Giovedì 13 Dicembre 2018
   
Text Size

Quella "pazza" segnaletica per le multe per gli automobilisti

auto 1 copy

Dopo l’articolo su “La voce del paese” circa la segnaletica della zona del mercato settimanale del venerdì e relativi provvedimenti per migliorare tale segnaletica, purtroppo si verificano ancora anomalie per i divieti di sosta esistenti.

Infatti come si vede dalle due foto,specialmente il venerdì la gente continua a parcheggiare laddove non è consentito.

Sembra che si sia creata una specie di trappola che inganna l’automobilista di turno a posteggiare in divieto di sosta, perché sull’asfalto sono ancora visibili le strisce che delimitavano la zona di posteggio.

Ho assistito a delle discussioni fra chi aveva trovato l’avviso della contravvenzione ed il vigile, ovviamente le rimostranze dell’automobilista, perché faceva notare le strisce bianche ancora visibili, venivano smentite perché il segnale di divieto è ben messo, anche se in contraddizione con quanto indicato sull’asfalto.

Appare come se il tutto, traducendosi in una fonte di incassi sicuri, venga ignorato senza tanti scrupoli.

 

IMG 20180311 103029

 

Commenti  

 
#17 tg2 2018-03-18 23:46
Bravo GT, ci voleva un avvocato garibaldino.
 
 
#16 gt 2018-03-16 17:09
Stamattina, giorno di mercato settimanale, ho assistito alla scena di una signora che sbraitava perché aveva trovato un foglio sotto il tergicristallo della sua auto, lasciata in sosta su via Vittorio Emanuele II.
Non erano gli auguri di San Giuseppe, ma una silenziosa multa staccata dal blocchetto del vigile di quartiere e lasciata lì per lo sviluppo degli eventi futuri.
Lei, a voce alta, faceva capire che la sua sosta era regolare e che quel divieto di sosta lì esistente , secondo la sua immediata interpretazione, aveva solo il compito di proteggere la zona segnata in giallo riservato ai diversamente abili .
Lei invece aveva posteggiato subito a ridosso della marcatura gialla, molto evidente a terra che l’aveva ingannata. Questa è la scena, poi la signora è andata via e ho fatto un piccolo sopraluogo per capire cos’è che non va in questa faccenda.
Effettivamente un divieto di sosta deve avere un senso, per questo vorrei invitare i tecnici che studiano la segnaletica del paese a riflettere su questo pezzo di strada e trovare una soluzione che soddisfi le esigenze del popolo e quelle della circolazione dei veicoli.
Ma la cosa più ovvia da fare subito è quella di cancellare del tutto i segni della precedente marcatura, anche perché si dà un’ impressione piuttosto malsana della P.A..
E’ per me sensato che laddove la via Vittorio Emanuele II cominci ad allargarsi ( in corrispondenza del numero civico 16 ) là c’è la possibilità di consentire la sosta, perché rimane uno spazio sufficiente per garantire la circolazione in doppio senso, quindi con due segnali di divieto con le freccette verso su e verso giù , si risolverebbe il problema.
In più, prima della svolta su via Volpe, dare un posteggio riservato ai diversamente abili , come già esisteva in quella zona ed ora soppresso.
Avere un tratto di strada che si allarga fino a circa 10 metri e ostinarsi a lasciare un divieto di sosta inutile, non è né sensato né produttivo, poiché causa ogni settimana malintesi e lamentele e si riflettono sempre sugli amministratori del paese, che , come ebbe a dire proprio Vittorio Emanuele II, a cui è intestata la via, appaiono “ insensibili al grido di dolore che da tante parti d’Italia si leva verso di loro.
Scusate se sono stato un po’ prolisso, ma questa arringa difensiva era proprio necessaria.
Confido nella clemenza della Corte ( cioè del sig. Sindaco d.ssa Di Medio ed dell’ assessore competente).
Grazie
 
 
#15 ops 2018-03-15 09:23
Near dice ( comm #5) che la segnaletica verticale è prevalente rispetto a quella orizzontale ( leggi Codice della strada ), sì,però il Codice della strada non dice che ci possono essere due segnaletiche diverse, cioè tale discordanza non è per niente regolare e va eliminata al più presto, poichè per altre tipologie di segnali potrebbe causare incidenti. Non mi dite che non ci sia concausa con l'amministrazione e quindi queste infrazioni, secondo me, un giudice le annullerebbe o almeno costringerebbe a rimettere le cose in ordine, altrimenti dovete credete che ci troviamo.
 
 
#14 Anonimo 2018-03-14 21:00
I vigili dovrebbero controllare i parcheggi dei disabili e multare i trasgressori.
 
