Martedì 17 Ottobre 2017
   
Text Size

Inaugurata la mostra su "Il mantello di Murat"

DSCN0026

E’ stata inaugurata ieri sera, presso il Palazzo “Miani-Perotti”, la mostra d’arte “Il mantello di Murat” che prende il nome dal prezioso piviale donato al vescovo di Altamura dai governanti che sostenevano Napoleone Bonaparte per essersi schierato contro i Borbone. Un prezioso cimelio rimasto custodito per oltre 200 anni fra il patrimonio della Cattedrale di Altamura, recentemente riemerso da certosine ricerche della storica Bianca Tragni, restaurato e mostrato al pubblico.

Nella mostra allestita a Cassano c’è una riproduzione fotografica del “mantello” ed una serie di opere che una decina di artisti pugliesi ha realizzato ispirandosi ad esso.

 

DSCN0012

  

La Presidente dell’Associazione “Amici della Biblioteca” Angela Diceglie, la stessa Bianca Tragni e il Sindaco Maria Pia Di Medio hanno accolto i tanti artisti e curiosi nella sala conferenze, spiegando la storia del cimelio e più in generale di Murat e di quanto la Puglia debba essere grata “a questo re di Napoli che ha fatto in otto anni di governo quello che i Borbone non fecero in 80 anni!” ha detto la storica altamurana.

Fra l’altro fra il cognato di Napoleone e Cassano c’è un piccolo legame: l’attendente sul campo di Murat nella campagna di Russia fu poi l’attendente del papà di Armando Perotti, il capitano Camillo Gaetano Perotti: nelle stanze dove oggi c’è la mostra, il piccolo Armando forse ascoltava estasiato i racconti dell’attendente sulla “Grande Armèe” che voleva conquistare l’Europa sotto il dominio francese.

 

DSCN0019

"Desidero ringraziare, come presidente dell’Associazione culturale “Amici della Biblioteca“ di Cassano delle Murge  - ha dichiarato la Diceglie - tutto il numerosissimo pubblico presente, la sindaca Maria Pia Di Medio, la relatrice e storica prof.ssa Bianca Tragni, il direttore artistico Michele Agostinelli e gli autori delle opere esposte, tutti i graditissimi ospiti che ci hanno raggiunto da Altamura, Santeramo in Colle, Bari. L’Associazione “Amici della Biblioteca“ proseguendo nel proprio impegno di promozione e diffusione della cultura, questa volta ha proiettato Cassano delle Murge in una dimensione extra territoriale, riuscendo ad inserirlo in un percorso che collega Cassano a Santeramo in Colle, ad Altamura e a Bari. Un traguardo che pone la nostra cittadina in una dimensione di più vasto respiro e certamente questo si proietterà in un ritorno culturale, d’immagine, di prestigio ed economico che tutti noi auspichiamo. "

La mostra resterà aperta dal lunedì al sabato secondo questo orario: 9.00-12.00 / 16.00-20.00 mentre la domenica solo 16.00-20.00. Ingresso libero.

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI