Giovedì 26 Novembre 2020
   
Text Size

Il Governatore Emiliano chiude tutte le scuole in Puglia

scuole-chiuse

Dal 30 ottobre al 24 novembre 2020 tutte le scuole di ogni ordine e grado (scuola primaria, scuola secondaria di primo grado e scuola secondaria di secondo grado) adottano la didattica digitale integrata.

Lo ha deciso con propria Ordinanza il Presidente della Giunta Regionale pugliese Michele Emiliano.

Le attività in presenza sono riservate esclusivamente ai laboratori (ove previsti dai rispettivi ordinamenti dal ciclo didattico) e agli alunni con bisogni educativi speciali.

Ogni lunedì, le istituzioni scolastiche devono comunicare all’Ufficio Scolastico Regionale e al Dipartimento della Salute ( Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ) il numero degli studenti e il numero del personale scolastico positivi o in quarantena, nonché tutti i provvedimenti di sospensione dell’attività didattica adottati a causa dell’emergenza Covid.

 

Commenti  

 
#5 Pugliese 2020-10-30 09:25
Per commento 4
Premesso che io a scuola ci lavoro, Le assicuro che nella scuola gli studenti rispettavano Le regole ed erano distanziati, si igienizzavano come forse non hanno mai fatto nella loro vita, certamente sono stati più ligi dentro che fuori e probabilmente molto di più degli adulti. Premesso questo, se ha modo di leggere l'intervento del Dott.Lopalco si renderà conto che il grande problema è stato il non creare le basi per monitorare fare tamponi rapidi, allegerire così i pediatri, interventi sanitari che non sono stati fatti con la presunzione che una seconda ondata non ci sarebbe stata. Ora in piena emergenza hanno cominciato da ciò che era più facile sacrificare....
 
 
#4 Per #1 Pugliese 2020-10-29 19:58
Scusi, come fa a dire "non è nella scuola che si è diffuso il contagio ma fuori di essa", per esperienza diretta o per sentito dire?
Secondo me non è mai entrato in una scuola da anni, lo faccia adesso. Si renderebbe subito conto di cosa significa stare 5 ore in 30-40 metri quadrati insieme a 25-30 persone, e per fortuna che ancora si riesce a tenere aperte le finestre; cosa significa far entrare e uscire 500-660 persone da un plesso, e relativi genitori.
Lo sa che se uno studente, un docente o un collaboratore si assenta con sintomi respiratori o febbre, il rientro è consentito solo con presentazione del certificato medico e che il pediatra o medico non lo rilascia se prima non ha fatto il tampone?
Lo sa quanto tempo occorre per avere un tempone?
Smettetela di indignarvi sui social di cose di cui non avete la più pallida idea di come funzionino.
 
 
#3 donato grisorio 2020-10-29 10:42
Non ci voleva molto a capirlo che l'aumento era da ascrivere agli assembramenti studenteschi nei trasporti e fuori dalle scuole (che sembra abbiano fatto di tutto per farli stare al sicuro. Il 24/09/2020 (apertura scuole) dopo una estate di bagorgi, discoteche etc etc il rapporto tamponi/positivi era di 1.77% (4123/73); dopo 15gg (09/10/2020) era di 5.42% (4595/249). Oggi stiamo a 11.99%.
 
 
#2 donato grisorio 2020-10-29 10:34
DOMANDE AL GOVERNATORE
Domanda: un infante si può infettare di CV19?
Risposta: si
Domanda: un infante positivo può infettare altre persone?
risposta: si
Domanda: quando un infante torna dall'asilo può infettare i parenti?
Risposta: si
Domanda: perchè le scuole degli infanti sono aperte?
Risposta: non lo so; ho le idee confuse; chiedo all'assessore alla salute che lo ha consigliato; spero che l'assessore abbia le idee più chiare delle mie!!!
 
 
#1 Pugliese 2020-10-29 08:18
Falso e incapace, falso perché non è nella scuola che si è diffuso il contagio ma fuori di essa. La scuola è stata l'unica realtà in cui le regole sono state fissate e rispettate! Dov'era il Sig.Emiliano nei mesi scorsi? Si preoccupava di far controllare gli assembramenti nei locali, nelle piazze, nelle località balneari? Si preoccupava di verificare le criticità del sistema sanitario pugliese? Interveniva per incrementare la rete dei trasporti? Certo che no! Si dimenava insieme al suo braccio destro nella campagna elettorale in spregio a qualunque regola di contenimento e anti.assembramento. La Puglia è stata l'ultima regione ad aprire le scuole e la prima a chiudere...e questo dice tanto sull'importanza che ad essa si attribuisce.... complimenti a lui e a chi lo ha nuovamente eletto.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.