Sabato 24 Ottobre 2020
   
Text Size

La "cocciniglia" attacca i lecci dei giardini pubblici

WhatsApp Image 2020-09-29 at 12.38.06

Alberi di leccio disseccati in piazza Garibaldi e piazza Dante ma fenomeni del genere si trovano anche in altre aree verdi del territorio di Cassano delle Murge.

La causa dovrebbe essere chiara: è legata alla rapida diffusione della cocciniglia, un insetto che in grado di invadere tutta la struttura fogliare della pianta, nutrendosi della sua linfa. Durante l’infestazione - spiegano gli esperti - produce la melata, una sostanza zuccherina che attira parassiti e funghi. Ed è proprio per via delle infezioni subentranti all’attacco di cocciniglia che la pianta generalmente muore.

Non è la prima volta che questo insetto attacca i lecci che ornano i nostri giardini pubblici e anche in passato si è rischiato di vedere fortemente decimato il patrimonio arboreo cassanese ma dopo tanti solleciti il Comune aveva provveduto a ordinare interventi mirati ed il problema si era risolto.

Occorre oggi fare altrettanto e subito perchè le bellezze delle piante rischiano di essere solo un ricordo.


 

 

 

 

Commenti  

 
#7 Cittadino cassanese 2020-10-15 14:27
Non capisco perché si sta perpetuando una "battaglia" contro il verde urbano (o perlomeno un gran disinteresse).
Ma, davvero, senza campanilismo e opinioni di parte, si possono avere delle spiegazioni, visto che è un bene della collettività?
 
 
#6 Cittadino 2020-10-15 07:48
Tutti a casa,ci vuole un commissario e fare indagine
 
 
#5 Medio verde 2020-10-15 07:20
Lasciate solo i tronchi come piazza Galileo o i pini su via bari, per non parlare di come è stato rimpiazzato l’albero su via Santeramo...
 
 
#4 X Giuy 2020-10-15 05:12
Eccerto, è facile parlare... in campagna elettorale però!!!
La buona amministrazione!!! Ricordi vero?
Il paese cade a pezzi e il tessuto economico sta cedendo, ve ne siete accorti?
La manutenzione del paese fa parte dei lavori ordinari, quelli che si segnano sul calendario, che si programmano nei bilanci.
Ed invece come sono spesi i nostri soldi? Perché difronte a tutto questo immobilismo c’è da chiederselo.
La soluzione in questo caso quale sarà? Ancora motoseghe?
 
 
#3 Giuy 2020-10-14 13:36
E fatelo voi . Intervenite.
È sempre facile parlare
 
 
#2 zoom 2020-10-14 12:36
nn ditelo al nostro sindaco xche ha troppe cose da fare...........
 
 
#1 P 2020-10-14 11:25
Ormai è una battaglia persa non c'è manutenzione di niente in questo paese ogni fa quello che vuole quel poco di verde si sta seccando,sporcizia,immondizia lo schifo totale ma il bello che il sindaco dorme e l'amministrazione accompagna.Invece di perdere tempo davanti i bar lavorassero tutti quanti,ma si rendono conto di quello che accade in questo paese?Io farei una petizione x mandarli tutti a casa x inadempimento ale loro competenze.L'opposizione dormono anche loro?Siete fatti tutti della stessa pasta.Non vi presentate alle prossime votazioni o sarete presi a calci in c..o.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.