Martedì 13 Aprile 2021
   
Text Size

Ricomincia lunedì la mensa scolastica

Mensa-Scuola04-1-2000x1200

Poco meno di un terzo delle famiglie degli alunni che normalmente usufruivano della mensa scolastica hanno confermato l'adesione per quest'anno al servizio.

Riapre lunedì 8 febbraio, infatti, dopo mesi di sospensione, la mensa scolastica dell'Istituto Comprensivo "Perotti-Ruffo" e ad usufruirne, secondo i dati in possesso del Comune di Cassano delle Murge, saranno poco più di cento ragazzi a fronte di un servizio che normalmente soddisfaceva 340 alunni.

"Sono in corso le ultime verifiche e prenotazioni - dicono dal Comune - ed è probabile che il numero definitivo sia più alto" ma non potrà variare poi di molto dato che diverse insegnanti e molte famiglie hanno più volte contestato l'avvio del servizio mensa che potrebbe contribuire ad aumengtare i rischio di contagio da Covid-19 anche se saranno adottati tutti i criteri di sicurezza dettati dai relativi protocolli.

Di fatto, però, a scuola entreranno fornitori e personale della ditta che prepara i pasti e la stessa gestione degli alunni che siederanno a tavola non sarà facile.

Stando, infatti, a quanto specificato nell'appalto, la preparazione dei pasti avviene presso il centro cottura di proprietà del comune presso la scuola dell’Infanzia di via Galietti emntre le scuole da servire sono, oltre alla stessa Scuola dell'Infanzia, anche la Scuola dell’infanzia statale, plesso “Regina Elena” e la Scuola Primaria plesso Via Convento (alcune sezionia tempo pieno) dove i pasti arrivano con mezzi attrezzati a cura della Associazione Tempornea fra Imprese composta dalla "Pastore srl" e "CDS onlus".

Ogni pasto costa, a base d'asta, 4,20 euro per una spesa complessiva (negli anni 2019/2022) di 458.141 euro oltre all'iva. 

 

Commenti  

 
#7 Rita 2021-02-07 10:11
Mi chiedo? Ma è possibile che si sia sempre critici? Se delle famiglie hanno chiesto questo servizio, è giusto che ci sia. Chi lo trova dispendioso o nutre dei timori tiene i figli a casa. Rimane il fatto che se tutti fossimo più responsabili fuori dalla scuola, sicuramente i virus all'interno di essa non si propagherebbero! Se avete un caso di covid in famiglia o i bimbi raffreddati per precauzione teneteli a casa per il tempo necessario e tutti sarebbero più sereni.
 
 
#6 bravo 2021-02-06 17:36
beato te che ce la fai a mangiare per una settimana con 4, 20!! Noi 4 persone ti faccio un esempio: pasta con pomodorini. Mezzo kilo di pomodorini 1.80- mezzo chilo di pasta 0.50 cent, una busta di formaggio 1,90. Secondo : mezzo chilo di filetto di pollo 4,00. Sono già 8.20 e tieni conto che è un pranzo molto economico!!!!!!!! Cavolo ti mangi a pranzo per farti durare 4.20 tutta la settimana?
 
 
#5 Mamma 2021-02-06 14:37
E così aumenteranno i casi covid...e i bambini lo porteranno nelle famiglie nonché ai nonni.
 
 
#4 Ottimista 2021-02-06 13:36
A Santeramo chiudono le scuole e noi apriamo la mensa....che necessità c è! Meglio poco e aperto e non chiuso fra un po'.
 
 
#3 OneMoreMan 2021-02-06 13:18
Il panino e la banana di un tempo. Oggi le mamme lavorano e i figli la sera li vogliono già "mangiati".
 
 
#2 Fdg 2021-02-06 12:48
Sé paghi 4,20 vuol dire che hai un Isee alto..... Quindi mangia e non sputare nel piatto dove mangi altrimenti pagheresti 5 euro ..... Comunque mangi un primo un secondo frutta e un panino .....
 
 
#1 Siete fuori 2021-02-06 11:11
Un piatto di minestrina 4,20 ma voi state fuori di testa con 4,20 una famiglia ci mangia una settimana ...
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.