Martedì 24 Aprile 2018
   
Text Size

Danneggiata la casetta di Babbo Natale del Leo Club

92ce58c1-9b92-4a5e-844b-13f3215cab4a-iloveimg-cropped

"Mancavano pochi giorni all’apertura della casetta di Babo Natale: e invece la prepotenza e l’inciviltà hanno avuto la meglio. In questi casi la frase più utilizzata è “non ci sono parole”: e invece no, questa volta le parole le abbiamo trovate, e con queste vogliamo denunciare pesantemente quanto accaduto. 

 Alziamo la voce contro questi vandali che hanno sradicato le finestre della casetta in legno sita nel GardiLeo di Cassano. 
Alziamo la voce contro questi incivili che hanno violato l’entrata ed imbrattata di segni indicibili. 
Alziamo la voce contro la mancata sorveglianza dei luoghi pubblici!!
 
Ad alcuni potrebbe sembrare una semplice ed innocente bravata, nascondendosi dietro il “da piccoli tutti l’abbiamo fatto, che sarà mai”: e invece no. Quella casetta è il frutto di tanti sacrifici, di giornate di lavoro spese per regalare un sorriso ai bambini che tanto adorano la magia del Natale. Non possiamo rimanere sempre indifferenti dinnanzi a questi atti di inciviltà conclamata. L’incoscienza di qualche piccola mente, ha vanificato il frutto del lavoro di decine di persone. Ci mettiamo sempre il cuore e l’impegno in quello che facciamo, ma subire questi danneggiamenti ci colpisce duramente nel profondo. Sentiamo dunque di dover lanciare anche noi un messaggio alla cittadinanza. 
 
Un bel paese o un quartiere curato sono tali se vengono sentiti ed abitati come propri. Noi del LeoClub abbiamo preso in gestione il giardinetto, perché crediamo nel bello delle risorse del nostro paese. Vedere il nostro frutto non tutelato e così rovinato, non ci lascia indifferenti. 
 
Calpestiamo la maleducazione, strappiamo via l’inciviltà come un’erbaccia che cresce in un parco bellissimo e curato con amore e dedizione. La nostra forza è anche nella nostra tenacia, pertanto contemporaneamente alla denuncia di quanto accaduto, stiamo già provvedendo a ripristinare il tutto, in tempo utile per le manifestazioni natalizie che sono e rimangono in programma".
 
Fin qui le parole della giovane associazione cassanese che ha visto vanificato il proprio lavoro, così come, solo domenica scorsa, quello di altri giovani volontari presso Piazza Rossani, con le scritte del "Buone Feste" fatte letteralmente a pezzi da alcuni vandali, tanto da dover essere rimosse. 
 
E' chiaro che c'è qualcuno che ha puntato le iniziative che quest'anno stanno rianimando il paese: sarebbe il caso che venisse alzato il livello di sorveglianza da parte delle autorità e delle forze dell'ordine.

 

Commenti  

 
#16 Cassanese doc 2017-12-20 14:41
Finché ci saranno famiglie che giustificheranno le bravate dei propri figli (e accade fin dall'asilo, ve l'assicuro), questi atti vergognosi continueranno. Lancio un appello alle famiglie in primis ad essere piu intransigenti con i propri figli!
 
 
#15 genitore 2017-12-20 12:47
non possiamo rifarla?
facciamo una colletta...pochi soldi ripagano i sogni dei piccoli.
 
 
#14 Anonimo 2017-12-20 09:03
Ritorno al far west !!
 
 
#13 buon natale 2017-12-20 08:57
sicuramente il colpevole o i colpevoli non sanno neanche cosa significa l'atmosfera del Natale, forse a casa loro non hanno neanche un alberello. sono i genitori che sono responsabili!!! I miei bambini erano così contenti di quella casetta di Babbo Natale e ci sono rimasti molto male...poveri piccoli.. si sono chiesti "ma perchè hanno fatto questo??"
gli ho detto che purtroppo ci sono ragazzini maleducati e non curanti del lavoro fatto dagli altri.
spero tanto che leggano tutti i commenti contro di loro! non si meritano niente queste persone..
 
 
#12 Outsider 2017-12-20 04:59
Le guardie notturne non vigilano dove non vengono pagate. Soprattutto mi risulta che la situazione della vigilanza a Cassano è veramente preoccupante.
 
 
#11 Indignato Speciale 2017-12-20 01:16
che vergogna...
 
 
#10 susy 2017-12-19 23:04
i soliti bimbiminchia sbandati e annoiati che sanno solo vandalizzare
non hanno mai rispetto per nulla spero che vengano beccati e pagheranno i danni che fanno
 
 
#9 Spinelli Vito Grazio 2017-12-19 22:42
Sono dispiaciuto e amareggiato per l'accaduto,ma sono convinto che l'entusiasmo la caparbietà e la voglia di fare di questi ragazzi sarà lo schiaffo morale ed esempio educativo per gli incivili.
Il problema purtropo non e' circoscritto solo a Cassano,ma e' diffuso anzi direi che e' parte di questa società in cui viviamo,e' la mancanza di educazione di alcuni e la perditadella stessa da parte di altri. Il rispetto,l'educazione ed il senso civico sono diventate solo parole da trovare sul vocabolario,anzi su internet dato che questo ha preso il posto di ogni cosa.
I responsabili di tutto ciò siamo tutti noi, partendo dalle famiglie in cui si e' perso il dialogo e confronto che sono basilari per l'educazione, seguire i propri figli deve essere la priorità e no seguire i social network e i suoi eroi ed esempi.Basta solo questo e non si renderebbe necessario il ricorrere a sorveglianze,guardianie e quant'altro, i nostri nonni sono l'esempio di una civiltà sana che ora più che mai si rende necessaria per il nostro buon vivere, cerchiamo di capirlo e di metterlo in pratica.
Grazie e scusate,la mia non vuole essere una ramanzina,predica,puntare il dito,anche perche' sono un ragazzo, ma proprio per questo, essendo più vicino alla nuova generazine, mi sento di doverlo dire.
 
 
#8 Indignata 2017-12-19 22:03
Scusate ma se c è. bisogno delle telecamere di sorveglianza per gli addobbi natalizi significa che siamo rovinati ! Convinciamoci, questo paese non crescerà mai e non diamo sempre le colpe agli amministratori, ai vigili, ai carabinieri ...chiacchiere... siamo noi che dobbiamo imparare e insegnare la civiltà ! Che vergogna
 
 
#7 X Ciccio Riccio 2017-12-19 19:32
L'assessoressa Caprio non ha soldi x ciò non scrivere fesserie
 
 
#6 Lino Manfredi 2017-12-19 19:02
Ma le telecamere che fine hanno fatto? Quando non si riesce con il cercare di educare, un solo sistema funziona: la repressione dura.
 
 
#5 neve 2017-12-19 17:39
vorrei conoscere i genitori di questi animali vorrei sapere che cavolo di educazione le hanno insegnato l altra notte hanno rotto le buone feste vicino al presepe di legno in piazza ma mai si spezzano di gambe e di braccia
 
 
#4 NAZIONALSOCIALISTA 2017-12-19 17:31
Questa non e inciviltà,e il fallimento della nostra nazione,le autorità,le forze dell'ordine hanno le mani legate ma ancora x poco.anche in ITALIA sta x arrivare l'effetto (AUSTRIA),
 
 
#3 Cittadina cassanese 2017-12-19 17:06
Sagge parole!
Inciviltà e barbarie che meritano solo esemplari punizioni!
 
 
#2 Ciccio riccio 2017-12-19 16:59
È le forze dell'ordine ci sono,.?
I vigili ci sono?
Le guardie notturne,se la buona amministrazione elargisce un contributo che dite,la notte possono vigilare? O noi cittadini oltre a lavorare de preparare per il paese, dobbiamo pagare pure la guardiani.
Se è così, allora siamo veramente al capolinea,sig.AMMINISTRATORI.
 
 
#1 Lucia 2017-12-19 16:57
Lo schifo e l'inciviltà di un paese che NON VUOLE CRESCERE.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI