Mercoledì 17 Luglio 2019
   
Text Size

L’11 NOVEMBRE A BARI, A FIANCO DEI LAVORATORI

sinistra_liberta_logo

 

Anche il coordinamento cassanese di Sinistra e Libertà sarà presente alla manifestazione che si terrà domani 11 novembre in piazza San Ferdinando/via Sparano a Bari dalle ore 10.00, organizzata dal sindacato di metalmeccanici della Fiom-Cgil.

Una manifestazione alla quale SeL invita i cittadini cassanesi ad aderire in segno di solidarietà con i lavoratori: “nelle scorse settimane – spiega in un comunicato Sinistra e Libertà - i sindacati della Fim-Cisl e Uilm-Uil hanno firmato con Federmeccanica un rinnovo di contratto in modo separato. La proposta sottoscritta andrà ad impoverire il reddito dei lavoratori metalmeccanici perchè prevede aumenti di stipendio di soli 66 euro netti mensili che verranno elargiti in tre anni. Inoltre, oltre allo stravolgimento di tutte le regole e norme del precedente contratto causando un balzo indietro nel tempo rispetto ai diritti acquisiti, questo nuovo contratto è stato firmato SENZA L’APPROVAZIONE DEI LAVORATORI, quindi verrà applicato in maniera coercitiva. Sinistra e Libertà rivolge un appello alla Cisl ed alla Uil affinché possano almeno accettare che venga ripristinata la democrazia nelle fabbriche facendo votare l’accordo da loro sottoscritto a tutte le lavoratrici ed i lavoratori, e non solo ai loro iscritti. L’invito a partecipare a queste iniziative al fianco dei lavoratori viene da noi rivolto a tutti i cittadini affinché cresca la consapevolezza di queste problematiche sociali che non trovano spazio nei telegiornali nazionali, salvo rare eccezioni, producendo di fatto un impoverimento della coscienza critica dei cittadini abbagliati da gossip, gratta e vinci, e reality show.”

Altro importante appuntamento è previsto per il 14 novembre a Roma, alla manifestazione della Cgil.  Anche in questo caso, come già fatto dalla segreteria nazionale e territoriale, il coordinamento cittadino di SeL annuncia la sua adesione alla manifestazione. “In questo periodo, purtroppo, - si legge ancora in una nota del partito - dobbiamo registrare come la politica del Governo delle destre non è per nulla concentrata sui gravi riflessi che la crisi finanziaria ha provocato sull’economia reale dell’Italia. Dobbiamo evidenziare come la politica di palazzo è solo concentrata nel soddisfare le pretese elettorali della Lega e nel risolvere le solite faccende ad personam del Presidente Berlusconi.  Ad oggi, gli unici che cercano di produrre proposte per la salvaguardia del reddito e del diritto al Lavoro sono la Cgil e le forze extraparlamentari come Sinistra e Libertà che in tutti i territori affiancano il maggior sindacato italiano durante le sue iniziative di lotta”.

“Sinistra  e Libertà aderirà in entrambe le occasioni: scendete in piazza con i Lavoratori, martedì 11 novembre a Bari e il 14 novembre a Roma”.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.