Sabato 22 Settembre 2018
   
Text Size

Bruciano rifiuti sulla via per Mercadante

DSCN0015-iloveimg-resized copy

Bruciano rifiuti su via Mercadante, a poche decine di metri dal residence “Lagogemolo”.

E’ accaduto nel tardo pomeriggio di quest’oggi, in una traversa della provinciale Cassano-Altamura, che conduce poi in territorio di Grumo Appula e Mellitto: un vasto incendio ha interessato cumuli di rifiuti sparsi per decine di metri lineari, fin dentro le campagne coltivate ad olive ed il fuoco ha, per alccuni tratti, danneggiato anche colture e bruciato sterpaglie.

A bruciare, rifiuti di ogni tipo: organici, legno, vetro e lattine, stoffa, inerti e soprattutto tanta, tanta plastica tanto da rendere l’aria irrespirabile. Il tutto a poche decine di metri dalle abitazioni di “Lagogemolo”, uno dei tanti residence che circondano la Foresta di Mercadante.

Non si conosce l’origine del rogo ma dalle immagini scattate sul posto è evidente che non è la prima volta che un incendio si sviluppa in quella zona, di fatto una vera e propria discarica a cielo aperto. E’ probabile che qualcuno, dopo l’ennesimo sversamento, abbia pensato bene di appiccare il fuco così da fare un po’ di spazio per i futuri conferimenti, che oramai stanno raggiungendo la provinciale.

Un doppio danno ambientale, dunque, per i rifiuti abbandonati e per i fumi inquinanti rilasciati dalla combustione.

Quando saranno fermati questi malviventi? Qui ne va della salute delle persone, oltre che per il danno all'ambiente ed al paesaggio...

 

DSCN0012-iloveimg-resized

 

DSCN0018-iloveimg-resized

DSCN0016-iloveimg-resized

DSCN0023-iloveimg-resized

Commenti  

 
#6 FALSA POLITICA 2017-07-23 15:51
In un altro articolo, l'assessore al ramo e'stato aspramente criticato per la sua linea intransigente verso chi non rispetta le regole per la raccolta differenziata. Orbene, credo che la linea dura andrebbe estesa verso tutti coloro che sporcano. Vanno inasprite le pene senza remissione di peccato e tolleranza zero verso chi sta trasformando tutto il circondario in una discarica a cielo aperto. Laddove manca il senso civico bisogna agire con la forza, solo in questo modo si puo'sperare di migliorare la già drammatica situazione. Purtroppo si ha la sensazione di aver raggiunto il punto di non ritorno: da una parte le istituzioni legiferano e non controllano perche' non conviene, dall'altra cittadini(?) sempre più sicuri di passarla liscia e quindi quasi autorizzati a fare del bene pubblico un uso privato.
 
 
#5 enzo 2017-07-22 16:31
E se fossero propio alcuni residenti dei borghi li vicino?
 
 
#4 vedo nero 2017-07-22 15:45
Perche' chi e' preposto alla vigilanza(forestale scusate carabinieri forestale)al posto di andare sempre a farsi i caffe' nei bar,non fanno degli appostamenti con telecamere o binocoli???Perche' non fermano e controllano dove scaricano i residui di giardinaggio gli albanesi giardinieri che lavorano senza partita iva???FORSE UNA MANO LAVA L'ALTRA?
 
 
#3 Nocola 2017-07-22 14:21
A voi che vi interessate di ciò che non funziona a Cassano volevo farvi notare la difficoltà di percorrere la via Mercadante che inizia dalla farmacia .Strada a doppio senso di circolazione con annesso parchrggio su un lato.
Ma possibile che in una strada di intenso traffico con una sede stradale complessivamente di meno di 8 mt sia percorribile con doppio senso do marcia?
Domanda : non è possibile creare almeno nei due / tre mesi estivi laddove si concentra un volume di traffico notevole in quella strada un senso unico o almeno eliminare il parcheggio delle auto?
Si Fa in tutte le zone dove nel periodo estivo si concentra un flusso notevole di traffico....
SI PUÒ SI PUÒ...a meno che ci sono interessi da difendere ...CAPISCI A ME.!!!
 
 
#2 perplesso 2017-07-22 11:17
Quando le telecamere?
 
 
#1 M.R. 2017-07-22 08:42
Non ho parole!
E l'assessorato: "Dorme".
Mi taccio.
A Lunedì:se Dio vuole!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI