Martedì 24 Novembre 2020
   
Text Size

BOLLENTI SPIRITI, LA SEDE CASSANESE

bollenti_spiriti

 

Partirà alle ore 18.00 di lunedì 21 dicembre l’avventura cassanese di “Bollenti Spiriti”: dopo un lungo lavoro di restauro, infatti, torna alla piena funzionalità l'immobile di via Ruffo, che ospiterà la prima art tv via web della regione.

Si tratta del primo tassello di un mosaico di arte, design, nuove tecnologie e formazione che vede coinvolti, in tutta la Puglia, 165 Comuni che hanno usufruito di un investimento complessivo di oltre 50 milioni di euro per il recupero, il restauro e la rifunzionalizzazione di immobili dismessi, edifici scolastici in disuso e palazzi storici abbandonati da destinare alla creatività giovanile. Sono nati così i 71 “Laboratori urbani”, affidati poi, tramite bandi pubblici, alle associazioni giovanili del territorio.

Coordinando l'offerta di tre laboratori urbani di 6 città (Bitonto, Cassano delle Murge, Acquaviva della Fonti, Sannicandro di Bari, Grumo Appula, Toritto), che hanno deciso di mettere in rete le proprie strutture restaurate e i servizi da avviare, sono nate le “Officine Culturali”, spazi per la musica, il restauro, il teatro, il cinema, la partecipazione, pensate per garantire ai giovani del territorio un'offerta integrata di servizi a sostegno della formazione, dell'intrattenimento e della imprenditorialità.

Il Comune di Cassano della Murge, insieme al Comune di Acquaviva delle Fonti, ha avuto accesso al finanziamento regionale per il progetto “La piazza dei servizi culturali” che prevede la realizzazione di una web tv, dedicata alle arti, da realizzarsi in via Ruffo e di una sala prove e registrazione a Acquaviva delle Fonti.

In occasione del taglio del nastro, previsto per il 21 dicembre, a Cassano delle Murge, la Biblioteca Comunale "Armando Perotti" ospita un worshop che illustrerà le finalità, gli obiettivi e tutti i dettagli organizzativi delle “Officine Culturali”. Sono attesi gli interventi di Gugliemo Minervini, Assessore alla Trasparenza della Regione Puglia, Maria Pia Di Medio, Sindaco di Cassano, Pierpaola Sapienza, Assessore alla Gioventù, Maria Nicassio, Segretario Generale del Comune di Cassano e di Marco G. Tribuzio, Presidente di Ulixes, società capofila aggiudicataria della gestione delle “Officine Culturali”.

Alle 19.30, l'inaugurazione ufficiale della sede di via Ruffo 25.  

Commenti  

 
#2 Associazione pubblica assistenza 2009-12-27 12:39
Non risulta alla,nostra associazione di essere stati invitati a partecipare a questo evento,tanto per rispondere alla poca partecipazione delle associazioni di Cassano,anche se la nostra associazione ha sottoscritto tempo addietro un documento al Comune di Acquaviva pper partecipare al progetto dei"Bollenti Spiriti".
Comunque non voglio ,in qualità di rappresentante dell'associazione,aprire una polemica su questo argomento ma per chiarire che le associazioni non sono mai state coinvolte ma sempre emarginate.
Al di là di tutto questo auguro che il progetto vada avanti ed i giovani vi partecipino con entusiasmo.
Auguri !!!!
 
 
#1 marco t. 2009-12-23 11:57
Ringrazio la redazione e Giovanni Brunelli per l'articolo e lo spazio dedicato su questa testata all'avvio delle Officine Culturali.

Esprimo il mio apprezzamento per questo sito che credo mi aiuterà, insieme ad altri strumenti, ad essere informato su quello che succede a Cassano in diversi contesti.

Non dico di più sul progetto, visto che faremo degli ulteriori incontri per svilupparlo e contestualizzarlo.
Vi chiedo come avete già fatto di aiutarci a rendere le Officine un'ulteriore scintilla per il vostro/nostro territorio.
Potete come testata, se ne avrete necessità o volontà, aiutarci a sviluppare il progetto dell'art tv o comunque della comunicazione via web.

Non sono di Cassano, ma da maggio sto frequentando assiduamente la vostra città e ne sto apprezzando tanto il clima sereno e l'aria buona che si respira (passatemi la metafora metereologica).

Ho notato anch'io la presenza di poche associazioni due sera fà, e sapere che accade spesso da un lato mi fa sentire meno responsabile, dall'altro come gestori ci impegna a cercare momenti di incontro magari individuali per conoscerci meglio e capire insieme cosa poter fare.
Con alcuni abbiamo già iniziato a discutere, pensare, lanciare idee. I progetti partiranno a breve, con l'avvio di tutti i laboratori urbani. Quindi abbiamo del tempo per procedere ad ascoltare e coinvolgere tutti.

Sulla gaffe, avete credo ragione, e ammetto che con l'assessore Sapienza avevamo consultato alcuni testi di storia locale su cui però non ci sono notizie rispetto a quell'immobile che ritengo sia di notevole pregio storico.
Conosco la lapide a cui fate riferimento e avevamo ipotizzato che la proprietà dei ruffo potesse essere più ampia, ma solo come nostra ipotesi.
Vorremmo ricostruire la storia 'certa' della struttura e magari questo sito può essere lo strumento per aiutarci a capire dove trovare le fonti giuste o suggerirci quali archivi consultare.

Con grande disponibiltà verso ogni proposta, vi ringrazio nuovamente.

Marco Tribuzio
Presidente Ulixes

Ps. Vi invito a iscrivervi al gruppo officine culturali su facebook e se volete a caricare alcune delle belle foto scattate oltre quelle gia' presenti
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.