Giovedì 06 Agosto 2020
   
Text Size

Warning: getimagesize(images/stories/archiviofoto/sequestro_gdf.jpg) [function.getimagesize]: failed to open stream: No such file or directory in /home/cassanoweb/public_html/plugins/content/contentoptimizer.php on line 189

Warning: filesize() [function.filesize]: stat failed for images/stories/archiviofoto/sequestro_gdf.jpg in /home/cassanoweb/public_html/plugins/content/contentoptimizer.php on line 196

RIDOTTO IN SCHIAVITU’, DUE PERSONE DENUNCIATE

sequestro_gdf

Ridotto in schiavitù e costretto a lavorare per tutto il giorno, da dieci anni a questa parte, in un piccolo laboratorio di restauro mobili.

Era la sorte di un indonesiano, a cui la Guardia di Finanza ieri ha messo la parola fine, sequestrando il laboratorio con annessa piccola falegnameria, del tutto abusiva.

E’ accaduto a Cassano. Due persone, marito e moglie, sono state denunciate all’autorità giudiziaria per “riduzione in schiavitu’” ed “appropriazione indebita”, mentre il cittadino extracomunitario è stato affidato alle cure di una casa-famiglia.

I finanzieri, che non hanno rivelato i nomi dei denunciati né la località precisa del laboratorio poiché sono ancora in corso le indagini, partite per verificare la corretta tenuta dei luoghi di lavoro, hanno scoperto un caso di “riduzione in schiavitù. In particolare,  hanno accertato che due persone costringevano un cittadino extracomunitario a lavorare, da 10 anni, presso un laboratorio artigianale in condizioni di grave disagio psico-fisico, causato dalle precarie condizioni di lavoro e di vita in cui era costretto a sottostare; il luogo di lavoro è risultato totalmente sprovvisto delle minime norme igienico-sanitarie e inerenti la sicurezza sui luoghi di lavoro.

Sono stati inoltre recuperati un libretto postale, un passaporto ed un permesso di soggiorno, appartenenti al cittadino straniero ma illegalmente trattenuti dai suoi datori di lavoro al fine di impedirne il ritorno nello stato di origine.

Commenti  

 
#10 luppilu2 2010-03-28 23:29
ciao ochetta voglio ricordarti che la prima cosa che ho detto e' che nn sono razzista..........ma ti ricordo anche che ci sono extracomunitari e "extracomunitari"......stranieri che sono venuti qui nel nostro paese, hanno tolto il lavoro a noi cassanesi, e che magari comandano anche....e stranieri che lavorano dalla mattina alla sera e che si fanno i fatti loro integrandosi con noi italiani molto bene.....ma questo nn e' il caso di questo ragazzo che dopo 10 anni, che e' stato trattato come un fratello,si e' rivoltato contro a questa famiglia che lo ha trattato bene......cmq noi nn possiamo giudicare perche' nn eravamo con loro e speriamo che la giustizia faccia il suo corso......ti auguro cmq buone palme....
 
 
#9 pippinella 2010-03-28 15:31
Adesso che sento la notizia ricollego tutto a quello che ho visto qualche tempo fa proprio in quel laboratorio.....quell'uomo è stato veramente trattato come un animale.Italiani o extracomunitari:E' UNA VERA VERGOGNA!
 
 
#8 Volavola 2010-03-28 14:22
Mi sto meravigliando leggendo i commenti. Come mai questa volta la colpa non è di Gentile, Zullo,Leporale o qualche altro? Comunque a parte ciò i controlli ci vogliono e un po' di extracomunitari vanno rispedidi a casa loro.Ce ne sono troppi regolari e non.
 
 
#7 OCHETTA PER LUPPILU2 2010-03-28 01:20
CARISSIMO LUPPILU2,
POSSO ASSICURARTI CHE VERAMENTE LO "SFRUTTATORE" è UN CASSANESE VERACE E LA MOGLIE è UNA EXTRACOMUNITARIA QUINDI NESSUNO SI è INVENTATO NULLA, ANZI..............
 
 
#6 Antonino 2010-03-27 22:41
è tutta una montatura! ve lo dico io che sono di Cassano e vedevo questo ragazzo ogni mattina al bar e mi diceva che era felice di stare in Italia. Altro che schiavitù! Questo è solo uno di quei soliti scoop-balla che servono solo a diffamare delle persone che lavorano come tutte le persone per bene.
 
 
#5 cittadino 2010-03-27 21:17
CONDIVIDO CON LUPPILU2.........
 
 
#4 cittadino 2010-03-27 14:22
mi sembra di essere nella periferia napoletana....senza nulla togliere a loro....
 
 
#3 luppilu2 2010-03-27 10:29
premetto che nn sn razzista.............ma secondo me questo e'stato un altro raggiro di un extracomunitario ai danni di noi italiani!!!!!!!!!!!!!se fossi nella giustizia controllerei molto bene.........(questo succede quando uno fa del bene a gente straniera)
 
 
#2 Outsider 2010-03-27 02:41
Wow dei cassanesi che tengono in schiavitù altra gente! il prossimo passo? che gente...
 
 
#1 OCHETTA 2010-03-27 00:25
non ditemi che i figli, ormai grandi, di questa coppia non sapevano nulla di tutto ciò?
o per caso tengono ANCHE qualche figlio rinchiuso in casa????
controllate bene......
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.