Martedì 27 Ottobre 2020
   
Text Size

Rifiuti, cittadini costretti al "fai-da-te"

IMG-20200912-WA0022[1]

In Italia si parla sempre di Diritti e mai di Doveri. In Italia si finge di ignorare o si ignora che ogni Diritto comporta un Dovere, che chi non compie il proprio dovere non merita alcun diritto. (Oriana Fallaci)

Nonostante le diverse denunce da parte dei cittadini sulla questione rifiuti, il Comune di Cassano Murge resta silente. A nulla valgono gli articoli, i post sui social o ancor peggio le diverse email inviate agli organi preposti fra cui lo stesso Sindaco.

La sporcizia e il degrado avanza nelle vie principali, nel centro storico, sulla panoramica, sul  piazzale antistante il Convento.

Tutti siamo bravi a denunciare  l’abbandono dei rifiuti in luogo pubblico, soprattutto se ci troviamo davanti a uno schermo. Ma quanti in realtà sono disposti a “sporcarsi le mani” e a dare una lezione di senso civico alla comunità?

La città è un bene comune e come tale va difeso da ogni tipo di aggressione, ma anche dalla nostra cattiva educazione, perché, al di là della cattiva amministrazione, la prima tutela è la nostra coscienza, perché ciascuno di noi può fare la differenza. 

Sabato scorso la differenza l’ha fatta Antonello Rucci. Un cittadino acquisito della città di Cassano che armato di guanti e soprattutto di buona volontà, si è offerto volontario per affiancare gli operatori ecologici per ripulire il piazzale antistante il Convento dai rifiuti che lo invadevano.

 

IMG-20200912-WA0023[1]

Commenti  

 
#10 Realista 2020-09-21 11:26
Tralasciando l'ovvietà che i rifiuti vanno gettati nei cestini e non per strada... (anche se trovare dei cestini su suolo pubblico è diventata una impresa)...Chi di competenza non è in grado di capire che fare la raccolta differenziata non equivale ad avere strade pulite?

I netturbini, quelli di una volta, che fine hanno fatto? Tempo fa, gli operatori ecologici buoni, toglievano addirittura le erbacce dai bordi dei marciapiedi.. Ora si lamentano del dover svuotare i bidoni che noi prepariamo!!!

Ogni tanto, forse una volta a settimana, si vede un unico, solito, mezzo passare per pulire, molto approssimativamente, esclusivamente le vie principali.

Complimenti al Sig. Rucci, anzi, se fosse disoccupato proporrei di assumerlo, e non si preoccupi, ora come ora, a Cassano, il netturbino verrebbe visto come un eroe e non come e non con una connotazione negativa.
 
 
#9 michele.cassanese 2020-09-19 07:19
Il problema serio sono i rifiuti ingombranti abbandonati nel Centro Storico dai soliti delinquenti, se non interviene la ditta nessuno può fare nulla!
 
 
#8 Verità 2020-09-18 16:07
Per comm 4

Molto probabilmente il Sig. Russo vuole bilanciare quello che la maggior parte dei suoi concittadini Baresi fa a Cassano. Purtroppo non basta perché c'è di peggio, anche nel tuo quartiere Antonello, ci sono tuoi paesani che non hanno rispetto per l'ambiente, per Cassano, per i loro vicini Cassanesi e nemmeno per se stessi.

La prossima volta chiamateli tutti "i Baris" e fatevi un bel giro del paese, Mercadante compresa che "addo ve e ve, semb munnezz vost ieè" eheheh.
 
 
#7 Ieasseudann 2020-09-18 15:54
Speriamo che le votazioni durano 10 anni.... Rappezzi d asfalto il cavalcavia dove si formava il lago ripulito.... Luci accese dovunque.... Pagliacci!!!!!
 
 
#6 P.... 2020-09-18 14:03
Dalle foto che vedo ci sono bottiglie di birra cartoni di pizza presumo che siano della pizzeria situata sul convento loro non hanno appositi contenitori per buttarli?poi il signore che si è fatto fotografare con il tizio ha messo tutta l'immondizia insieme carta,vetro'plastica mi auguro che poi l'abbiano divisa (ma ho i miei dubbi).poi x quanto riguarda gli sporcaccioni loro sporcano e io devo pulire?il mondo non funziona così se io mi reco dai vigili con foto o altro materiale Dove si vedono soggetti che sporCano o altro dovete prendere seri provvedimenti e non ignorare o peggio far finta di niente girarvi dall'altra parte perché prima o poi la gente si stufera'di questa situazione
 
 
#5 Piripicchio 2020-09-18 13:01
Bravo Antonello, il problema sono i nostri amministratori indifferenti a tutto, non vedono non sentono e non parlano. La piazza Garibaldi un lerciume pieno di guano di colombi fonte di infezioni, bisognerebbe che intervenisse le autorità sanitarie e farla chiudere. Mai visto un paese più sporco, Briano svegliatiiii
 
 
#4 Bravo u bares 2020-09-18 12:34
Ai cassanesi piace così
 
 
#3 Ancora 2020-09-18 10:20
Ormai questa mentalità oscurata dal senso di soppressione di una scala monarchica ormai persa ,Ma esistente solo per abitudine di vita ci sta dando modo solo di andare alla ricerca di problemi e inciviltà dove tutti sono fieri che ci sono per dare un n senso alle loro esistenze e aumentare così il costo del servizio ogni santo anno !!!nessuno prende delle dovute soluzioni Logiche ormai solo per convenienza !!!! I BiDONI - I BIDONI - I BIDONI dove stanno volete mettere questi benedetti bidoni sui Piazzali , nelle strade ,nei mercati , dare la possibilità alla gente di COMPORTARSI in modo Civile
 
 
#2 Cittadino di cassan 2020-09-18 09:48
Bisogna buttare fuori l'amministrazione e mettere un commissario
 
 
#1 Lorenz 2020-09-18 08:35
Un mito! Una persona le cui gesta vanno imitate.

Grazie Antonello, era davvero uno scempio tutto quello schifo.
Grandissimo schiaffo morale a tutti, al Sindaco più di tutti e a tutti gli sporcaccioni che non hanno rispetto di Cassano.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.