Venerdì 25 Maggio 2018
   
Text Size

Cresce l’allarme per un richiedente asilo “fastidioso”

cattura

Cresce, in paese, l’allarme per la presenza, presso il centro SPRAR di via Colamonico, di un giovane immigrato di nazionalità nigeriana che secondo quanto raccontato da diversi cittadini cassanesi assume comportamenti a tratti violenti o comunque pericolosi nei confronti di ragazzini e anziani.

Segnalazioni che al momento non si sono tradotte in denunce formali ma di cui i Carabinieri della locale stazione sono da tempo a conoscenza. tanto che nei giorni scorsi più volte pattuglie dei militari hanno stazionato a lungo presso lo Sprar.

Il giovane è stato, quindi, accompagnato in caserma e identificato ma subito dopo è stato rilasciato dato, appunto, che a suo carico non vi sono provvedimenti da parte della Magistratura.

Sui social-network, a parte gli immancabili commenti razzisti e qualunquisti, il tam-tam della segnalazioni su cosa questo ragazzo fa o avrebbe fatto è incessante: si parla di schiaffi a ragazzini, insulti a persone alla fermata dell’autobus, danneggiamenti ad auto e cose e via di seguito. Alcuni cittadini invocano l’intervento delle forze dell’ordine e del Sindaco per qualche tipo di provvedimento che  tuteli la sua incolumità e quella dei cassanesi.

Lo scorso 20 aprile, ed è l’episodio più eclatante, sull’autobus della Sita proveniente da Bari, il ragazzo avrebbe creato panico con il suo comportamento tanto che una volta arrivata a Cassano, alla fermata c’erano ad attenderlo i Carabinieri, allertati da alcuni passeggeri secondo cui il giovane avrebbe aggredito una dottoressa santermana che tentava di calmarlo assieme a due suoi connazionali.

L’episodio avrebbe provocato anche una raccolta di firme fra i cittadini (ne parliamo sull’ultimo numero de “La voce del paese” in edicola) ma anche in questo caso non vi sono state, a detta del Comandante della Stazione dei Carabinieri, il Maresciallo Cosimo Maldarizzi formali denunce nei confronti del richiedente asilo.

Dallo Spar, che abbiamo sentito informalmente, dicono che il ragazzo ha problemi di salute ed è stato sottoposto a visite mediche per cercare di capire la natura del malessere. Sembra escluso l’utilizzo di sostanze psicotrope, droga o alcol. D’altra parte è la prima volta, in circa quattro anni di presenza del progetto di accoglienza per richiedenti asilo sul nostro territorio, che un ospite dello Sprar provochi tanto allarme fra la popolazione.

Fatto sta che questa persona gira indisturbata in ogni angolo del paese e viene continuamente segnalata, addirittura anche con foto, dai cittadini che si augurano non accada l’irreparabile.  

 

Foto d’archivio

 

 

Commenti  

 
#31 Vvvv 2018-05-20 17:55
Ma insomma neanche di fronte ad una immagine così eloquente riuscite a stare zitti o ad ammettere che l'allarme era più che giustificato? Per quanto mi riguarda già il fatto che porti i pantaloni in quella maniera mi irrita, con un coltello in mano nel parco giochi poi....ma figli ne avete!Avete proprio scocciato!!
 
 
#30 Franco 3 2018-05-20 11:43
Si fanno i fatti loro?
Da incorniciare. Questa è mafia.
 
 
#29 X Franco 3 2018-05-20 08:11
Sai qual'è la differenza tra i presunti delinquenti che nomini tu e il folle, che i primi si fanno i fatti loro mentre il secondo si aggirava con in coltello vicino ai bambini.
 
 
#28 Franco 3 2018-05-19 19:09
Lo ripeto all’infinito. Facile prendersela con un povero a lui.
Le foto ai nostri delinquenti davanti ai bar non le fate vero?
Quando li vedete vi girate dall’altra parte vero?
Siete dei codardi e basta.
 
 
#27 Lucio 2018-05-19 11:22
Se questo tizio da problemi è meglio che viene immediatamente rimpatriato e spero che i buonisti e radical chic benpensanti dicono che bisogna ancora stare tra noi
 
 
#26 mah 2018-05-18 12:21
NON HO PAROLE SUFFICIENTI PER SPIEGARVI QUELLO CHE PROVO.
SPERO SOLO CHE QUESTI POLITICI ( RENZI GENTILONI BOLDRINI E TUTTI I LORO COMPLICI) PAGHINO MOLTO CARO TUTTE LE SOFFERENZE ED I DOLORI CAUSATI DA UNA POLITICA DISSENNATA E SPREZZANTE DEI VALORI DI UNA SOCIETÀ CHE VUOLE ESSERE CIVILE E GUARDARE AVANTI INSIEME ALL' EUROPA
 
 
#25 tonia 2018-05-18 12:11
Lo schifo continua .sotto gli occhi di tutti.
 
 
#24 leo 2018-05-18 12:08
ieri mattina c'era quel tizio nella villa dei caduti che strillava da solo come un pazzo e schizzava l'acqua della fontana a chiunque passava e infastidiva alcune persone , una signora che portava a passeggio il suo cagnolino a vederlo di come si comportava aveva paura di quel squilibrato . bisogna prendere immediatamente dei provvedimenti +++moderato+++
 
 
#23 Indignata 2018-05-13 17:53
Allora forse non avete capito o forse non ci siamo spiegati, ora provo a farvelo entrare nella testa, solo 3 persone hanno subito aggressione fisica, su quel pullman, e due per motivi loro che io non sto qui a sindacare non hanno sporto denuncia,alcuni compresa me non ha potuto fare denuncia, pur volendo fare, ma solo lasciare i propri dati compreso numero telefonico per eventuale processo come testimoni. Ovviamente mentre scappavo per scendere dal pullman mi sono fatta male e per correre rischiavamo di essere investiti. Quella sera è stato un inferno dentro quel pullman, ovviamente non c'entra che il ragazzo fosse di colore. Spero di essere stata esaustiva
 
 
#22 xCittadino 1976 2018-05-13 15:46
cosa significa esattamente: "non ce ne sono altre, solo perché chi fu aggredito quel giorno, ha paura a denunciare l'accaduto"? paura de che? ma per piacere..se vengo aggredito denuncio, se il ragazzo come dite me lo trovo sempre sul pullman ed é pericoloso lo denuncio all'istante non come avete fatto voi che col gioco del telefono senza filo avete ingigantito la cosa aggiungendo di volta in volta nuovi ed avvincenti particolari per seminare il terrore, ripeto quel ragazzo é un grosso problema, probabilmente é una mina vagante e su questo non ci piove, la cosa va risolta ed al più presto.Il concetto é un altro però, al posto di scrivere stupidaggini su Facebook, darvi appuntamenti per settimane in caserma per poi non andarci e non fare nulla, quando assistete o peggio ancora siete vittime dovete denunciare come ho fatto io in ben due occasioni anche in autobus purtroppo, chiamando i carabinieri e segnalando l'accaduto e dando il mio contributo come cittadino..accusare e non denunciare non serve a NULLA
 
 
#21 Associazione 2018-05-13 12:16
Degli spacciatori in Villa non frega a nessuno? A no, quelli non sono di colore. Giusto.
 
 
#20 x cittadini 2018-05-13 10:50
Io ho la certezza, non la sensazione proprio la certezza, che su quell'autobus a dare fastidio ci fosse un delinquentello (se non un delinquente più importante) che grida, minaccia, fa violenza...... la reazione sarebbe di silenzio. Sa perchè? Perchè il delinquentello abita vicino e pensiamo possa arrecarci fastidio e danno. "Il negro di merda" invece lo possiamo spedire a casa sua. Questo non è solo razzismo è anche omertà, collusione. Se nulla cambia è perchè i telefonini per denunciare sono rivolti verso il lato che ci fa più comodo.
 
 
#19 Cittadini 2018-05-13 09:56
Purtroppo non si può avere uno scambio di idee tra chi è seduto sul divano e magari viaggia in auto e chi ogni santo giorno prende i mezzi pubblici poiché pendolare e ne vede di tutti i colori, e credo che si abusi un po' troppo della parola razzismo, che ormai è diventata un arma per certi stranieri che vengono difesi da cittadini finti buonisti
 
 
#18 Mah 2018-05-13 08:21
Come si sentono forti a denunciare su Facebook persino ca n le foto una persona debole.
Vorrei invitare le stesse persone a fare analoghe denunce corredate di foto degli spacciatori, molestatori, ricattatori, ricettatori etc di carne bianca.
 
 
#17 LOL 2018-05-13 04:51
Giocate pure a chi la vuol saper lunga. Il problema resta, non cambia nulla.
 
 
#16 Cittadino 1976 2018-05-12 20:37
Vorrei dire che mi trovavo anche io nel pulmann quando quest uomo di colore ha aggredito diverse persone.quindi invito i perbenisti che hanno scritto che sono solo nostre invenzioni, a riflettere su quello che dicono.Tra l altro ci sta una denuncia fatta e non ce ne sono altre, solo perché chi fu aggredito quel giorno, ha paura a denunciare l accaduto. Quindi evitate di fare i per benisti e dire cavolate.Tra l altro dite il falso, diffamate noi che abbiamo subito l aggressione e ostacolate in qualche modo l operato dei carabinieri
 
 
#15 Cittadina 2018-05-12 19:55
Cosa vuoi dire li ho chiamati sul posto?Non capisco sinceramente il senso della frase
 
 
#14 x cittadina 2018-05-12 15:04
peccato che li abbia chiamati io i carabinieri sul posto e a loro, ironia del caso, non risulta alcuna denuncia, continuiamo con le frottole.
 
 
#13 Cittadina 2018-05-12 09:31
Vorrei dire a tutti coloro che sostengono che le aggressioni non ci siano state che la dottoressa aggredita in pullman e noi siamo testimoni del fatto ha sporto denuncia. Quindi eviterei commenti se non si conoscono i fatti accaduti
 
 
#12 x commento 11 2018-05-11 20:17
ecco cosa intendevo per analfabetismo funzionale..lettura e comprensione del testo spesso sono fondamentali per non cadere cosi in basso...ribadisco per chi non sa leggere, é un problema sanitario che va affrontato e piuttosto in fretta ma a differenza di quanto detto e ridetto su Facebook,in realtà non ha aggredito proprio nessuno e invece le minacce ed inviti a " menarlo"sono state fatte esplicitamente da cassanesi purtroppo nostri vergognosi concittadini
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI