Venerdì 20 Luglio 2018
   
Text Size

Ogni cassanese rifletta sulla morte di Mario Rossani

sindaco senza fascia

 

Nella notte tra il 26 ed il 27 giugno il nostro concittadino più illustre, il Maggiore del Genio Mario Rossani, moriva durante una delle sue numerose azioni di patriota combattente. Pluridecorato, riconosciuto Eroe in diverse piazze e strade d’Italia, Mario Rossani deve rappresentare per noi, suoi concittadini, l’idea del coraggio, dell’amore della propria patria, dell’unità.

Per le ragioni di ordine organizzativo, che ci ha comunicato la Fondazione Albenzio Patrino – sulla base di una Convenzione stipulata con il Comune – le celebrazioni ufficiali saranno organizzate nel settembre prossimo.

Tuttavia, la giornata odierna sia occasione per una riflessione intima, non urlata, meditata sul nostro essere comunità: ogni collettivo, ogni famiglia, ogni cittadina e cittadino, le associazioni, le forze politiche tutte, sentano su di sé il dovere non solo del mero ricordo, ma della rimembranza attiva, dell’idea di contribuire alla comunità, della solidarietà autentica, nel nome della conquista – cento anni fa – di una prospettiva di pace, unità ed indipendenza.

Mario Rossani è morto da uomo generoso, da italiano, da soldato: da cittadino!

Recuperiamo, nel Suo nome, il senso completo della cittadinanza onorando, anche nei nostri pensieri, un concittadino Eroe e con Lui tutti quelli che non tornarono per lasciarci l’Italia libera e unita.

 

Il Sindaco Maria Pia Di Medio e il Presidente del Consiglio Comunale Monica Calzetta

 

Commenti  

 
#9 xy 2018-06-28 19:48
Questi fatti di un secolo fa sono solo marginali e per distrarre il popolo dai problemi reali:LA DISOCCUPAZIONE!!!!!Prima pensiamo al benessere dei vivi che VIVONO ed hanno bisogno di lavorare,poi pensiamo a chi non ha bisogno di mangiare:Rossani,Borsellino,Falcone,Alessandrelli,I i morti delle Foibe LI MORTACC.........
 
 
#8 r.s. 2018-06-28 12:18
Un anno fa avete lavorato per dividere il paese ed avere gioco facile nella competizione elettorale.
Oggi predicate l’unità, la comunità: valori sacrosanti ma che da un sindaco divisivo diventa una bella carica di ipocrisia.
 
 
#7 x volavola 2018-06-28 09:29
mi spiace che la tua legittima acredine verso l'attuale giunta, trovi spazio in questo articolo in cui DUE DONNE RAPPRESENTANTI ISTITUZIONALI hanno espresso delle riflessioni, peraltro brevi e sentite. Usi uno dei pochi spazi dedicati ad un EROE cassanese per spargere veleno: il messaggio, mi pare, non contenesse nessun riferimento polemico alla tua parte politica. Vergognati tu ed i tuoi mandanti.
 
 
#6 volavolavola 2018-06-27 10:17
confermo che sei brava a chiacchiere e ringrazia i tuoi ( pochi ) amici per le altre considerazioni
 
 
#5 Nero 2018-06-26 19:56
Io ti o votato e un bel messaggio per il nostro paese e la prossima volta ti voterò di nuovo anche perché nella piazza non c'è niente di buono!!!
 
 
#4 I love Cassano 2018-06-26 18:04
Finalmente un pò di serenità, dopo tante inutili parole di fuoco. Ci voleva Mario Rossani a iniettare intelligenza e garbo nella politica cassanese. Mi associo al messaggio di riflessione.
 
 
#3 Gennaio71 2018-06-26 16:46
Non vi ho votati e non vi voterò però questo messaggio alla città è davvero sentito e scritto con passione e meditazione delle parole. Dobbiamo riflettere tutti su cosa significa oggi essere cittadini e concittadini di Mario Rossani.
 
 
#2 elena77 2018-06-26 15:39
messaggio semplice ma profondo
 
 
#1 Gianni B 2018-06-26 14:47
bel messaggio, mi complimento sindaco e presidente
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI