Domenica 17 Gennaio 2021
   
Text Size

Centro Storico, il Movimento Residenti sugli immobili abbandonati

2020

"Occorre portare avanti in maniera decisa l'invio delle lettere ai proprietari di immobili abbandonati o in stato di abbandono nel centro storico per metterli in sicurezza o cederli al comune": lo scrive Oreste Iavazzo, per il Movimento dei Residenti dei Centro Storico di Cassano delle Murge in  merito alla promessa, risalente a diversi mesi fa, da parte dell'Amministrazione Di Medio, di sollecitare per iscritto i diversi proprietari delle abitazioni abbandonate nel centro storico affinchè si trovi una soluzione per questi immobili che costituiscono attualmente un pericolo per l'incolumità pubblica ed uno sfregio alla bellezza del nucleo antico del paese.

"L'amministrazione - aggiunge Iavazzo - è in possesso di una preziosa e dettagliata mappatura di tutti gli edifici del borgo antico ormai da troppo molto tempo. Situazioni come quelle di Modugno non devono ripetersi. Confidiamo in un riscontro urgente da parte dell'amministrazione per il bene dei cittadini e del patrimonio storico della nostra comunità".

Emblematico il caso dell'immobile in foto, una casa in via Chimienti angolo via Mastrocanta che da quasi 10 anni si trova in questo stato dopo che i Vigili del Fuoco la fecero transennare perchè a rischio crollo.

L'abitazione, disabitata da tempo immemore, è di proprietà di una anziana signora che vive a Milano, in una casa di riposo per anziani, hanno accertato in Comune: pare non abbia eredi e dunque quella che una volta era una casa ed oggi è un rudere resta lì in un limbo burocratico perchè non si sa bene che cosa fare.

Eppure in un recente passato per abitazioni quelle sì storiche (vedi la casa avita del magg. Turitto in piazza Adua) non ci si fece scrupolo di abbatterle, in sfregio - allora sì - alla storia della nostra Cassano e del suo patrimonio storico-artistico.

Due eccessi che fanno male alla nostra memoria e precludono lo sviluppo della "Cassano Vecchia". 

 

 

 

 

Commenti  

 
#6 Vitocussi 2021-01-12 20:45
Informatevi prima, i lavori di ristrutturazione di quella casa sono iniziati da tempo e sono stati affidati alla ditta che ha preso l'appalto per la Salerno Reggio Calabria
 
 
#5 Miki 2021-01-12 15:51
Ma i proprietari pagano regolarmente le tasse su queste case? Mi riferisco all'IMU e all'IRPEF. Bisogna fare una verifica e, forse, solo così i proprietari decideranno di liberarsene. Perchè se si tengono a costo zero, non si interessano e preoccupano più di tanto.
 
 
#4 volavola 2021-01-11 18:44
Caro sig.zoom, con le parole è facile espropriare ma praticamente no ed a conferma le porto il più lampante degli esempi che sarebbe il mezzo rondò al rione Sacro Cuore. Poi è da considerare il fattore umano che ha bisogno di una forte motivazione per la quale un dipendente comunale dovrebbe sobbarcarsi di un surplus di lavoro potendone farne a meno. Tale surplus lo distrarrebbe da quel poco che riesce a svolgere normalmente e che gli consente nello stesso tempo di percepire anche il premio di produzione .Un saluto.
 
 
#3 Tania 2021-01-11 18:31
QUELLO STABILE FARA LA STESSA FINE DI QUELLO DI MODUGNO........IN MEN CHE NON SI DICA CADRA'........E SPERIAMO CARO SINDACO CHE SIAMO FORTUNATI COME LORO..CIOE' NESSUNA VITTIMA ALTRIMENTI LI AVRAI SULLA COSCENZA :sad:
 
 
#2 zoom 2021-01-11 13:43
basterebbe che il comune dà un tempo x rispondere e poi un esproprio e vendita all asta con obbligo a chi compra di sistemare o altra multa e sequestro.. nn ci vuole molto se nn si considera che ci sono amici degli amici..
 
 
#1 Barman 88 2021-01-11 08:39
Cominciate voi ad individuare e fare azioni contro proprietari inesistenti. Anche voi o i proprietari di case attigue possono scrivere ai proprietari di case in abbandono. Non aspettiamo sempre gli aptri
Ma lo sapete che il comune non ha fondi per anticipare.
A scrivere è semplice eppure farsi pubblicità
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.