Sabato 21 Settembre 2019
   
Text Size

Arrestato 31enne cassanese per maltrattamenti in famiglia

carabinieri-770x470

Arrestato per maltrattamenti in famiglia, un 31enne di Cassano delle Murge: domani si terrà il processo "per direttissima" dinanzi al giudice del Tribunale di Bari per la convalida dell'arresto.

T.D. le iniziali dell'uomo che i Carabinieri della Stazione di Cassano hanno fermato quasi in flagranza di reato, dopo l'ennesima lite in famiglia e su denuncia della compagna dell'uomo.

L'arrivo di una pattuglia dell'Arma ha scongiurato il peggio, anche per la presenza in casa di due figli molto piccoli.

Quello dei maltrattamenti in famiglia e più in particolare della violenza sulle donne è uno dei fenomeni più sottovalutati nella cittadina cassanese, dove gli episodi si ripetono ma spesso non vengono denunciati per remore morali e vergogna, terreno di coltura per uomini violenti. 

 

Foto d'archivio

Commenti  

 
#18 X commento 7 2019-07-14 07:57
Ci sono donne e donne...vuoi dire che ci sono donne che meritano le botte? Fammi capire...
 
 
#17 Punitore 2019-07-09 12:50
Scrivete il nome, così sarà ripudiato D noi cittadini
 
 
#16 barbarella 2019-07-09 12:02
Uomini e donne alle prese con i loro rapporti che non sono affatto d'amore, ma di possesso e sottomissione. Queste unioni non lo sono affatto, preparano il terreno per fughe o omicidi. Le tristi velleità di coppia allontanano e spesso scatenano nell'altro sentimenti di odio. Nessuno insegna l'amore, il rispetto naufraga nel bisogno di ribellarsi a situazioni che "sembrano" irrisolvibili. Col tempo ci si sopporta ma si covano risentimenti che possono trasformarsi in tragedie. Uomo e donna non trovano il coraggio di affrontare il loro "male oscuro" ognuno PRETENDE di avere ragione cercando "all'esterno" soluzioni che non lo sono. Poi ci sono maschi e femmine che in troppe circostanze uccidono ma quelli sono assassini vittime dei loro limiti, delle loro potenzialità violente, della pubblicità che spinge a essere falsi e superficiali.
 
 
#15 jackson 2019-07-09 12:00
Troppo spesso la peggior violenza e tra le mura di casa , per uomini che anche solo psicologicamente torturano le donne , ma anche di donne che fanno altrettanto , poca educazione e poco dialogo, fanno delle mura domestiche ma vera gabbia di violenza, parlarne e già un grande passo, troppo abituati all'omerta e al silenzio,
 
 
#14 albert van der bosh 2019-07-09 11:58
La battaglia contro queste violenze si inizia educando i nostri figli a rispettare la donna e ad amarla
Io credo che la violenza oltre quella fisica sia anche quella verbale che a volte ferisce di più per poi arrivare oltre... la mancanza di rispetto,il voler essere superiore ad un altro essere umano .
La battaglia contro la violenza sulle donne, si vince solo costringendo gli uomini a farsi aiutare psicologicamente. Xchè puoi denunciare o allontanare, ma se lui ha grossi problemi comportamentali, queste cose lo incattiviscono di più. E nessuna legge lo fermerà.
 
 
#13 janina 2019-07-09 11:54
La violenza domestica è dappertutto. Il più delle volte dura per molto tempo e nessuno riesce a denunciare questi fatti così orribili. Non so cosa si può fare ma non lasciamo soli queste famiglie.
 
 
#12 mah 2019-07-09 11:50
Occorre sensibilizzare anche sulla violenza domestica che vede gli uomini vittime di donne caratterialmente più forti di loro, di certo più di qualcuno supererebbe la vergogna trovando il coraggio di denunciare
 
 
#11 presunto amore 2019-07-09 11:45
Molte volte le donne che sono vittime resta col loro carnefice per l'instaurarsi di quella che viene definita come "Sindrome di Stoccolma", indicante una condizione psicologica in cui la persona vittima di un sequestro può manifestare sentimenti positivi (talvolta fino all’innamoramento) nei confronti del proprio sequestratore e viene spesso riferita anche a situazioni di violenza sulle donne, abusi su minori e sopravvissuti a campi di sterminio.
--------------------------------------------------------
Non viene considerata una patologia clinica.
 
 
#10 presunto amore 2019-07-09 11:42
Donne, cercate di non minimizzare gli atti di violenza che ricevete dal vostro compagno. Uno schiaffo non è un gesto d'amore, non è una dimostrazione di gelosia, non vi sta comunicando che lo fa perchè ci tiene a voi, "se non gli importasse mi ignorerebbe"...
Un atto di violenza E' un atto di violenza, non c'è giustificazione che tenga
 
 
#9 stella colasanto 2019-07-09 11:37
L omertà la più brutta cosa. Non vedo no sento non parlo facciamo schifo.
è anche colpa di chi la subisce.. perché chi continua a starci dopo il primo schiaffo,la prima violenza è solo colpa sua.
 
 
#8 X ignoranti 2019-07-09 10:48
Scusa... Che cosa vuoi dire??
 
 
#7 Ignoranti 2019-07-09 08:44
Dire non si alzano le mani alle donne ormai è diventato troppo prottetivo nel superfluo ....ILMoTIVO SI sa. Ormai ci sono donne e donne
 
 
#6 Anonimo 2019-07-08 22:47
gg per i paguri
 
 
#5 Uno 2019-07-08 20:59
Scrivetelo il nome. Che si sappia chi è questo schifoso!
Perché poi vanno girando per il paese facendo i gradassi e criticando tutto e tutti.
 
 
#4 Ci sono già passata 2019-07-08 19:50
Guarda ci sono già passata e guarda tra una settimana sarà di nuovo libero. Quando ci saranno dei morti agiranno veramente....
 
 
#3 De pedis 2019-07-08 19:04
Le mani alle donne non si alzano verme !!!
 
 
#2 Disonore 2019-07-08 18:22
Ha fatto bene a denunciare. Brava Mamma.
 
 
#1 cassanese onesto 2019-07-08 16:06
Pezzo di m....
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.