Martedì 23 Ottobre 2018
   
Text Size

Bancarotta, "domiciliari" per l'ex a.d. della "Care Service"

finanza

I Finanzieri del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Bari hanno messo agli arresti domiciliari l'imprenditore acquavivese Raffaele Labarile, già amministratore della CARE SERVICE S.r.l., con sede legale ad Acquaviva delle Fonti, impresa di pulizie, dichiarata fallita dal Tribunale di Bari in data 27.10.2014. La "Care service" per un lungo periodo ha avuto in appalto la pulizia dei plessi dell'ospedale "Miulli", impiegando numerosi cassanesi ma negli ultimi tempi con diversi problemi di liquidità tanto da non riuscire a pagare i dipendenti (leggi l'articolo). 

All’imprenditore arrestato è contestata la distrazione dalle casse aziendali di risorse finanziarie per circa quattro milioni e mezzo di euro, oltre alla falsificazione e alla irregolare tenuta delle scritture contabili della società.

LABARILE Raffaele, che formalmente risulta lavoratore dipendente di un’altra società, operante nel settore turistico, è attualmente indagato per i reati di bancarotta fraudolenta patrimoniale e documentale.

 

 

Commenti  

 
#4 tony74 2018-08-24 16:28
perche nn distribuire i beni confiscati ai dipendenti non pagati? che fine faranno questi soldi?
 
 
#3 Pintus 2018-08-23 18:36
Se caso mai si fa la galera buttate la chiave, che ha messo a bollo parecchie persone stu Bas..........!!!!!!!
 
 
#2 Franco Campanale 2018-08-23 12:35
Bastonate nei denti!
 
 
#1 Padrone 2018-08-23 12:09
Questa riforma della giustizia quando faranno ? Chi ruba una banana per fame va in galera chi manda al manicomio i propri dipendenti senza pagarli va ai domiciliari
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI