Venerdì 20 Luglio 2018
   
Text Size

56enne cassanese arrestata per spaccio ad Acquaviva

Acquaviva 1

Nel tardo pomeriggio di ieri, i Carabinieri della Stazione di Acquaviva delle Fonti, nell’ambito di servizi mirati alla repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti, hanno tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio una 56enne di origini svizzere ma residente da anni a Cassano delle Murge.

Era da tempo che i militari tenevano sotto controllo i movimenti della donna che, pur non avendo interessi familiari e/o lavorativi, si recava ogni giorno nel Comune di Acquaviva per trattenersi nei luoghi e negli orari solitamente frequentati dagli spacciatori.

A seguito di una mirata e costante attività di osservazione, comprovata anche dal riscontro positivo della perquisizione eseguita presso l’abitazione della donna in Cassano delle Murge, gli investigatori hanno desunto che trattavasi di una incallita pusher in trasferta.

All’interno del suo appartamento i Carabinieri hanno infatti rivenuto circa 80 grammi di eroina, in parte già suddivisa in dosi, pronta per essere immessa nel mercato, nonché il materiale necessario per il taglio e il confezionamento dello stupefacente.  

Dichiarata in stato di arresto, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, la pusher è stata associata presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari.

La droga, sottoposta a sequestro, nei prossimi giorni verrà analizzata dal laboratorio sostanze stupefacenti del Comando Provinciale di Bari per stabilirne la qualità e la quantità di principio attivo in essa contenuta.

 

Commenti  

 
#1 Anni 90 2018-06-23 10:56
Il ritorno dell'eroina!
É proprio vero che "a volte ritornano".
Tipo di droga che ha rovinato un sacco di ragazzi negl'anni 90, alcuni anche deceduti non avendo raggiunto i 50 anni. Dopo un ventennio, rieccola! :cry:
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI