VIA CHIMIENTI: SGOMBERATE TRE ABITAZIONI

sopralluogo_via_Chimienti

Il sindaco di Cassano, Maria Pia Di Medio ha emesso un’ordinanza di sgombero per tre abitazioni di via Chimienti, interessate questa mattina da fessurazioni e crepe, così come abbiamo raccontato nel primo pomeriggio dalle pagine di CsasanoWeb.

Una misura precauzionale, quella presa dal sindaco, dopo l’intervento, nel pomeriggio, di una squadra dell’Acquedotto Pugliese che avrebbe rilevato, stando ad alcune indiscrezioni, altre perdite di acqua dalle tubature sotterranee, oltre quella già riparata venerdì. Sarebbero state proprio queste perdite a causare – con molta probabilità – il cedimento di alcune abitazioni che si affacciano su via Chimienti, lanciando l’allarme fra i residenti. Per evitare ogni possibile rischio, quindi, le tre abitazioni maggiormente danneggiate sono state fatte evacuare.

L’apertura delle crepe lungo i muri (nelle foto di Giuseppe Ferrante scattate questa mattina, si notano alcuni inquietanti particolari) ha destato allarme e timore di crolli: da qui l’allerta ai Vigili del Fuoco.

crepa_1

 

Le famiglie interessate dallo sgombero  - tra cui una signora disabile, non autosufficiente – sono state ospitate per questa sera da alcuni parenti ma nel caso ve ne fosse bisogno, il Comune ha allertato una struttura ricettiva di Cassano perché possa eventualmente ospitare gli sfollati, con spese a carico dell’Ente.

“La situazione viene costantemente monitorata – spiega il vicesindaco Michele Ruggierosia dalla Di Medio che dall’Assessore, ing. Tony Campanale: abbiamo già dato un incarico ad un geologo per verificare lo stato del sottosuolo e pensare quindi a interventi specifici e per quanto possibile rapidi”.

Intanto la strada è stata chiusa al traffico e transennata: la Polizia Municipale sta verificando l’ottemperanza della ordinanza sindacale e domani mattina saranno fatti nuovi rilievi e verifiche anche presso altre abitazioni di via Chimienti.

 

crepa_2