 
#13 pipp 2018-03-14 10:49
Il fatto è che nonostante le auto siano lasciate in divieto di sosta ciò non crea problema alla circolazione e nessuno si è mai lamentato per qualche disturbo.Tutto ciò significa che entrambi i divieti di sosta sono inutili e creano solo malumore . A questo punto, per un certo buon senso, sarebbe più logico eliminare quei divieti e utilizzare le risorse laddove effettivamente sono necessarie ( i vari commenti arrivano proprio da dove serve la presenza dei vigili urbani).
 
 
#12 scienziati 2018-03-14 10:06
braccia sottratte all'agricoltura...
 
 
#11 Near 2018-03-14 09:34
@Realista, è questo il problema.
Devono multare dove non si rispetti le regole!
 
 
#10 Realista 2018-03-14 08:16
Perché i vigili non fanno rispettare anche gli altri divieti di sosta su altre strade principali? Vedi via santeramo, in villa, via convento vicino la scuola, in prossimità di qualsiasi incrocio e sugli stop ecc,ecc.
Forse li ci sono attività commerciali amiche?
 
 
#9 Bravo pipp 2018-03-13 17:45
hai proprio colto il segno, il problema non è se multare o lasciar correre , il problema è che laddove è necessario occorre prevenire, non favorire l'errore.
 
 
#8 Near 2018-03-13 16:39
No caro pipp, dopo aver parcheggiato la macchina controllo subito se è necessario mettere il disco orario.
In questo caso, in presenza della segnaletica verticale, divieto di sosta, tutti fanno finta di niente, e dicono che c'erano le strisce orizzontali (da bravi ignoranti itaGliani) oppure si cambia posto.
Ma siccome non ci accontentiamo mai, oltre a essere pigri, siamo bravissimi a lamentarci e polemizzare su ogni cosa.
 
 
#7 pipp 2018-03-13 15:51
Sig. Near (comm #5), lei quando circola con l'auto ricorda a menadito tutto il CDS? Buon per lei, perchè in genere, se c'è la linea a terra ove si può parcheggiare, ci si infila senza rendersi conto dell' inghippo, nel 99% dei casi.
Penso che l'articolo voglia sensibilizzare gli addetti ai lavori ad operare, non per multare a tutti i costi, ma specialmente per prevenire le infrazioni. Non facciamo come quei comuni che posizionano i rilevatori di velocità, in modo tale da beccare facilmente il trasgressore, come si legge sui social network.
Penso che a distanza di mesi della modifica della segnaletica, il comune avrebbe dovuto eliminare del tutto le tracce delle precedenti linee a terra, specialmente dopo aver visto le numerose infrazioni che si commettono di venerdì, giorno del mercato settimanale. Si nota proprio la sua soddisfazione per il sicuro rigetto in tronco. Auguri.
 
 
#6 Bravo near 2018-03-13 13:50
Polemiche inutili
Segnaletica verticale c’è
 
 
#5 Near 2018-03-13 12:26
Tante chiacchiere, fanno bene i vigili a multare.
Per chi ha la memoria corta, che vadano a ripassare il CDS, infatti dice che la segnaletica verticale è prevalente rispetto a quella orizzontale.
Quindi MULTA GIUSTA e ricorso ovviamente rigettato in tronco.
 
 
#4 lucio 2018-03-13 10:40
Troppa leggerezza nella gestione della P.U. comandanti che vanno e vengono e vigili protetti da praticoni della bassa politica alias sindacati.
 
 
#3 residente 2018-03-13 09:46
chiedo alla redazione se perfavore venite nel ora di punta ha fotografare la strada dove si trova primo prezzo è uno schifo come parcheggiano davanti hai passi carrabili sui posti degli invalidicominciando dai camionisti e dei vigili manco l ombra sono sempre impegnati su altre strade grazie
 
 
#2 ddd 2018-03-13 09:21
Ma magari facessero le multe dove sono completamente assenti, a cominciare dalla piazza e dalla villa dove il disco orario è un optional!!!
E in prossimità delle nuove rotonde, i tabaccai, i bar, i panifici, le latterie… soste selvagge costanti.
Con la scusa dei 5 minuti per prendersi un caffè centinaia di automobilisti recano disagi alla circolazione.
 
 
#1 Di Ni 2018-03-13 09:00
Che peccato questa amministrazione che tra l'altro ho anche votato. Non stanno concludendo niente, anzi se non fosse per un paio di elementi della maggioranza che lavorano e sono presenti con umiltà. Speriamo che ora con il Sindaco più presente le cose si aggiustino per il paese.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI