Lunedì 26 Agosto 2019
   
Text Size

Cinque in manette per gli assalti con la BMW nera

carabinieri a posto di blocco

Dalle prime luci dell’alba i Carabinieri hanno messo in atto una vasta operazione contro l’assalto a distributori di servizio e bancomat: posti di blocco alle prinicpali uscite da Cassano e perquisizioni in diverse abitazioni del centro storico.

I militari della Compagnia di Triggiano hanno quindi dato esecuzione ad un’ordinanza di fermo di indiziato di delitto, emessa dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Bari, per associazione a delinquere finalizzata alla commissione di furti, ricettazione e riciclaggio, a carico di N.X. 41enne, N.M. 39enne, N.V. 27enne, M.K. 23enne, P.E. 53enne tutti pluripregiudicati per reati contro il patrimonio e la persona, i primi quattro originari del nord dell’Albania ma ormai residenti da oltre un ventennio nei territori di Cassano delle Murge e Santeramo in Colle.

Nell’ambito del medesimo procedimento sono inoltre indagati ulteriori tre soggetti, tutti di nazionalità italiana, individuati come fiancheggiatori del gruppo.

L’attività investigativa nasce dall’esigenza di contrastare il fenomeno predatorio che nei mesi da settembre 2018 a febbraio 2019 stava affliggendo il territorio della provincia barese. Gli odierni arrestati infatti avevano costituito una “banda di predoni”, denominata dalla stampa come la "banda della mbmw nera" che ogni notte effettuava delle vere e proprie scorrerie durante le quali mettevano a segno numerosi colpi, effettuando in particolar modo furti all’interno di esercizi commerciali, stazioni di servizio, bar e tabaccherie, nonché numerosi furti di autovetture e finanche assalti a bancomat di banche e poste con l’utilizzo di esplosivo.

La banda, inoltre, aveva assunto un pericoloso atteggiamento di sfida nei confronti delle forze dell’ordine, sfuggendo a numerosi inseguimenti grazie all’utilizzo di auto di grossa cilindrata molto performanti, ed arrivando a posizionare sulle arterie stradali massi e chiodi al fine di garantirsi delle vie di fuga ed impedire alle pattuglie dell’Arma di intercettarli.

Le indagini unitamente ai numerosi servizi preventivi organizzati dall’Arma hanno permesso di porre un freno all’escalation di reati commessi dal gruppo, e di individuarne gli appartenenti ricostruendo la loro rete di malaffare. Braccati nel territorio barese infatti i malviventi hanno cominciato a colpire anche in altre Regioni come dimostra la loro responsabilità in un assalto ad un bancomat commesso a Comunanza cittadina della provincia di Ascoli Piceno.

In totale le investigazioni hanno permesso di attribuire agli odierni arrestati ben 20 tra reati di furto in danno di esercizi commerciali ed assalti a bancomat o uffici postali, oltre a svariati furti di autovetture, provocando danni per diverse centinaia di migliaia di euro. Nel corso dell’attività investigativa sono state rinvenute numerose autovetture di grossa cilindrata utilizzate per le scorrerie dalla banda, nonché refurtiva proveniente dai numerosi furti effettuati.

GUARDA IL VIDEO DELL'OPERAZIONE

 

Commenti  

 
#31 Oooooopooooopopooopo 2019-07-06 17:42
Gianni alb prima di tutto inpara l'italiano
È che ne sai tu se noi lavoriamo informati prima di parlare essendo che sei anche Albanese "vergognati" prima o poi verrai a galla chi sei
 
 
#30 Uuuuuuaaaaa 2019-07-06 17:33
Onesto fatti i c...I tuoi chi è il latitante
 
 
#29 Dbdjjdbsydbsusbdgsh 2019-07-06 17:31
Miao pensate a voi che siete peggio degli albanesi prima o poi verrete scoperti anche voi miao magari ti mangia le orecchie
 
 
#28 Perparim nikolli 2019-07-05 19:16
Magari molti di questi che commentano qui sono amici con loro
 
 
#27 alba 2019-07-05 11:42
Cosa buona sarebbe in accordo col paese di origine consegnarli a fargli scontare la pena dal paese di origine e divieto di mettere piede in ITALIA.Nel 2019 non si puo' dare accoglienza a chi non merita.
 
 
#26 Anziani 2019-07-04 17:48
+++ sono peggio dei +++ si buttano sugli anziani e succhiano il sangue e si ripuliscono tutte le proprietà quanti casi +++
 
 
#25 W l’arma 2019-07-04 16:47
E gli altri vedo ancora qualcuno con la macchina in giro !!!
 
 
#24 Miao 2019-07-04 14:58
Il latitante sarebbe il più pericoloso
 
 
#23 Mi raccomando 2019-07-04 12:16
X comm. 19
Ah non lo sapevo
Quindi
P.N.= pollo nuotatore
 
 
#22 Miao 2019-07-04 11:23
Gli albanesi di Cassano pericolosi!!
 
 
#21 Onesto 2019-07-04 11:16
Per nuvolone chi sarebbe P.n??
 
 
#20 Onesto 2019-07-04 11:15
E chi sarebbe il latitante?
 
 
#19 nuvolone 2019-07-03 15:05
X commento 5...manca P.N....latitante...
 
 
#18 45rom 2019-07-03 13:52
Comunque i macchinoni li hanno gli italiani senza reddito o con attività misere.
Ci vuole tanto per trarre le conclusioni
 
 
#17 Mi raccomando 2019-07-03 12:29
Ma secondo voi basta avere macchine grosse per poter avviare indagini ? Questa è invidia più che desiderio di giustizia
 
 
#16 Inthelalaworld 2019-07-03 12:28
Il binomio albanesi-macchine lussuose dovrebbe finire. Cassano ha una alta percentuale di popolazione albanese( tra cui la sottoscritta) , ma se il 5% ruba per sopravvivere, il 95% si spacca la schiena per pulire le vostre case e lavorare le vostre terre. Quindi informatevi un po', prima di additare come al solito. É da 20 che si leggono gli stessi commenti razzisti in questo sito. Io inizierei a farmi due domande!!!
 
 
#15 Gianni alb 2019-07-03 00:20
Anche io sono albanese però per comprare una macchina piaceva a me ho dovuto lavorare duro e non spendere un euro per me stesso e figurati questi delinquenti che una macchina non è niente per loro perché non hanno comprato mai nulla con il loro sudore è mai fatto un lavoro onesto alla fine di questa gente c'è ne sono sicuro che è pieno ma direi che non serve la legge questi se fosse per me andrebbero +++ così imparano pure gli altri
 
 
#14 Cassano dei balcani 2019-07-02 21:13
Ragazzi tranquilli lunedì stanno già tutti liberi a fare i loro porci comodi!!!
 
 
#13 ioan88 2019-07-02 16:16
X COMMENTO 3
SECONDO ME SONO LORO CHE AFFITTANO LE CASE A NOI POVERI ITALIANI
 
 
#12 Rino malandrino 2019-07-02 13:29
Vi è gente senza lavoro a Cassano con macchinoni
Si possono avviare delle indagini?
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.