Lunedì 26 Ottobre 2020
   
Text Size

Covid-19, prorogata l'Ordinanza della Sindaca

50064749627_ba26a23e0a_k (1)

 La Sindaca di Cassano delle Murge Maria Pia Di Medio ha prorogato fino all'8 ottobre 2020 l'Ordinanza delleo scorso 22 settembre stante le condizioni di emergenza da Covid-19 nel nostro paese con 17 casi conclamati di positività e 35 sotto osservazione.

Nella stessa si ribadisce l’obbligo di quarantena domiciliare per tutti i soggetti positivi alla Covid-19. È fatto anche obbligo di isolamento fiduciario a coloro che siano entrati in contatto diretto con persone positive al tampone o per coloro che siano ancora in attesa dell’esito degli accertamenti sanitari già effettuati.

È obbligatorio, in ogni ora del giorno, il corretto utilizzo della mascherina su tutto il territorio comunale, anche all’aperto, laddove non sia possibile evitare aree affollate o assembramenti.  Sono vietati gli assembramenti, all’aperto e al chiuso, in ambienti pubblici e in spazi o locali privati.

Sono, dunque, vietate le feste di qualunque genere, sia in locali pubblici che privati.

Resta consentita l’attività di ristorazione nel rispetto delle norme per il contenimento del contagio (rispetto del distanziamento sociale, uso dei dispositivi di protezione individuale, igienizzazione frequente delle mani).

Pubblici esercizi ed attività commerciali dovranno informare la clientela degli obblighi imposti dalle norme nazionali, regionali e dell’Ordinanza Sindacale.

I trasgressori delle norme previste dall’Ordinanza potranno ricevere una multa dai 50,00 ai 500,00 euro, in misura proporzionata all’entità della violazione.

 

Commenti  

 
#21 X comm 9 2020-09-30 11:04
Vista la sua ignoranza per confermare tutto devo farle presente di dare un'occhiata a Bari e a quanto sta facendo un grande Sindaco costretto a combattere contro chi le ho già scritto per ridare un briciolo di civiltà ad una città, bella, importante e capoluogo, ormai diventata un rifiuto totale per colpa della gentaglia che lei difende, molto probabilmente perché è come loro, ribelle e incivile.
 
 
#20 X comm 18 2020-09-30 10:55
Beh, ha voluto fare di tutta un'erba un fascio e sono affari suoi. Per "feccia barese" s'intendono quel tipo di famiglie giovani con bambini piccoli che stanno invadendo il nostro paese. Sono maleducati, incivili, sfrattati e quest'ultimi continuano ad esserlo perché si stanno prendendo gioco di alcuni cassanesi che affittano a occhi chiusi e poi passano i guai perché non prendono nemmeno un centesimo. Spero che imparino ad avere cervello e affittare solo ai cassanesi chiudendo la porta ai "baris", se no sono cause e avvocati.
Per quanto riguarda età o non età della pietra le assicuro che si stava meglio prima, poveri, arretrati e si viveva in un territorio pulito e non aggredito da cemento, rifiuti e delinquenti, oggi tutto ciò sotto gl'occhi di tutti.
Si firma "cassanese ribelle", lei è solo ribelle, "cassanese" è troppo!
 
 
#19 Per commento 1 2020-09-29 22:03
Mi sa che anche per quest'anno te li terrai a casa i bambini
 
 
#18 cassanese_ribelle 2020-09-29 13:44
Senza la "feccia barese" e i loro soldi saremmo fermi ancora all'età della pietra :lol:
Riguardo l'ordinanza della sindaca devono essere fatti seriamente i controlli che di gente che non rispetta le regole ne è pieno il nostro gran bel paese basta dare un'occhiata in giro
 
 
#17 Luciano 2020-09-29 09:29
Sindaca, non guardi in faccia a nessuno e faccia il suo dovere di Primo cittadino e di Medico soprattutto. Al meridione c'è troppa ignoranza, ci vogliono le bastonate per far capire e le multe salate.

Un paese tranquillo in lookdown, messo in queste condizioni per 4 mocciosi. Assurdo!
 
 
#16 Sempreio 2020-09-29 09:13
????????????
 
 
#15 Mondo 2020-09-28 14:18
Sig. Sindaca servono piu'controlli da parte della polizia municipale. Alle 20 e tutto chiuso, chi deve effettuare questi controlli in particolare di sera.
 
 
#14 Anonimo 2020-09-27 16:58
Si poi dopo il 27 settembre cosa faranno?
 
 
#13 X comm. 9 2020-09-24 08:22
Cassano delle Murge è un gran bel paese. Lo hanno dimostrato gli anni 90.
Adesso è amministrato maluccio e ci stiamo riempiendo di feccia Barese, tutto qui.
 
 
#12 Nicola bitetti 2020-09-24 06:34
Norme ridicole che non impediscono un bel niente
Chi è ammalato resta a casa come avveniva con febbre o influenza in passato.
Informarsi e studiare cosa è un virus e come si diffonde, quali sono le difese immunitarie e come potenziale... mascherina è gel servono negli ospedali altrove sono una semplice presa per il culo
 
 
#11 Aria fresca 2020-09-23 15:25
Bisogna dare un'occhiata anche su ai borghi
 
 
#10 P... 2020-09-23 11:02
Ma che schifo qua ognuno fa quello che vuole e rischi grosso se dici a qualcuno di alzare o mettere la mascherina.Ma i controlli?Ieri l'addetto che hanno messo davanti alla porta del comune non indossava la mascherina lo stesso delle due tizio sedute in portineria.Allora mi chiedo io per fare una domanda devo iscrivere vita morte e miracoli e loro che esempio date?L'ordinanza non vale tutti? Ma che schifo questo paese...
 
 
#9 ahahahah 2020-09-23 10:55
Scusatemi ma tutto ciò è ridicolo!
Non vi sono controlli e quindi ognuno fa quello che gli pare. Inoltre oltre ai controlli in questo paese, forse non è chiaro a tutti, è necessario anche SANZIONARE. Non solo per il problema COVID ma per tutto. Non è possibile assistere a situazioni "inqualificabili" senza che nessuno intervenga. Inoltre sarebbe opportuno che qualcuno faccia anche delle verifiche nel centro storico...si, si avete capito bene, Cassano è dotata anche di centro storico! Se ne vedono di tutti i colori! GRAN BEL PAESE CASSANO DELLE MURGE!
 
 
#8 Genitore stufo! 2020-09-23 09:41
Visto che le attività di ristorazione, bar , locali ecc. rimangono aperti, allora le regole valgono per tutti! Anche le scuole si devono aprire! I ragazzi e gli adulti certo non possono rimanere chiusi in casa di mattina e poi affollare i bar la sera. I dispositivi di protezione ci sono e devono essere indossati sempre e da tutti sta a voi controllare!
 
 
#7 Miky 2020-09-23 09:04
Tutte stupidaggini. In lookdown, i miei vicini baresacci, fecero assembramenti di circa 15 persone più una decina di bambini. Chiamai gli enti preposti e mi fu detto che non si può intervenire perché la legge è particolare, non è completa, non si poteva entrare in casa ne far uscire.
Al che sbalordito risposi che fuori ci sono 4 auto, dalle targhe si può risalire ai proprietari e alle residenze. Niente da fare, non si può intervenire.

Ora Sig.SINDACO, se i miei vicini fanno assembramenti e feste sabato sera, vi chiamo, mi rispondete di nuovo che non potete fare nulla e poi fate multe a qualcuno che si poteva evitare, qui scateniamo il casino, è meglio che lo sapete!!!
 
 
#6 Cittadina 2020-09-23 05:55
Ma che dice, lei può fare tutte le ordinanze che vuole. Nei locali ci vanno, nella ristorazione non esiste distanziamento anzi, affollamento si balla ed è tutto in regola. Per non parlare dei supermercati, e altro che li fanno entrare senza mascherina, e ci inducono anche a noi a litigare, se dovessimo dire metta la masherina. Qui non cambierà niente, anche perché controlli non c'è ne sono di continuo.
 
 
#5 Amante della libertà 2020-09-23 03:52
Che tristezza. Ci vuole sempre qualcuno che deve imporre le leggi per forse farle rispettare. Cresciamo tutti dentro e il male sarà sconfitto.????????
 
 
#4 sanleo 2020-09-22 21:05
Speriamo che le sanzioni vengano effettivamente eseguite. Perchè di imbecilli in questo paese ce ne sono assai. Solo gli imbecilli si levano la mascherina quando deve tossire o peggio starnutire.
 
 
#3 Ernst 2020-09-22 20:47
Sindaca ma lei il DPCM di Conte lo ha letto? queste cose i cittadini le conoscono già. Forse quello che le sfugge è che lei ha il dovere di far rispettare le regole. Le regole quelle così dire da far digerire dal suo elettorato.
 
 
#2 Ignoto 2020-09-22 19:46
Bene visto che queste sono le disposizioni venite a controllare i locali in piazza, e parlo di locali privati e non di attività commerciali
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.