Mercoledì 15 Agosto 2018
   
Text Size

Warning: getimagesize(images/stories/archiviofoto/gallery/2009/soccorsi.jpg) [function.getimagesize]: failed to open stream: No such file or directory in /home/cassanoweb/public_html/plugins/content/contentoptimizer.php on line 189

Warning: filesize() [function.filesize]: stat failed for images/stories/archiviofoto/gallery/2009/soccorsi.jpg in /home/cassanoweb/public_html/plugins/content/contentoptimizer.php on line 196

GRAVE INCENDIO, BRUCIANO OTTO ETTARI

soccorsi Non è trascorso nemmeno un anno dal terribile incendio che distrusse una  parte del polmone verde della nostra Cassano, e le fiamme tornano a minacciare il nostro paese.

Un vasto incendio, infatti, poche ore fa, ha distrutto circa otto ettari del nostro territorio.

La zona interessata, questa volta, è a cavallo tra la cava Zippo Zippo e Borgo Riformati.

Le sterpaglie, le erbacce e soprattutto i tanti rifiuti facilmente infiammabili abbandonati in porzioni del territorio come in una grossa discarica abusiva, sono stati gli interpreti principali di quanto accaduto, alimentando le fiamme in maniera importante.

Gomme di auto, elettrodomestici, reti e materassi abbandonati con incuria sono stati il terreno fertile che hanno permesso alle fiamme di propagarsi con eccessiva rapidità.

Già dal primo pomeriggio, le 15 e 30 circa, le fiamme hanno cominciato a propagarsi, trovando vigore nel leggero vento che soffia quest’oggi.

Da definire, stando alle prime indiscrezioni, le cause dell’incendio, anche se a più voci si ribadisce la sua origine dolosa.

Provvidenziale l’intervento dei vigili del Fuoco, che servendosi anche dell’apporto di alcuni Fire Boss hanno sedato l’incendio prima che potesse assumere proporzioni maggiori.

Evacuata anche una villetta minacciata dalle fiamme.

Sul posto, subito sono accorsi anche esponenti politici che ci hanno rilasciato alcune dichiarazioni.

La più forte senza dubbio è  quella del vice sindaco Ruggiero, che parla senza mezzi termini di incendio doloso, facendo leva sulle condizioni climatiche odierne, non certo caratterizzate da un caldo torrido.

“E’ un grande dolore” commenta sibillino l’assessore Antelmi, mentre l’assessore Liuzzi, complimentandosi per il tempestivo intervento delle forze dell’ordine, dichiara “Ci è andata bene. Il vento avrebbe potuto alimentare in maniera ancora più importante questo incendio.”

Il sindaco Di Medio, da noi raggiunto telefonicamente, invece dichiara “quello che è successo oggi è anche il frutto di una scarsa azione di prevenzione degli incendi effettuata negli anni passati. Per noi questo è il punto di partenza per un’azione forte a tutela del nostro paesaggio e dell’incolumità dei nostri cittadini”.

Si ringrazia Giuseppe Ferrante per la collaborazione. Visita http://picasaweb.google.it/redazionecassanoweb/ 2009/incendio2009{/gallery}







Commenti  

 
#2 freisinnige 2009-07-22 00:31
ieri ho visto le colonne di fumo ed ho prontamente chiamato il 1515 della forestale che già era accorsa.lasciando cassano in direzione acquaviva ho avuto chiaro il quadro della situazione: almeno 5 o 6 focolai appiccati l'uno accanto all'altro. il vento era quello giusto,un lavoro fatto a regola d'arte!propongo una soluzione definitiva:niente più stagionali retribuiti e creazione di un corpo di volontari!
 
 
#1 sassari g. 2009-07-20 23:32
si si certo mettiamo gli idranti sulla collina...
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI