Sabato 18 Settembre 2021
   
Text Size

Tassa Rifiuti: esonerate le attività commerciali cassanesi

WhatsApp Image 2020-02-05 at 18.54.28

 Esonero dal pagamento della Ta.Ri. (Tassa Rifiuti) per il 2021 per la quasi totalità delle attività economiche e commerciali cassanesi.

Lo ha deciso ieri sera il Consiglio Comunale su proposta dell'Assessora al Bilancio Anna Maria Caprio che ha trovato nelle pieghe del Bilancio comunale e utilizzando appieno il Decreto "Sostegni" le risorse sufficienti ovvero 275mila euro, "una misura che contribuirò ad alleviare - ha detto la Caprio in Aula Consiliare - le sofferenze economiche dovute alla pandemia che tante attività commerciali hanno subito in questi lunghi mesi di crisi".

In pratica viene ridotta al 65% del totale la Tassa Rifiuti per attività quali musie, biblioteche, scuole, ecc. mentre viene abbattuta al 100% per tutte le altre categorie: dagli alberghi ai ristoranti, dai negozi di qualunque tipologia alle attività artigianali (parruchcieri, estetisti, ecc.) fino a ristoranti, bar, pasticcerie.

il provvedimento è stato approvato a maggioranza con l'astensione delle minoranze. "Siamo perfettamente d'accordo in linea di principio - ha detto Teodoro Santorsola, capogruppo di "Prima Vera Cassano" - ma avremmo voluto un maggiore coinvolgimento anche per magari comprendere meglio i criteri adottati ed estendere l'esonero anche ad altre categorie perchè non comprendiamo il criterio di scelta".

L'Amministrazione ha spiegato che si è deciso di andare incontro alle categorie economiche più colpite dalla crisi dei consumi: secondo i dati forniti dagli Uffici Comunali si tratta di 196 contribuenti con esenzione totale al 100% e 28 contribuenti al 65%.

 

Commenti  

 
#21 tik tok 2021-07-12 12:52
volevo far notare alcune cosette: 1 l aumento del pane di 40 cent ( e vorrei tanto capire il xche visto che anche a marzo scorso nn hanno mai chiuso, 2 far pagare un ECCEDENZA a quelle aziende che mandano quei giovani x i volantini pubblicitari lasciati a decine in ogni singola bucalettere x poi ritrovarli tutti x strada anche se è giorno di ritiro carta e cartone? ( cè anche una mazzata all azienda di nettezza urbana che nn si china a prendere carta e cartone).. ricordo a tutti i commercianti e alle aziende varie che nn ci sono stati aumenti di tasse a monte e avete avuto i ristori ( nn negatelo) quindi come al solito volete far pagare solo e ripeto SOLO a noi cittadini la pandemia covid. siete bravi. secondo voi noi gente comune possiamo avere un pensiero buono o AUGURIO x voi?????????????
 
 
#20 Turista 2021-07-05 22:25
Assurdo esonerare le attivita commerciali, ed i cittadini che devono dire?
 
 
#19 Montalbano 2021-07-05 10:58
L'assalto al forno elettrico
 
 
#18 123 2021-07-04 08:04
Una buona cosa...ma nn per farmi cambiare idea...stavolta niente da fare nn ti voto!
 
 
#17 998 2021-07-03 06:14
Il sig! X [ è diversamente non potrebbe essere] da dell'ignorante gratuito a chi probabilmente gli tocca il c....... .Alla nascita siamo tutti ignoranti, ma cafoni lo sarete in pochi ad esserlo.
 
 
#16 998 2021-07-03 06:06
Per la redazione. Ho cambiato il Nickname come consigliato. Rivisto [ riletto il comm.] al Var Vi da ragione, però Vi fate autogoal . Non si offende una persona per una svista. Intanto Vi ringrazio per la possibilità che date ai cittadini di esprimere le proprie opinioni.
 
 
#15 Jeremy 2021-07-02 18:54
Cassanesi ormai incontestabili. I più esigenti d'Italia
 
 
#14 +++ 2021-07-02 06:33
Gentile Redazione, ma in cosa è laureata o diplomata quest'assessora? Che esperienze ha?
 
 
#13 Diaz 21 2021-07-02 04:50
Ma perchè agevolare i commercianti che già da loro stanno recuperando il mancato con rincari........ Non espongono i prezzi , e avete notato che su una commessa di più articoli ti danno lo scontrino totale e non quello dettagliano che riporta il peso e il prezzo dei singoli acquisti? Questo esonero forse è nelle vicinanze delle elezioni? Sarà una decisione sbagliata?
 
 
#12 X cassanese attento 2021-07-01 21:09
Sarai attento ma sei ignorante.
Le materie prime stanno aumentando in ogni settore.
Ma non mi risulta che ci sia gente che non ha qualche euro per comprarsi un chilo di pane ora che abbiamo bonus a pioggia e reddito di cittadinanza. Avete decisamente rotto. Parassiti!
 
 
#11 aspetta 2021-07-01 21:00
in pratica se l'appalto è di DIECI,i commercianti valvono DUE,i cittadini valgono OTTO,QUEST'ULTIMI PAGHERANNO OTTO PIU' I DUE dei commercianti!Detto alla femmnil.
 
 
#10 Miki 2021-07-01 18:55
Alla Redazione in risposta al suo commento sul punto 5. Certo che non e` competenza del Comune intervenire sui prezzi al consumo, ma puo` benissimo astenersi dal dare aiuti ad attivita` commerciali che hanno aumentato notevolmente i prezzi. Perche` se e` vero che il grano e` diminuito sui mercati, non si capisce il perche` il pane sia aumentato del 20% e i consumatori ben poco possono fare essendo questo un prodotto di prima necessita` e di largo consumo.

LA REDAZIONE

1° Non tutte le attività commerciali che vendono pane hanno aumentato il prezzo dello stesso: basta guardarsi intorno...
2° il pane (e gli altri prodotti da forno) non vengono certo fatti solo con il grano. Basti guardare il prezzo dell'energia elettrica che sta salendo...
3° il Comune non può certo abbassare/alzare la Tari a seconda degli aumenti di ququesto o quel bene nè tantomeno selettivamente decidere quale categoria esentare, all'interno degli esercizi commerciali, e quale no.
4° non stiamo giustificando una o l'altra ragione ma solo facendo un ragionamento logico
 
 
#9 Fdg 2021-07-01 16:59
Io mi chiedo ma in questo momento tragico solo i commercianti sono in difficoltà..... Invece gli operai che percepisco una cassaintegrazione ogni 90 giorni posso continuare a soffrire.... Ma che ugualianza e questa.
 
 
#8 cassanese attento 2021-07-01 16:32
X la redazione. Perchè agevolare solo queste categorie, questi commercianti che hanno, come Lei dice il coltello della parte del manico? Questa amministrazione puzza ogni giorno di più.La gente continuerà andare fuori paese e Cassano diventa sempre più povera. Non è in questa maniera che si risolvono i problemi economici del paese, ma si peggiora.

LA REDAZIONE

Le consigliamo di cambiare il suo nickname perchè davvero o non capisce o non sa leggere (p.s.: è esattamente il contrario ovvero sono i consumatori che hanno il coltello dalla parte del manico....)
 
 
#7 MRC 2021-07-01 16:31
Tanto non ti voto, questa volta non mi faccio abbindolare come 4 anni fa.
 
 
#6 Vito Bruno 68 2021-07-01 16:28
L'altro giorno ho detto che la Sindaca è circondata di menti che vanno oltre il confine dell'immaginazione.
Ecco la risposta......
Praticamente in un paese di 15.000abitanti,dove tra questi chissà quanto hanno perso il lavoro,chi sta in cassa integrazione e via dicendo...la sig.ra DiCaprio se ne esce con questa barzelletta degna di una mente +++ dal pagamento della tassa solo i commercianti(in tutto +-134 esercizi.
Ma i cittadini che ho prima elencato non avrebbero bisogno perlomeno di uno sconto??????
O i soliti +++ devono pagare x tutti come sempre in questo PAESE????
 
 
#5 cassanese attento 2021-07-01 12:58
Sarebbe stato giusto bloccare gli aumenti di queste attività verso i cittadini. Vedi i panificatori che in questi momenti di crisi e famiglie in difficoltà hanno aumentato i prezzi per beni di prima necessità . Il prezzo del grano è in forte calo.I bar hanno già da tempo aumentato i prezzi per rifarsi del perduto come pure tutti gli altri. Ma solo a Cassano succede questo, ecco il perchè molta gente va nei paesi limitrofi a fare spesa.

LA REDAZIONE

Le risulta che il Comune possa intervenire sui prezzi del pane? O di altri beni? Il coltello è dalla parte del consumatore, in un libero mercato. Dunque stia più...attento!
 
 
#4 Meccanico 2021-07-01 12:34
Io, artigiano, sto ancora aspettando i 1000 euro che avete dato solo ai commercianti. Quando?
 
 
#3 tik tok 2021-07-01 12:27
e xche il resto dei cittadini deve pagare la tassa dell immondizia anche in quei giorni come ieri 30 giugno 2021 che nn sono passati? voglio anche ricordare che ieri cera l umido che con questo caldo, come si fà a riportarselo in casa??????????????? vorrei taaanto che qualche consigliere o sua altezza la sindaca potesse dare una risposta a questo disservizio che i cittadini cassanesi devono subire. ps volevo ricordare a quell +++ di lorenz che sono i cassanesi che gestiscono il comune e l azienda dell immondizia, e che solo io che sono barese ho scritto a questo post.. come mai?????? sei capace a rispondere???
 
 
#2 a casaaaaaa 2021-07-01 10:22
Una becera scelta da campagna elettorale che denota l'estrema necessità che questa gente vada a casa al più presto.
Ricordo che si tratta di una tassa dovuta per un servizio.
Dire oggi, 30 giugno, che a causa delle perdite aziendali subite in passato, non pagherai la tassa per i servizi che usufruirai, significa "camuffare" un contributo in denaro.
Questo è danno all'erario.

Voglio dire a questi signori che ho purtroppo ereditato quattro immobili negli ultimi dieci anni, di genitori, suoceri zii e zie.
Questi immobili sono letteralmente inutilizzati, non ci sono compratori, non ci sono affittuari, ma il comune da dieci anni incassa la tassa rifiuti e l'IMU da questi immobili, nonostante costituiscono una perdita per me.
Allora! Le mie perdite a nulla valgono?
VERGOGNATEVI!
Non vi basteranno questi contratti elettorali.
ANDRETE A CASA COMUNQUE!
AVETE ROVINATO COME NON MAI QUESTO PAESE!
PROVATE A COLTIVARE LE TERRE!
QUELLE ABBANDONATE, NON QUELLE GIA' COLTIVATE.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.