Martedì 17 Settembre 2019
   
Text Size

IL CONVENTO CADE A PEZZI

convento_visto_dal_basso

La facciata del Convento di Cassano perde pezzi ed ha bisogno di urgenti interventi di restauro. E’ padre Mario Sannino, Priore degli Agostiniani che hanno in cura il Santuario della Madonna degli Angeli a lanciare l’allarme.

Al termine della Messa solenne del 2 agosto, dinanzi ad una chiesa gremitissima di gente, che riempiva anche il piazzale nonché a diversi rappresentanti dell’Amministrazione Comunale con il testa il sindaco Maria Pia Di Medio, padre Mario ha detto con chiarezza che le condizioni della facciata dell’antico convento, gioiello di architettura religiosa di Cassano, sono tali da necessitare di urgenti lavori di restauro. “Il legamento che tiene assieme le pietre – ha spiegato il priore – in diversi punti sta sbriciolandosi, in particolare ai due lati della facciata: si corre il rischio di vedersi transennato il Convento, la cui cura è affidata a noi Agostiniani ma è l’intera cittadinanza cassanese ad averne principalmente la responsabilità”.

L’appello è dunque alle autorità civili ma anche a tutti coloro che amano e venerano questo luogo simbolo del paese.

Padre Mario ha poi annunciato il prossimo restauro di due angioletti facenti parte della corona di angeli che attornia la statua della Vergine e che per diverse vicende erano stati rimossi e poi dimenticati.

Ha infine invitato l’Amministrazione a considerare più da vicino le problematiche dell’intero Santuario, compreso il piazzale “che va al di là delle piante ornamentali che delimitano il Sagrato” in quanto “tutto è Santuario e dunque occorre valutare e concordare con noi le iniziative che è possibile o che non è possibile fare in questo spazio”.
La stoccata polemica era probabilmente diretta alla recente sfilata di moda organizzata sul piazzale nell’ambito della “Notte Bianca”, lo scorso 25 luglio e autorizzata dall’Amministrazione Comunale.

Ma è indubbio, comunque, che molto spesso – soprattutto nelle sere estive – quel piazzale diventa una vera e propria area da pic-nic, con la conseguenza che quintali di rifiuti vengono abbandonati e non sempre rimossi, lasciando così in un inaccettabile degrado uno dei luoghi più belli della nostra cittadina.

Commenti  

 
#3 .... 2009-09-02 16:31
scusate potreste spiegarmi perchè don bruno viceparroco della chiesa madre ha avuto uno scontro nel periodo delle elezioni con il sindaco?
 
 
#2 Tony Grande 2009-08-04 14:34
Lasciate che San Ignazio Z. da cassano metta una sua mano e il miracolo del convento è cosa fatta, specialmente se si presenta col suo abito di lino candido come la neve,abbiate fede fratelli e tutto si può fare
 
 
#1 mikecamp 2009-08-03 10:50
Ma siamo nel medioevo?
Se dovessero concordare col parroco della chiesa madre tutte le iniziative che si possono fare e non si possono fare in piazza Moro credo che l'estate sarebbe ben più triste.
E ne abbiamo visti di spettacoli indecorosi, specie dei politici.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.