Martedì 22 Maggio 2018
   
Text Size

Incidente su via Santeramo. Un ferito grave e due mezzi coinvolti

ambulanza

 

Un ferito grave e due mezzi semidistrutti il bilancio di un incidente (accaduto ieri, intorno alle ore 11.00 ma solo oggi è stato possibile recuperare notizie certe sull’accaduto) sulla provinciale Cassano-Santeramo, poco fuori paese, esattamente su via Colamonico all’altezza di via Collina S. Lucia.

Ad avere la peggio un 23enne di Santeramo in Colle che a bordo di una “Suzuki” proveniva proprio da Santeramo e si accingeva ad entrare nel centro abitato quando per cause da precisare ha perso il controllo del mezzo andando a schiantarsi contro un autocarro “Iveco” che sopraggiungeva dalla corsia opposta condotto da un operaio di Gravina in Puglia.

L’impatto è stato violento.

Il giovane santermano ha riportato diverse ferite agli arti ed alla zona toracica nonché un trauma cranico tanto che i medici del Pronto Soccorso dell’Ospedale “Miulli”, dove è stato trasportato dall’ambulanza del “118”, si sono riservati la prognosi. L’autista dell’autocarro, invece, è rimasto illeso mentre  i mezzi sono stati trasportati via con il carro-attrezzi.

Gli agenti della Polizia Locale di Cassano hanno effettuato i rilievi per verificare le cause dello scontro, forse dovuto all’asfalto reso viscido dalla pioggia. 

 

 

Commenti  

 
#11 robimaiu 2018-02-10 16:58
non conosco la dinamica del sinistro, perchè il conducente potrebbe aver avuto anche un malore, ma vi assicuro che l'unica causa di questi tipi di sinistri è solo la velocità non adeguata a quella richiesta dalla situazione. Le auto sono delle armi e continuiamo a guidare con leggerezza, ci sentiamo degli dei. il resto sono solo scuse
 
 
#10 N. Nuzzaco Lanzolla 2018-02-09 18:34
Ho letto la cronaca scritta da Cassano web,un ferito grave e due mezzi semi distrutti di cui un autocarro "Iveco",premesso venendo da Santeramo superato l'incrocio via vecchia Altamura c'è un rettilineo poi tre curve a sx,poi arrivare curva collina SANTA LUCIA a dx curva a gomito,dico questo automobilista a che velocità andava ,già il fatto che ha semidistrutto un autocarro?.
 
 
#9 x #7 2018-02-09 14:13
Se quello che dice fosse vero non ci sarebbero le strade rotte, non se ne salva una.
 
 
#8 Ele 2018-02-09 13:48
Sono tutti uguali, anche la D'Ambrosio-Arganese
 
 
#7 comm. 5 2018-02-09 12:47
la D'amborsio attualmente è l'assessore alla manutenzione e l'unica persona pre i gli amministratori che ascolta la gente, verifica e si adopera.

purtroppo per noi è l'unica!
 
 
#6 x #3 2018-02-09 09:27
Grazie, caffè pagato!
 
 
#5 x Calabria 2018-02-09 09:25
D'Ambrosio chi?
 
 
#4 Verità 2018-02-09 00:17
Tanti anni fa al curvone di pecora nera un Tir proveniente da Santeramo perse aderenza e finì con la motrice nel giardino della villa che si trova proprio all'inizio di via collina S.Lucia. Roba da
non credere. Mi fece pena il giovane autista per il danno al suo autotreno nuovo di zecca e del valore di circa 300000 mila euro.
La colpa non fu certo la sua ma dell'asfalto usurato e della mancanza di segnaletica adeguata.
Da allora nulla è cambiato!!!!
 
 
#3 Calabria 2018-02-08 22:16
Carissima assessore D'ambrosio

Ormai nel paese e certezza che lei è l'unica persona capace di impegnarsi e mantenere per il bene di tutti.

Noi le chiediamo un impegno per questa strada.
Fiduciosi e concreti come lei... e chissà magari un giorno la voteremo come sindaco.

Grazie.
 
 
#2 Cittadino 2018-02-08 16:54
Qualche anno fa,nello stesso punto è morta una persona con la stessa dinamica di incidente. Mi chiedo quanti morti o feriti ci vogliono per far muovere le istituzioni? Sono due curvoni che vengono presi come corsie di accelerazione invece di rallentare. Non è il caso di mettere dei rallentamenti(dove effettivamente servono)?
 
 
#1 Basta 2018-02-08 13:37
Raccogliamooooo firme e diciamo basta. ...

Aggiustiamo la strada.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI