Martedì 13 Aprile 2021
   
Text Size

Nuovo audace colpo del "perfetto zozzone" a Frà Diavolo

pixiz-08-04-2021-08-46-25

Strafottenza e persistenza. Con una forte propensione a credere che nulla potrà accadergli, che non sarà mai scoperto (il che è vero in grandissima parte).

Sembrano essere questi gli ingredienti del “perfetto zozzone” che da tempo si aggira per le Murge cassanesi, disseminando ovunque i suoi escrementi ovvero i rifiuti.

Dalle periferie del paese alla Zona Industriale, dalle campagne alle provinciali per finire alle strade che conducono ai Borghi, il “perfetto zozzone”  non conosce limiti di tempo né di spazio, un vero “cittadino del mondo”.

Ultimo esempio, il giorno di Pasqua, a Frà Diavolo. Ci sono voluti i Carabinieri Forestali per raccogliere i tanti elementi utili a identificare il “perfetto zozzone” che per l’ennesima volta ha abbandonato i suoi rifiuti nell’area utilizzata per sfamare e accudire alcuni cani randagi, una zona che si presta benissimo al famoso “lancio del sacchetto dal finestrino” di cui il “perfetto zozzone” è un vero campione. Un’area che con pazienza e periodicamente viene ripuliita ma che puntualmente viene fatta oggetto di abbandono di immondizia.

Come l’altro giorno, quando il “perfetto zozzone” di turno ha lanciato una busta piena di gusci di cozze, avanza di cibo, bottiglie vuote in plastica. E un paio di “tracce” grazie alle quali le forze dell’ordine potranno individuarlo e sanzionarlo: una ricevuta d’affitto, con tanto di nome e cognome e uno scontrino d’acquisto di qualche giorno fa (che per questioni di privacy abbiamo provveduto a sbianchettare nella foto che vedete sopra).

WhatsApp Image 2021-04-03 at 10.00.00

 

Il problema è che da tempo, anzi mai…, non viene attuata dal nostro Comune una seria politica di contrasto all’illegale abbandono di rifiuti, fatta di sorveglianza e presidio del territorio, utilizzo di tecnologie adatte (che fine hanno fatto le foto-trappole regalate al Comune dalla Città Metropolitana? Vengono utilizzate? e da chi? quali risultati hanno dato?), sistemi di video-sorveglianza su tutto il territorio, adeguate misure di pubblicizzazione dei pochi che vengono pizzicati e sanzionati.

Che dire, poi, di un ipotetico “tavolo tecnico permanente” fra Comune, gestore, forze dell’ordine e volontari per combattere il fenomeno dell’abbandono dei rifiuti: mai né pensato tantomeno attuato!

Ma anche: controlli incrociati fra utenze Tari registrate e mancata consegna/ritiro dei mastelli per la raccolta dei rifiuti; controllo delle quantità di rifiuti conferiti, che pure il contratto con l’ATI capeggiata dalla “Teknoservice” prevede e che non viene mai attuato; premialità per chi differenzia correttamente.

E infine la mancata entrata in funzione della nuova Isola Ecologica di via Mellitto in sostituzione della piattaforma di via Calabria, con la possibilità che dovrà essere data di conferire anche l’indifferenziato in particolare ai tanti “villeggianti” che  trascorrono a Cassano il fine settimana sulle mini-ville dei Borghi e che sono fra i più probabili colpevoli dell’abbandono dei rifiuti, semplicemente perché alla domenica sera, quando tornano alla loro prime case, non sanno dove conferirli.

Un paese sempre più sporco e brutto attrarrà sempre più il “perfetto zozzone” piuttosto che turisti amanti dei luoghi e della Natura.

 

Commenti  

 
#16 centro raccolta 2021-04-10 17:41
Se non si cambia il centro raccolta e soprattutto le sue regole, sarà sempre così.
Come accidente è possibile che non si possa conferire l'indifferenziato o l'umido direttamente e senza limiti di giornate? Ovvio che poi la gente lo abbandona per strada. Brianooooooooo, sveglia!
 
 
#15 Miki 2021-04-10 09:00
Per la Redazione: adesso ho capito quello che volevate dire: che la pulizia viene fatta da volontari e non dall'Amministrazione Comunale. Tutto è chiaro, anche il perchè è sporca tutta la strada fino alla Foresta. Tutto chiaro.
 
 
#14 Miki 2021-04-09 15:15
Spettabile redazione io nel testo leggo la seguente frase: Un’area che con pazienza e periodicamente viene ripulita ma che puntualmente viene fatta oggetto di abbandono di immondizia. Pertanto come vede ho letto benissiomo, salvo diversa interpretazione. Per quanto riguarda l'area sotto sequestro di Sole Blu questo non vuol dire che, poichè il curatore fallimentare non interviene non debba intervenire nessuno, altrimenti quella diventa una discarica a cielo aperto non a norma con molti rifiuti pericolosi. Non compete certamente al cittadino privato imporne la pulizia e l'obbligo di chiudere ogni varco di accesso al sito per evitare il ripetersi degli scarichi abusivi. Se quell'area fosse di proprietà privata le forze dell'ordine sarebbero intervenute obbligando il proprietario a ripristinare lo stato dei luoghi nonostante non ne fosse lui l'artefice. Perchè usare due pesi e due misure?

LA REDAZIONE

Ecco, appunto: dove sta scritto che quell'area la pulisce il Comune?
 
 
#13 Mimì 2021-04-09 08:36
Questo è il SUD, dove credete di vivere in Finlandia, Scozia, Europa del Nord? Prati verdi, strade pulite, la civiltà fatta persona?

L'analfabetismo fa da padrone qui al SUD.
Per il resto a Cassano ci vivono molti forestieri che del nostro territorio non hanno rispetto e questi sono i risultati.
Si vedono le stesse cose a BARI, secondo voi perché? A noi il 30% sono del capoluogo, quindi 2+2 fa 4.
 
 
#12 Inutile denunciare 2021-04-09 07:45
Il mercatino dell usato in via Augusto va alla grande.. Ci sono i nuovi arrivi.. Affrettatevi
 
 
#11 muro 2021-04-08 19:10
Ci vuole la galera a pane ed acqua,altro che tv e buon cibo.Stavo nel mio terreno sulla via per la foresta,quando un figlio di P.......A lancia dall'auto in corsa nel terreno una busta con bottiglie di birra vuote che mi sfiorarono.Se potevo prenderlo.......
 
 
#10 Lattina 2021-04-08 18:17
Forza con le isole anche predisposte per il lancio dal finestrino. Magari con un bersaglio al centro da centrare e vincere l'esenzione della tassa....BASTA CHE LE FATE SUBITO!!!
 
 
#9 ... 2021-04-08 16:34
Ve lo ricordate quando ogni giorno ci snocciolava numeri sulla raccolta differenziata per far vedere quanto eravamo bravi rispetto ai paesi vicini?
Adesso i paesi vicini sono più bravi di noi, ma non era difficile che questo accadesse. Ma ciò che è peggio è che non una sola azione migliorativa è stata intrapresa in questi anni.
 
 
#8 Miki 2021-04-08 15:10
Apprendo con meraviglia che il Comune pulisce sistematicamente l'area indicata nell'articolo viene pulita sistematicamente. Ma allora perchè almeno una volta all'anno non si pulisce l'area prospiciente il complesso abbandonato di Sole Blu sempre in località Frà Diavolo?. Quel complesso è diventata una discarica a cielo aperto e mi meraviglio come mai la Guardia di Finanza, che in altre occasioni ha mostrato molta attenzione nei luoghi dove si riversano rifiuti di ogni genere, in questo complesso non sia intervenuta quando ormai sono più di 10 anni che è in degrado?. Io passo tutti i giorni sulla strada comunale che porta a Frà Diavolo e vi assicuro che nessuno passa a pulire. Prima il Comune, per farsi elogiare puliva almeno a Pasqua, adesso che sono due anni che per il lopk-down non si potrebbe andare hanno trascurato tale intervento ed i rifiuti sono sparsi ovunque. A dimostrare il completo disinteresse dell'amministrazione comunale basti vedere i due grossi pozzetti prefabbricati dell'AQP che giacciono sul ciglio stradale all'altezza di Valle Verde. Sono passati più di 15 anni da quando sono finiti i lavori della fogna ed i pozzetti sono ancora lì in bella mostra. Quindi non diciamo che vengono effettuati sistematicamente i lavori di pulizia delle strade, perchè non è vero.

LA REDAZIONE

Forse lei ha letto con poca attenzione l'intero articolo, visto che arriva a conclusioni diametralmente opposte a quelle dell'articolo. Non abbiamo mai scritto che il Comune pulisce quell'area nè altre aree, anzi. Quanto a "Sole Blu", oltre ad essere un'area privata è sottoposta a sequestro giudiziario, anche se non ci sono più nè sigilli nè cartelli ma i provvedimento è ancora in piedi.
 
 
#7 red bull 2021-04-08 13:30
Briano fai pagare chi sporca.
 
 
#6 Forse 2021-04-08 13:10
Proporrei di facilitare, invogliare e rendere più agevole , con orari e quant'altro, la consegna presso la o le strutture di raccolta.
 
 
#5 Montalbano 2021-04-08 13:02
Le cozze dello zozzone
 
 
#4 Rapido 2021-04-08 13:01
Con questo articolo avete svelato le zone scoperte da telecamere...ahi!
Con i certificati di compravendita nell'immondizia non si può fare nulla. Il vento,il caso o un'altro automobilista può aver buttato questi documenti sui rifiuti...ahi!
 
 
#3 mina 2021-04-08 11:44
Briano ci sei? Aumentarai la tassa anche quest'anno?
 
 
#2 Una Vergogna! 2021-04-08 11:44
Situazione peggiore si verifica all'ingresso dell'Ex Camping, sulla via per Mercadante.
L'intero spiazzale antistante è diventata una discarica a cielo aperto.
A chi compete lo smaltimento di quei rifiuti?
Come è possibile che si crei una situazione del genere?
Le istituzioni non si vergognano?
Fate schifo!!
 
 
#1 Piripicchio 2021-04-08 10:51
Chi ha fatto la legge sulla privacy lo caccerei a calci, questa gente che insozza, che delinque ecc. bisogna mettere le foto come si faceva nel far West.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.