Mercoledì 04 Agosto 2021
   
Text Size

Ex progetto SPRAR assegnato nuovamente alla "Medihospes"

unnamed

 Assegnato ancora una volta alla Cooperativa "Medihospes" di Bari l'ex progetto SPRAR (che dal 2019 si chiama SIPROIMI ovvero istema di protezione per titolari di protezione internazionale e per i minori stranieri non accompagnati) che il Comune di Cassano delle Murge ospita sul territorio. 

Nelle scorse settimane, infatti, si è conclusa la gara per l'assegnazione del progetto, sulla base di fondi del Ministero dell'Interno per complessivi 1.473.406 euro nel biennio 2021 e 2022 e l'unico concorrente in gara era appunto la "Medihospes" che sin dal 2014, anno in cui lo Sprar arrivò a Cassano, gestisce il centro riservato ai titolari di protezione internazionale e a tutti i minori stranieri non accompagnati. Inoltre, la nuova disposizione normativa prevede che possano accedere ai servizi di accoglienza integrata del SIPROIMI anche i titolari di permesso di soggiorno per vittime di violenza o tratta, vittime di violenza domestica, motivi di salute, vittime di sfruttamento lavorativo, calamità, atti di particolare valore civile.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.