Giovedì 29 Ottobre 2020
   
Text Size

Ricette mediche e privacy: le modifiche di cui prendere nota

Ricetta-medica

A tutela della privacy dei pazienti dei Medici di Famiglia, la Fiduciaria su Cassano delle Murge degli stessi, la dottoressa Maria Pia Di Medio comunica quanto segue:

Si informano i Sigg.ri pazienti che le ricette con la prescrizione dei farmaci, richiesti con le modalità  attualmente in uso presso ogni studio medico, possono essere utilizzate e PRELEVATE DIRETTAMENTE PRESSO QUALSIASI FARMACIA locale e del territorio nazionale previa attivazione del FASCICOLO SANITARIO.

Tale Fascicolo deve essere attivato sia dal medico di famiglia, autonomamente, oppure dalla farmacia stessa dietro presentazione della tessera sanitaria dell’interessato.

Pertanto, nel caso di pazienti non deambulanti,  l’incaricato, parente o altro, dovrebbe munirsi di delega, dove possibile, oppure  farsi riconoscere sia presso il medico di famiglia dell’interessato sia presso la farmacia, mostrando la carta di indentità, se richiesta, e portare con sè la tessera sanitaria dell’interessato.

Le ricette redatte in carta libera o su ricettario “rosso” DEVONO necessariamente essere prelevate presso lo studio del medico così come le richieste per le prescrizioni di esami o visite specialistiche.

NON E’ POSSIBILE FAR PERVENIRE LE RICETTE CARTACEE ALLE FARMACIE.

E’ ammessa la trasmissione diretta al paziente tramite WhatsApp o e-mail, fornita dal paziente.

Si ringraziano i Sigg.ri Pazienti per la cortese attenzione e collaborazione”.

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.