è illegale , ma viene legalizzato come " artistico " e pagato 3000 euro , vergogna
 
 
#7 Artisti per denaro ? 2018-07-19 11:50
E questo sarebbe valorizzare il centro storico anche se per un giorno nel totale degrado paesaggistico e sociale in una totale ignoranza di una fascia politica assente dal sociale dove i veri valori non vengono organizzati per valorizzare per 1 giorni un paese ma forse era meglio se quei 3000. € venivano investiti per comprare una idropulitrice per la disinfestazione ordinaria e giornaliera del centro storico a partire da quella piazza che è un accumulo di cacche di piccioni pipì di cani e tutto il resto che appendere due quadri vicino i muri (( poi la Caprio è il Nardi per la valorizzazione del cento storico ? Mhaaa state fuori cari sign...apparite V che negli altri paesi si paga per esporre con un piccolo contributo anche solo per la corrente che può essere non certo di 10€ ma una cifra simbolica di 2 € andava più che bene poi questi fondi da dove sono stati presi le associazioni che ci sono e sopratutto Dove sono?Se c’è da denunciare denunciamo ((modesto ancora
 
 
#6 Lada 2018-07-19 10:21
Street art nel centro storico? Pura pazzia! Passeranno un paio di giorni e il degrado fiorirà come sempre. Illusi!
 
 
#5 Bile 2018-07-19 10:21
E il sindaco che dice? Inesistente.
 
 
#4 garibaldi 2018-07-19 09:52
Un film, anzi una mostra, già vista con i soliti protagonisti. Diceva Falcone “bisogna seguire i soldi”. Non aggiungo altro.
 
 
#3 Douglas dove sei? 2018-07-19 09:37
Fino a quando ci sarà un geometra a decidere sugli stanziamenti alle associazioni, che pretendete?
Ah, a proposito: e la Consulta delle associazioni che ne pensa? Silenzio totale...
 
 
#2 Mario A. 2018-07-19 08:15
3000€ come contributo? Allora quando si vuole si trovano i soldi. Pensate alle tante cose incomplete come le rotonde, strade, giardini ecc.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI