Domenica 08 Dicembre 2019
   
Text Size

Rapinò un negozio a Cassano: arrestato ad Acquaviva

acqua 1

Qualche giorno fa una rapina a Cassano, ai danni di un negozio di surgelati; qualche giorno prima un colpo ad una Farmacia di Acquaviva e ieri ci stava provando ancora, sempre ad Acquaviva delle Fonti ai danni di un’altra Farmacia.

Ma questa volta i Carabinieri l’hanno bloccato e arrestato.

Si tratta di un 50enne di Santeramo in Colle, V.G. le iniziali, bloccato dai militari con in mano una pistola giocattolo, la stessa arma, a quanto pare, utilizzata mercoledì’ scorso per rapinare un esercizio commerciale a Cassano.

Vediamo la ricostruzione dei fatti.

I Carabinieri della Stazione di Acquaviva delle Fonti, ieri sera, verso le 19.30, hanno notato un individuo, mentre con fare sospetto transitava  in via Manzoni davanti ad una Farmacia. In particolare, i militari lo hanno visto guardare  all’interno dell’esercizio con particolare attenzione e, subito dopo, notata la pattuglia, lo hanno scorto allontanarsi, dileguandosi per le vie cittadine.

Dopo poco, lo stesso soggetto veniva nuovamente osservato dai militari che lo stavano cercando nella zona, mentre, con determinazione,  si accingeva a fare irruzione presso un’altra farmacia poco distante dalla prima, colpita proprio qualche giorno addietro da una rapina.

Nell’occasione, lo sconosciuto veniva bloccato dai due militari e trovato in possesso di  una pistola, risultata fedele riproduzione di un’arma semiautomatica priva del tappo rosso  ed un passamontagna. Lo stesso aveva, inoltre, cambiato il giubbino ed indossava un kway di colore grigio ed un cappellino di colore verde tipo baseball con visiera. Il prevenuto veniva quindi identificato in V.G, 50enne, incensurato di Santeramo in Colle e, sul suo conto, dopo la perquisizione personale eseguita sul posto, scattava la perquisizione domiciliare, operata  unitamente ai Carabinieri della Stazione CC di Santeramo in Colle.

Nel corso di tale attività veniva rinvenuta merce al vaglio dei militari, in quanto potrebbe essere riconducibile al provento di rapine commesse in altri esercizi commerciali.

V.G. è stato così arrestato per tentata rapina aggravata e sottoposto agli arresti domiciliari, in attesa di giudizio.

La pistola giocattolo ed il passamontagna sono stati sottoposti a sequestro unitamente al restante materiale rinvenuto.

Continuano le indagini finalizzate a comprovare il coinvolgimento dell’arrestato in altri eventi criminosi commessi nella zona.

 

 

Commenti  

 
#6 Lupo 2019-03-22 09:55
La colpa è degli immigrati sempre , mangiano il nostro cibo , respirano la nostra aria , calpestano il nostro suolo.
Per colpa degli immigrati non hanno tolto le accise sulla benzina e allora questo santermano per fame ha rapinato ...è tutto collegato !!
Capitone salvaci tu
 
 
#5 Complimenti 2019-03-20 15:30
Complimenti ancora una volta ai carabinieri. Adesso arriveranno Ennio e "il potatore" (solo qualche settimana fa, questi due usavano tutti gli argomenti per dare la colpa agli immigrati, pure se non trovavano la sorpresa nell'ovetto kinder) per dire che comunque gli immigrati c'entrano eccome, che inquinano l'aria e che suggeriscono loro i reati da compiere ai poveri italiani.
 
 
#4 Occhio 2019-03-20 14:32
È Santeramo doc
 
 
#3 Anonimo 2019-03-20 12:45
Troppi film americani!
 
 
#2 X lupo 2019-03-20 04:54
Ma chi ha detto che è un extracomunitario?
 
 
#1 Lupo 2019-03-19 19:04
Maledetti extracomunitari
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.