Sabato 18 Novembre 2017
   
Text Size

Cade su un marciapiedi sconnesso: ricoverata con frattura

ambulanza-notte

Un marciapiedi sconnesso, una mattonella divelta e la rovinosa caduta: è finita in ospedale la signora Irene, cassanese 53enne che ieri mattina percorreva via Convento, assieme ad una amica.

Erano le 9.30 circa quando le due donne camminavano lungo il marciapiedi. Un piede in fallo a causa di uno dei tanti tratti sconnessi e Irene si è ritrovata a terra, con il ginocchio sanguinante a causa di una ferita lacero contusa ed un tremendo dolore alla spalla, tanto da non potersi più alzare.

Alcuni passanti e il titolare del vicino negozio di ottica l'hanno sostenuta e confortata mentre una giovane soccorritrice volontaria arrestava l'emorragia di sangue con un fazzoletto, in attesa dei soccorsi. L'ambulanza del "118" in pochi minuti era sul luogo della caduta ma la situazione è apparsa abbastanza grave tanto da consigliare il ricovero.

La donna è stata condotta prima presso il Pronto Soccorso dell'Ospedale "Miulli" di Acquaviva, quindi ricoverata presso il reparto di Chirurgia degli arti superiori. Diagnosi: frattura della spalla destra, per cui si consiglia l'intervento chirurgico. 

Irene subirà l'intervento nei prossimi giorni; il marito, intanto, sta provvedendo a raccogliere testimonianze e prove per citare in giudizio il Comune: non potrà esserci, però, la relazione di servizio della Polizia Locale. Chiamati sul posto  dal marito della malcapitata, gli agenti pare abbiano delegato il tutto a quanto relazionerà il "118" in merito.

Una spesa, l'ennesima, a carico di tutta la comunità a causa di una sempre più carente manutenzione dei marciapiedi e delle strade.

 

 

Commenti  

 
#17 X M.R. 2017-11-02 14:03
M.R. tu hai sempre una risposta per tutti gli argomenti, sei dappertutto.
O sei un tuttologo, oppure (ipotesi più plausibile) non hai proprio niente da fare.....
 
 
#16 M.R. 2017-11-02 13:04
Per# 15
Sono discorsi che non si possono discutere in un commento.
Farò finta di non aver letto.
Argomento chiuso.
 
 
#15 sdr 2017-11-02 11:23
M.R. le carenze e i limiti della cura del patrimonio non devono essere giustificazione o alibi alla disattenzione dei cittadini.
Una cosa è una fossa di un cantiere aperto, un tombino saltato, che se non sono segnalati rappresentano un pericolo enorme per pedoni ed automobilisti.
Ma per tutto il resto ogni strada del territorio può rappresentare un pericolo se non si è attenti. Ci si può fare male anche scendendo un marciapiede perfetto alto soli 10 cm!
 
 
#14 M.R. 2017-11-02 08:26
Buongiorno a tutti
Per tutti coloro che intendono difendere l'indifendibile,è inutile che vi sbracciate.
Avete torto marcio.
Invece, faccio appello alla buona società civile che è rimasta,di organizzarsi per abbattere i disagi che attanagliano questo paese.
Ribadisco il concetto;il bene deve essere comune,tutti i cittadini devono vivere in un ambiente gradevole,dove ci siano degli spazi pubblici dove potersi incontrare,verde tanto verde ben curato...
L'elenco potrebbe continuare,ma non è il caso.
Come dice qualcuno di questa amministrazione,"la coperta è corta".
Sarà corta quanto sia,ma penso che qualche volta,per non dire sempre la coperta debba essere tirata dalla parte del cittadino e non sempre e solo per l'interesse di qualcuno.
L'assessore preposto alla manutenzione, l'assessore all'urbanistica,l'assessore al bilancio,e tutto il "baraccone "che circonda il nostro sindaco,il sindaco stesso devono prima o poi darci delle risposte,e non schivare il cittadino con qualsiasi scusa.
Grazie.
 
 
#13 a non per dire 2017-11-01 17:20
prima di sparlare dell'amministrazione Gentile lavati la bocca perchè in dieci anni governati da lui cassano era tutta un'altra cosa, certo i miracoli non li fa nessuno ma almeno abbiamo avuto una attenta e tempestiva manutenzione ordinaria del paese e sono bastati i cinque anni successivi a farci cadere ancora nel fondo!
 
 
#12 a red 2017-11-01 17:13
ti ricordo che l'amministrazione di medio non è nuova ma ha regnato sovrana per ben cinque anni a sufficienza per fare declassare il nostro paese portandolo allo sfascio!!!quindi ora gliene diamo altri cinque di rodaggio? ma mi faccia il piacere!!!!!
 
 
#11 FrancoG 2017-11-01 14:11
Com'è che questa volta il signor Del Re non si prende la colpa di quanto NON hanno fatto negli anni scorsi?
Dato che si affretta ad attribuirsi meriti inesistenti si prenda prima di tutto i demeriti! U Gagg!!
 
 
#10 Cittadina 2017-11-01 08:42
L’assessora alla manutenzione cosa intende fare?quando inizierà a muoversi ?
 
 
#9 Red 2017-10-31 21:30
abbiamo un paese che è un rottame da anni, e adesso in quattro mesi lo volete tutto bello. Io mi chiedo ma ce l'avete con questa amministrazione? In 4 mesi non si possono fare miracoli e se non lasciate la gente lavorare è inutile che gli state col fiato sul collo
 
 
#8 M.R. 2017-10-31 20:16
Per comm.6-7
Non ci sono parole.
Penso, che non abbiate capito la gravità dei problemi che affliggono questo paese.
Il "Signore è grande"non paga solo la domenica.
Con le precedenti amministrazioni si ragionava e si trovavano delle soluzioni "insieme".
Speriamo di non leggere più certi commenti impietosi.
 
 
#7 Nn per dire 2017-10-31 19:26
Scusate non voglio difendere nessuno, ma i marciapiedi sono disastrati da anni e anni, già dai tempi di Gentile e più ,quindi ora nn facciamo tutto un fascio... sicuramente poverina la signora che ha subito l'infortunio ma dare l'intera colpa all'amministrazione attuale mi sembra solo un la per i non votanti della dimedio
 
 
#6 piesse 2017-10-31 18:21
Che la la manutenzione del patrimonio sia un optional con la Di Medio era cosa già nota.

Ma è pur vero che non ho mai accettato gli incidenti. Gli automobilisti che si rompono il semiasse bella buca piuttosto che le signore che cadono dal marciapiede.
A me mia madre mi ha insegnato a guardare in terra quando cammino. Evidentemente certe persone se stavano 100 Euro per terra l'avrebbero vista, ma la buca, quella no.
 
 
#5 M.R. 2017-10-31 17:00
Digressione
Io non ho mai votato per queste "capre" ne quest'anno ne negli anni precedenti.
Giusto per dovere di cronaca.
Grazie.
 
 
#4 M.R. 2017-10-31 16:54
Siamo alla goccia che ha fatto traboccare il vaso.
Penso e sono sempre più convinta,che debbano andare tutti nessuno escluso a fare in "cuore".
Incominciando dal sindaco,passando per gli assessori,i consiglieri di maggioranza e minoranza,gli amici degli amici e per ultimo non per importanza ma per rinforzare il concetto il nostro corpo della polizia municipale,il comandante in capo.
La vivibilità nel paese,sta peggiorando di giorno in giorno,e queste facce di corno fanno finta di niente.
Io mi auguro che, l'incidente successo alla sig.Irene si risolva per il meglio.
E'chiaro che, a livello psicologico non sarà facile riprendersi,non è bello quello che è accaduto,sfido chiunque a contraddirmi.
Immaginate, se fosse successo ad una persona a voi molto cara.
Questo ci porta a riflettere,con chi abbiamo a che fare.
Guarda caso oggi è Halloween,dovrebbero mettersi tutti ribadisco tutti,nessuno escluso una maschera e vergognarsi del danno che ci stanno arrecando a noi oggi ,alle future generazioni domani.
Tutti possiamo essere e fare"Cittadinanza attiva"è un nostro diritto Costituzionale.
Un saluto cordiale.
Grazie.
 
 
#3 per cassano 2017-10-31 16:37
Purtroppo ci sono queste cose... e il sindaco Dimedio gioca a guardia e ladri ancora con i manutentori.... se era lecito o no il servizio di manutenzione messo in funzione dall'amministrazione Lionetti. Sindaco Dimedio il servizio di manutenzione funzionava abbastanza bene e lei lo sa..Non sappiamo per quale motivo sia stato sospeso.. sicuramente non per mancanza di qualità lei lo sa benessimo anche perché lei conosce bene i due manutentori e non come afferma lei che il servizio non era di qualità ...faccio una domanda non è per caso che ci sia un astio nei confronti di queste persone? Intanto ce un paese che ha bisogno di manutenzione e tutto è fermo solo perché bisogna penalizzare a chi ha fatto il propio dovere lavorando sodo...intanto la gente si fa male cadendo e la cittadinanza nonostante non ha un servizio pagherà le spese ...si perche chi paga non è il comune ma tutti i cittadini..Dot. Dimedio svegliati perché a fare la brutta figura è lei perché il detto chi comanda fa legge non si sbaglia mai.
 
 
#2 Raid 2017-10-31 16:11
Incredibile, ma possibile che ogni cosa succeda di negativo negli ultimi 4 mesi è tutta colpa solo ed esclusiva dell'attuale amministrazione? Mi spiace per la sig.ra e le auguro una pronta e veloce guarigione. Io ho votato a Salutari, ma quello che è giusto è giusto.
 
 
#1 povere a nue! 2017-10-31 15:16
di cosa meravigliarsi cassano è tutta dissestata!ogni popolo merita il suo governo,e se la malcapitata ha votato per questa amministrazione sicuramente in questi giorni a qualcuno gli fischiano le orecchie :-*
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI