Mercoledì 23 Maggio 2018
   
Text Size

Warning: getimagesize(images/stories/archiviofoto/gallery/2009/Angela_Contursi.jpg) [function.getimagesize]: failed to open stream: No such file or directory in /home/cassanoweb/public_html/plugins/content/contentoptimizer.php on line 189

Warning: filesize() [function.filesize]: stat failed for images/stories/archiviofoto/gallery/2009/Angela_Contursi.jpg in /home/cassanoweb/public_html/plugins/content/contentoptimizer.php on line 196

INCONTRO SUI NUOVI PIANI DI ZONA

Angela_Contursi

Il 16 luglio nella sala consiliare di Cassano si è tenuto l'incontro per discutere sui nuovi Piani di Zona del territorio cassanese e dintorni.
Ad aprire il dibattito l'assessore ai servizi sociali Angela Contursi, che a quasi un mese dalla nomina, ha salutato i presenti dichiarandosi "vicina a chi è espressione di un bisogno anche oltre la territorialità".

Tra i relatori diversi esponenti della sanità e dell' ambito sociale, i quali hanno esposto i propri programmi per i nuovi Piani di Zona, focalizzando l'attenzione sul tema dell'assistenza agli anziani e degli interventi per i diversabili.

Attraverso dei grafici è stato effettuato un confronto tra sei comuni, tra cui Cassano, per mettere in risalto lo studio del numero dei soggetti in difficoltà per poi provvedere a adeguati rimedi per garantir loro un giusto sostegno ed assistenza.

Un importante punto su cui lavorare, secondo i medici e l'assistente sociale è rafforzare l'assistenza domiciliare diurna e notturna, a seconda della necessità, per impedire l'ospedalizzazione e l'istituzionalizzazione degli anziani e dei diversamente abili, non solo per i costi che raggiungerebbero livelli troppo altri, ma soprattutto riguardo l'ambito affettivo. Infatti l'ambiente familiare giustamente attrezzato andrebbe senza dubbio a giovare alla salute e al benessere della gente in difficoltà.
Tutto questo accompagnato da una equipe di lavoro organizzata in ogni aspetto, specializzata  in ogni genere di prestazione, dalla cura della persona e di diverse patologie, all'aiuto domestico.

Tutte le esigenze registrate sul territorio  devono essere risolte lavorando duramente, ma per far questo essenziale è, secondo i relatori, il dialogo continuo tra la parte sociale e la parte sanitaria, per arrivare ad una risposta concreta e soddisfare realmente e a pieno i bisogni dei soggetti in difficoltà.
Anche se oggi agli occhi dei cittadini e soprattutto di chi vive determinate situazioni di disagio in maniera diretta queste parole possano sembrare solo promesse irrealizzabili, "una goccia nel mare", con un' adeguata organizzazione e serietà si possono aiutare e ricondurre ad una maggiore serenità anziani e diversabili.

Commenti  

 
#5 Pino Fraccalvieri 2009-07-24 22:07
Il piano di zona è un nuovo modo di essere vicini al sociale e dunque uno strumento che se fatto funzionare per bene può dare degli ottimi risultati.
Quello attuale in atto sul nostro ambito territoriale è una esperienza sperimentale che nelle diverse macro aree tematiche ha avuto riscontri positivi e no. Cassano è il capofila dell'area Anziani/disabilità, (area molto delicata), e sicuramente l'Assessore Angela Contursi se pur alle prime esperienze, affiancata dalle associazioni di settore, potrebbe ottenere ottimi risultati per il prossimo triennio 2009/2011.
 
 
#4 ilcubano 2009-07-22 13:58
x tony grande
Ma quando mai!!
E tutti i soldi pubblici che non ha fatto pervenire al nostro comune??
Avrà fatto delle cose buone, ma anche fatto delle c....ate.
 
 
#3 Tony Grande 2009-07-22 12:34
x il cubano Se non sei presente e segui da vicino,come ha fatto Lionetti il comune di Cassano se li sognava i piani di zona.L'ass. Gentile quando ha incontrato Lionetti ha dovuto mettere il pannolone per la vergogna delle sue false affermazioni.
 
 
#2 ilcubano 2009-07-22 00:19
x tony grande
si così impara a essere latitante e a non fare niente. meglio di no!
L'assessore regionale elena gentile gli ha urlato contro il suo assenteismo.
Lionetti dov'eri?????? booooohoooo
 
 
#1 Tony Grande 2009-07-21 16:53
complimenti all'assesore, sa anche aprire un dibattito,ma sa che cosa sono i piani di zona? propongo un po di affiancamento al maestro Lionetti
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI