Venerdì 25 Maggio 2018
   
Text Size

Domani secondo incontro del "Caffè delle buone pratiche"

civitates

Secondo appuntamento con il "Caffè delle buone pratiche", l'iniziativa del Movimento civico "Progetto in Comune" che mira a stimolare, attraverso la conoscenza, la cittadinanza ad essere protagonista del cambiamento verso nuovi stili di vita.

 

L'incontro questa volta è dedicato a CIVITATES, la rete nazionale delle “Smart Communities” per uno sviluppo sociale, culturale ed economico locale che passi attraverso il coinvolgimento attivo e virtuoso degli abitanti; per creare valore sociale attraverso la cultura, la musica, l’arte e la creatività; per diffondere valori quali turismo culturale di comunità, responsabilità, impegno civico e blockchain sociale.

L'incontro si terrà il prossimo mercoledì 16 maggio, alle ore 18.30, presso l'Aula Magna dell'Università della Terza Età.

All'incontro parteciperà Luciano Vanni, fondatore del movimento Civitates, editore (Jazzit, Il Turismo Culturale, Muz), educatore e promoter (Jazzit Fest).

Saranno presenti anche alcuni cittadini di Montegrosso, borgo di Andria presso cui si svolgerà il 22, 23 e 24 giugno prossimo l'evento Jazzit Fest, per raccontare la loro esperienza di "accensione civica".

 

 

Commenti  

 
#4 Avrete sbagliato 2018-05-15 16:31
Il dubbio che sorge osservando le attività di progetto in comune riguarda il fatto che sti ragazzi ci provano in tutti i modi con tutte le energie a innovare (complimenti!) ma alla fine oltre che mera propaganda personale non c'è altro. Credo che se si trovassero a fare i conti con la pesantezza della macchina amministrativa cambierebbero regime e proposte in meno di una settimana. Sono figli di una rivoluzione culturale voluta dall'alto che fa comodo all'alto ma che non si può attivare se non nel paese delle favole che gli hanno raccontato. Ragazzi.. andate a lavorare che è meglio
 
 
#3 Indignato Speciale 2018-05-12 21:27
X commento 1, pur non conoscendo il programma del partito/movimento ritengo che nel 2018 siano lontani (e per fortuna ) gli anni in cui si votata chi prometteva il lavoro, un minimo di dignità e serietà! poi non ci lamentiamo che le cose non cambiano se ragioniamo sempre con la filosofia clientelare...
 
 
#2 ITS ME 2018-05-10 16:42
X Mino:
Se è il lavoro che ti preme, allora vai in Biblioteca dove, stesso giorno e più o meno stessa ora, ci sarà "Mi formo e lavoro", un incontro che interessa i disoccupati.
 
 
#1 Mino altro che 2018-05-10 13:11
Qui occorre creare lavoro. Basta con le chiacchiere.
Si vede proprio che non avete nulla altro da fare.
C'è gente a Cassano che non riesce a sfamare i propri figli
Altro che jazzzzzz
Ma che partito politico siete voi di progetto comune ???????
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI