Giovedì 21 Gennaio 2021
   
Text Size

Insegnante "positiva", chiude il plesso di via Gramsci

Immagine1

Resterà chiusa da domani, 2 dicembre fino a venerdì 4 dicembre compreso il plesso "Unità d'Italia" di via Gramsci, dell'Istituto Comprensivo "Perotti-Ruffo".

Una insegnante di sostegno della Scuola primaria, originaria di Altamura, infatti, è risultata positiva al tampone per Covid-19 e dunque secondo il protocollo di sicurezza è stata predisposta la sospensione delle attività didattiche dalla Dirigente prof.sa Ippolita Lazazzera in accordo con la Sindaca Maria Pia Di Medio che ia breve emetterà una Ordinanza urgente per la chiusura del plesso.

I genitori degli alunni interessati vengono avvertiti in queste ore affinchè già da domani possano seguire le lezioni da casa.

Si procederà, dunque, alla sanificazione di tutti gli ambienti scolastici interessati per poter assicurare la riapertura della scuola per mercoledì 9 dicembre.  

 

Commenti  

 
#10 Coviddi 2020-12-03 10:46
Che senso ha se si rispettano tutte le norme mascherina,gel come se piovesse, distanziamento e poi si chiude ogni volta.qiundi così si ammette che queste regole nn sono sicure o utili al contenimento del coviddi
 
 
#9 Pasqualina 2020-12-02 21:01
Per il commento 6... mia figlia sta 6 ore davanti al computer... 45 min di lezione e 15 di pausa per un totale di 5 ore di lezione e anche quando potrebbero, i ragazzini restano davanti al computer giocando e scherzando. Non lacrima nulla, e si salvano la pelle oltre a salvarla a noi
 
 
#8 school 2020-12-02 18:20
Le scuole dovrebbero essere tutte chiuse.
 
 
#7 Pierino 2020-12-02 11:27
Vedrete cosa succederà a gennaio, tra cene natalizie, shopping e ritorno a scuola, faremo un botto che ci terrà di nuovo bloccati fino a maggio
 
 
#6 Frenc 2020-12-02 11:12
Per il commento 5 secondo lei è buono a stare 6 ore davanti al video con mal di testa e con lacrimazione a gli occhi, non fare il sciacallo prima di parlare rifletti.
 
 
#5 LI MILLO 2020-12-02 09:39
Se piace scherzare con il fuoco, prima o poi ti scotti.
Lezioni da casa e meno problemi per tutti.
Per chi vuole disfarsi dei figli mandandoli a scuola è bene che si rendano conto che chi vuole la bici, deve pedalare.
 
 
#4 Assurdo 2020-12-02 09:36
Non avete capito che dovete chiudere tutto altrimenti qua non ne usciamo più...evoglia a stare così poi non vi lamentate
 
 
#3 LUIGI 2020-12-02 07:24
Fanno il ponte
 
 
#2 Alessandra 2020-12-02 07:09
+++ Intanto buona ripresa alla docente
 
 
#1 Positiva e ottimista 2020-12-01 21:57
Una pronta guarigione per questa insegnante ma abbiate Buon senso: anche i ragazzini sono in pericolo, non c'è più distinzione tra "età più esposta e non". È bene non abbassare la guardia e ahimè, non smettere di studiare. Impegno e costanza ragazzi, ad Maiora!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.