Sabato 18 Novembre 2017
   
Text Size

Minaccia e violenta l'ex compagna: arrestato

carabinieri

I Carabinieri di Conversano hanno arrestato ieri mattina C.C., 49enne, domiciliato a Bari, separato, libero professionista per i reati di atti persecutori e violenza sessuale.

Vittima dell’uomo, la sua ex compagna, una donna 39enne residente a Cassano, la quale era stata attirata dal suo ex - con la scusa di un incontro pacificatore - in un uliveto tra Monopoli e Conversano, dove è stata picchiata e minacciata con due pugnali di notevoli dimensioni (15 cm).

L’intervento dei militari ha consentito di mettere in salvo la donna e di sequestrare i due coltelli abbandonati dall’uomo durante la fuga.

A quel punto la donna ha sporto denuncia ai Carabinieri, ai quali ha raccontato che da oltre 3 mesi era vittima di minacce, molestie e violenze ad opera dell’ex compagno, che non si rassegnava alla fine della loro relazione, tanto che, lo scorso mese, dopo averla invitata ad un incontro chiarificatore a Taranto, aveva anche abusato sessualmente di lei.

Le prime ricerche dell’uomo, svolte nell’immediatezza dai Carabinieri, davano esito negativo, atteso che lo stesso si era reso irreperibile, abbandonando sia il domicilio a Bari che una seconda abitazione a Taranto.

Tuttavia la donna ha continuato a notarlo più volte, mentre si aggirava sotto la sua abitazione.

Grazie a queste segnalazioni, ed ai riscontri eseguiti dai Carabinieri sulla scorta della denuncia presentata dalla vittima,  ieri mattina, i militari hanno dato esecuzione al provvedimento restrittivo, predisponendo un idoneo servizio di osservazione che ha consentito, alle ore 11,00, di individuare il C.C. in Cassano delle Murge, mentre alla guida di un’autovettura si stava dirigendo proprio verso l’abitazione della donna.

Alla vista dei Carabinieri,  ha tentato di eludere l’alt impostogli, effettuando una veloce manovra di inversione, ma, questa volta non è riuscito a dileguarsi ed è stato bloccato ed tratto in arresto.

Successivamente è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Bari.

 

Commenti  

 
#4 Mah 2017-10-24 22:32
Certo...se lui organizza un incontro pacificatore "in un uliveto tra Monopoli e Conversano"...qualche sospetto può destarlo!!!
 
 
#3 Park 2017-10-24 20:43
Nome e cognome di questo personaggio.
Per fortuna vi è gente coraggiosa a denunciare.
 
 
#2 W america 2017-10-24 19:08
Adottiamo leggi più severe...sedia elettrica per tutti sto bastardiiiiiiiiiii
 
 
#1 e io pago 2017-10-24 17:01
Domani sara' fuori.le carceri sono piene.Sono di piu' i delinquenti, italiani e stranieri,della gente onesta.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI