Venerdì 25 Maggio 2018
   
Text Size

Donato l'Albero genealogico della famiglia Miani-Perotti

31069159 10212117878319093 401136195972447664 n copy

 

Un dono per tutta la comunità cassanese quello che l’Associazione “Amici della Biblioteca” ha consegnato ieri nel corso di un incontro disertato, però, dalla Sindaca Di Medio e dalle cariche istituzionali.

La Presidente Angela Di Ceglie, alla fine del suo mandato, ha voluto riprendere l’antico albero genealogico della famiglia Miani-Perotti e renderlo graficamente ineccepibile, grazie anche al sostegno economico del sig. Vincenzo Gentile, Presidente della cantina Sociale e di Natale Di Liddo (Uomo focaccina).

DSCN0078

Ora il tabellone, curato dall’Associazione avvalendosi dell’esperienza di Maria Carmela Bonelli, che evidenzia gli esponenti della famiglia strettamente legati a Fulvia Miani, madre del cantore di Bari che a Cassano visse a lungo, farà bella mostra di sé presso la Biblioteca Civica dedicata a Perotti.

Grande delusione per l’Associazione guidata dalla Di Ceglie che pur avendo a lungo atteso la Sindaca o un qualche altro assessore, alla fine ha desistito ed ha comunque lasciato al personale della Biblioteca il proprio dono.

 

Per l’occasione, è stata consegnato alla Biblioteca la terza parte del progetto “Dona una luce, dona la tua voce” curato dalla stessa Associazione e dai ragazzi del Leo Club Cassano che hanno letto e registrato alcune favole a favore dei bambini dislessici che potranno così accedere ad un mondo incantato.

DSCN0082

 

 

 

 

Commenti  

 
#5 Incredibile 2018-04-22 18:56
Vergogna sindaco
 
 
#4 pppll 2018-04-22 14:20
Che vergogna per il
circa il 30% dei Cassanesi che rappresenta la Sindaca
 
 
#3 Musicista62 2018-04-22 09:56
mi spiace per questo gesto di noncuranza da parte dell'amministrazione. Almeno un assessore o un consigliere poteva andarci. Così non si fa che scoraggiare le persone che vogliono fare qualcosa. Non era importante l'oggetto che volevano consegnare, quanto il momento di fare qualcosa insieme. E comunque, diciamocelo pure, la giunta è lo specchio dei cassanesi, disinteressati e sciatti verso il bene comune. Solo che chi ha ruoli istituzionali deve dare l'esempio e mostrarsi attento. Se ci fosse stato un appalto o un piccolo gruzzolo, sarebbero arrivati tutti come mosche sul miele. Io ringrazio la Presidente Di Ceglie e invito le persone di buona voltontà a non scoraggiarsi.
 
 
#2 Senza parole 2018-04-22 08:21
Prima aveva la scusante per non esserci. Adesso non ci sono scuse ma i ritardi e le assenze di questo pseudo sindaco restano.
Questa amministrazione non sta facendo nulla ma sta producendo danni pazzeschi ed ai fanno peggiori ci sta lavorando. Solo su quelli sta lavorando.
 
 
#1 Mbha 2018-04-22 08:00
Ma come, non sa che a questa amministrazione della cultura non interessa nulla?
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI