E' scomparso Enzo Marsico, presidente Fratres

evidenza-enzo-marsico

Impegnato sino all'ultimo momento, presiedendo l'Assemblea della "Fratres" domenica scorsa.

Vincenzo (per tutti semplicemente Enzo) Marsico se ne è andato così, questa notte: con la passione per il suo paese nelle vene, impegno sociale al posto del sangue, lungimiranza e un attaccamento alle persone come pochi, soprattutto per i deboli. E per i bambini.

Aveva 67 anni e per tutti era il Maestro Marsico, una vita dedicata alla scuola ma soprattutto ad insegnare ai più piccoli che essere parte di una comunità non significa solo abitarci ma viverla, migliorarla, custodirla.

Un vulcano di idee e di azioni, ecco chi era Enzo Marsico: occorrerebbe un libro per elencare tutte le sue attività per la nostra Cassano.

Delegato del Coni per lo sport giovanile, Presidente di una "Pro Loco La Murgianella" che aveva riportato caparbiamente in vita dopo che in tanti la davano per spacciata, organizzatore infaticabile. Si inventò, con altri amici della Pro Loco, un memoriabile "Presepe Vivente" nel centro storico di Cassano che fu meraviglia per tanti paesi viciniori, quando quasi nessuno lo realizzava.

Poi la rediviva "Sagra della Focaccia" con nomi importanti di artisti a fare da cornice all'evento gastronomico più importante del nostro paese.

L'impegno con il Carnevale, fra le sfilate più belle che coinvolgevano centinaia di bambini.

Quindi l'impegno per chi ha bisogno: divenne Presidente "Fratres" ed ha onorato fino all'ultimo la sua carica. Fino a domenica scorsa nell'Assemblea dei soci, convocata per programmare le attività per il 2020 (la foto, tratta dal giornale "L'Obiettivo" si riferisce a quella giornata).

Poi un ictus ha messo fino a questa vita piena di amore per Cassano e per i cassanesi.

Un impegno che ci mancherà.

La salma è composta presso la "Casa Funeraria" di Zeverino, in via F.lli Rosselli mentre le esequie funebri si terranno domani alle ore 15.30 presso la Parrocchia "Santa Maria delle Grazie".