Giovedì 06 Agosto 2020
   
Text Size

FINITA L’EPOCA DEL DOPPIO COMANDANTE

piazza_moro Il 30 giugno, come ricordavamo da queste pagine all’indomani della vittoria della Di Medio, è scaduto il contratto tra il Comune di Cassano e il comandante dei Vigili Urbani, cap. Francesco D’Ingeo che con una lettera aperta ha salutato il nostro paese e tutte le sue componenti. Contratto che l’Amministrazione Di Medio non ha rinnovato.

Nato a Bari il 1° luglio del ’58, proveniente dalla Polizia Municipale di Bari, Francesco D’Ingeo fu messo sotto contratto dalla Giunta Gentile il 1° aprile 2007: il suo incarico doveva durare inizialmente sei mesi ma in realtà, di proroga in proroga, si è protratto per 26 mesi.

La sua nomina fu più che altro una vera e propria imposizione da parte dell’ex amministrazione: l’allora comandante in carica, Donato Acquaviva, infatti, fu silurato da Gentile per vicende e con motivazioni che ancora oggi sono avvolte da contraddittorie questioni.

Acquaviva, poi, dopo una lunga serie di cause dinanzi al Giudice del Lavoro ed ai Tribunali Amministrativi pugliesi, riuscì ad ottenere il reintegro presso il Comune di Cassano ma non gli fu riconosciuto il ruolo di Comandante dei Vigili bensì fu destinato all’Ufficio Attività Produttive dove comunque ricopriva il ruolo di Dirigente  con relativo stipendio. Il Comune di Cassano, dunque, per oltre due anni ha pagato praticamente un  doppio stipendio da Comandante: come se avesse due capi a libro paga ma ve ne fosse solo uno, D’Ingeo appunto.

L’arrivo di quest’ultimo, dunque, non fu visto di buon occhio da parte dei Vigili e dei suoi diretti collaboratori: troppo vicino al sindaco e al suo vice, Santorsola e poco indipendente.

Il comandante proveniente da Bari, fra l’altro, alle casse comunali costava oltre 2.600 euro al mese (salvo straordinari e altri eventuali benefit) che l’Amministrazione Comunale di Cassano versava direttamente alla Tesoreria del Comune di Bari che erogava materialmente lo stipendio a D’Ingeo.

Che accadrà adesso?

Da qualche giorno le funzioni di Comando sono state assunte dal vice-comandante, Ten. Rocco Petruzzellis ma l’orientamento del sindaco Di Medio è quello di riconfermare nella sua carica il Cap. Donato Acquaviva, reintegrandolo nella sua funzione originaria.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.