Lunedì 19 Novembre 2018
   
Text Size

Un mare di rifiuti lungo la pseudo-circonvallazione

DSCN0065

Sono due tra le strade preferite per il "lancio del sacchetto" dagli irriducibili della indifferenziata: via Federico II e via Ettore Carafa, a pochi metri dai progetti di riqualificazione urbana. 

I due grandi condottieri cui sono intitolate le strade resterebbero inorriditi a vedere come questi incivili, sub-umani, persone ridotte a poco meno del livello delle bestie, stanno riducendo le strade attorno a Cassano.

Facilitati dal traffico veloce, dall'assenza di abitazioni e, soprattutto, dalla mancanza di una pubblica illuminazione decente, ogni giorno le bestie lanciano dalle proprie auto l'immondizia sulla pseudo-circonvallazione, la bretella che unisce la rotonda del Quartiere "Sacro Cuore" con  la via per Acquaviva, Adelfia e per Sannicandro. 

Gli animali selvatici fanno il resto, dilaniando le buste e spargendo dovunque immondizia e putridume.

Più volte la ditta che gestisce il servizio rifiuti interviene per le bonifiche, su sollecitazione del Comune ma evidentemente è da tempo che non vengono effettuate operazioni di pulizia dato che ci sono intere zone deturpate da rifiuti di ogni tipo. 

Uno spettacolo indegno, che ogni giorno si presenta agli occhi dei tanti civilissimi cittadini che ogni giorno si sforzano di differenziare e pulire. 

Ma fino a quando questi animali abuseranno della nostra pazienza?

 

DSCN0062

 

DSCN0071

 

DSCN0072

DSCN0073

Foto scattate alle ore 11.30 del 25 ottobre 2018

Commenti  

 
#10 Magistà 2018-10-27 15:17
Si può contattare Telenorba, così fanno un bel servizio e la Città Metropolitana si dà una massa come è successo a Sannicandro: servizio televisivo,arrivo dei netturbini con le forze dell'ordine al seguito, pulizia, installazione di fototrappole...il conto salato ,poi, lo pagano gli sporcaccioni!!!
 
 
#9 Cittadino 2018-10-27 11:08
Suggerire alternative e idee è inutile, i cittadini non sono preparati e non conoscono come vanno le cose. Questo è il pensiero di questa amministrazione.
 
 
#8 Ser 2018-10-27 05:46
Prendere atto che il porta a porta, oltre ad essere costoso, non funziona, potete mettere tutte le fototrappole che volete, come si fa a non capire che per tanti lo spazio fuori non ce l'hanno all'aperto per i bidoni e averli in casa sono antiestetici e antigienici.
Cambiare sistema, pensare a più isole ecologiche, magari una per quartiere, un termovalorizzatore ci farebbe guadagnare in termini di energia
 
 
#7 evolution 2018-10-26 11:45
Se non mettete le fototrappole non ne verrete mai a capo. La tara è genetica e solo facendo male (molto male) al portaglio, la tara si ridimensiona o addirittura sparisce. Cio vale anche per altri contesti come ad esempio il centro storico. Con le buone non si arriva a nulla.
 
 
#6 Francavolato 2018-10-26 11:35
Che skifo! Tra un po’ inizieranno pure a dargli fuoco. Ed ecco che cassano sarà famosa pure come ‘la terra dei fuochi di puglia’! È vergognoso! Comunque di bonifica, io che ci passo ogni giorno da lì, non ne ho mai visto una.. E poi andrebbe ripulito con cadenza settimanale. Tanto anche se non pulisci gli sporcaccioni non demordono.
 
 
#5 La topp 2018-10-26 07:27
Vergogna un paese con la foresta Mercadante in queste condizioni Vergogna
 
 
#4 Pippotre 2018-10-25 20:24
E le guardie volontarie? Briano e allora?
Chiama la Esper...
 
 
#3 Sempre gli altri 2018-10-25 19:48
Cassanesi = popolo che da sempre la colpa agli altri, ma sono loro, noi, che sporcano, sporchiamo...
 
 
#2 sanleo 2018-10-25 19:35
Io non li chiamerei animali ma bastardi. Gli animali sono molto più puliti di noi e hanno rispetto della natura
 
 
#1 Sr. Monnezza 2018-10-25 19:14
Brianooooooooooooooooooooooooooooooo!
Tutto questo è XTE o XME?
:D :D :eek:
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI