Mercoledì 28 Ottobre 2020
   
Text Size

Ordinanza Comunale: Cimitero chiuso fino al 10 maggio

safe_image

Cimitero chiuso, almeno fino al prossimo 10 maggio. Così come è fatto divieto di utilizzare le aree pubbliche quali giardini, parco-giochi, aree sportive. La Sindaca di Cassano delle Murge Maria Pia Di Medio va in controtendenza rispetto alle timide aperture del Governatore della Puglia Michele Emiliano.

Biblioteca e Pinacoteca, così come previsto fra l'altro dal DPCM del 26 aprile scorso, restano chiuse. 

Nelle aree verdo pubbliche (piazza Garibaldi, piazza Dante, ecc.) si può circolare ed accedervi ma senza utilizzare panchine e altro e dunque in sostanza senza sostarvi nè tantomento creare situazioni di assembramento. 

Unica concessione è il poter uscire in due, dello stesso nucleo familiare, per poter fare la spesa mengre la precedente Ordinanza imponeva le commissioni essenziali ad una persona per volta dello stesso nucleo familiare.

 La Di Medio, dunque, sposta la linea dura contro il coronavirus, convinta che la "fase 2" che in tutta Italia comincerà domani potrebbe portare ad un aumento della contagiosità. 

Di seguito l'Ordinanza firmata quest'oggi:

La mancata osservanza delle disposizioni sarà sanzionata con multe da un minimo di 25 ad un massimo di 500 euro, salvo reato più grave. 
 

"Da domani iniziano timide riaperture di attività economiche e spazi  collettivi - scrive in una nota la Sindaca Di Medio -  E’ sicuramente necessario, ma altrettanto sicuramente critico. Bisogna farlo, incombe su tutti il crollo economico internazionale per cui bisogna scegliere: restare in casa per evitare qualsiasi contatto e morire di fame oppure affrontare con coraggio e grande senso civico il rientro nel circuito delle attività economiche, rispettando pedissequamente le regole,  un nuovo modo di avere relazioni lavorative e sociali,  accettare, senza troppe polemiche, le disposizioni che ci vengono dettate da chi ha la responsabilità di mantenere gli equilibri del nostro Stato.

Se instauriamo un clima di muro contro muro siamo destinati a soccombere… TUTTI. Per ora è necessaria la collaborazione costruttiva.

Reimpariamo ad avere un confronto utile e costruttivo. Abbandoniamo l’arroganza che divide. Sicuramente dobbiamo proteggerci dal nemico invisibile, ma lo dobbiamo fare con i mezzi che abbiamo.

In realtà basta poco ma bisogna farlo bene: indossare le mascherine, disinfettarsi le mani, disinfettare le case e gli oggetti che utilizziamo, rispettare le regole per gli spostamenti… e BISOGNA FARLO INSIEME.

Solo se TUTTI agiamo con le stesse modalità possiamo fermare il contagio. Noi siamo 14.800 cittadini cassanesi e siamo parte dei 4.029.000 cittadini pugliesi e siamo parte dei  60 milioni di abitanti del suolo italiano e abbiamo il dovere civile di rispettare e proteggere noi stessi e, di conseguenza, gli altri per permettere una vita dignitosa per tutti.

 Ognuno, nel proprio settore e nel proprio ruolo, deve assumersi la responsabilità delle proprie azioni e delle proprie decisioni, ma anche di un nuovo modo di lavorare con nuove idee che possano far fronte a questa nuova realtà". 

Commenti  

 
#19 Martino L66 2020-05-05 13:10
Gente che pensa di andare alla foresta mercadante o nei parchi ?
Ma lavorate e create occupazione
O siete dipdndenti in falsa malattia o falsi congedi o dipendenti pubblici in smart working
 
 
#18 Mah 2020-05-04 19:30
In effetti, cosa ha pianificato la nostra amministrazione comunale durante il lock down? Possiamo conoscere obbiettivi, piani di azione e tempi? Lock down non significa "dolce far nulla"
 
 
#17 ... 2020-05-04 11:44
Stamane ho dato conferma ai miei sospetti. Perchè questa ostinazione a tenerci in casa da parte della sindaca? Perchè il paese sta peggio di prima.
 
 
#16 RST 2020-05-04 08:36
Assembramenti, assembramenti, controlli, controlli, controlli chi li fa? Nessuno!
 
 
#15 Residente 2020-05-03 22:47
Grazie Sindaco, non l'ho votata ma mi schiero dalla sua parte.
In molti non hanno compreso quanto sta accadendo perché non siamo stati colpiti come al centro nord, grazie a Dio. Questo però non deve essere deterrente per far si che si possa tornare alla vita di prima, anzi prepariamoci al peggio perché dovremo convivere con il virus e questo sarà molto più difficile di quanto pensiamo.
Da 4 maggio temo il peggio perché notando che i miei vicini hanno fatto assembramenti consecutivi di 12 persone con bambini negl'ultimi 3 giorni, non oso immaginare cosa accadrà prossimamente, feste, grigliate e compleanni come se nulla fosse, almeno questo hanno visto i miei occhi ultimamente.
Il buon senso non è per tutti soprattutto li dove istruzione e cultura mancano come il sale nella pasta.
 
 
#14 Rob978 2020-05-03 19:56
Ma avete visto in che condizioni è il parco giochi sacro cuore!!!
 
 
#13 lp 2020-05-03 19:47
mho e tutti al cimitero vogliono andare?e va va e va va
 
 
#12 Amante della libertà 2020-05-03 18:01
Buona sera concittadini, da domani dovremo dimostrare grande senso civico e rispetto per queste poche ma importanti regole che ci porteranno a respirare e vivere nuovamente. Sensibilizziamoci all’uso dei DPI in famiglia e nei luoghi opportuni. Se notiamo qualcuno
distratto dalla realtà a cui dovremo abituarci per un periodo non breve, con la giusta calma e ponderatezza facciamolo notare senza accanimento. Rispettiamo e ringraziamo il grande aiuto fornitoci dalle forze dell’ordine atte a salvaguardare noi cittadini in questo periodo, svolgendo il loro lavoro a loro rischio e pericolo. Diamo una prova di superiorità. Grazie a tutti. ????????????
 
 
#11 Rc 2020-05-03 17:26
Spero che domani non sia per molti il giorno della "liberazione"...
Poi ognuno è libero di scegliere, se poi però tra 15 gg vi ritrovate di nuovo in casa rinchiusi non lamentatevi...
 
 
#10 volavola 2020-05-03 17:24
A prescindere che condivido al 50% le decisioni del sindaco finalmente un po'di buon senso nel considerare ammissibile l'uscita ,per acquisti, di due componenti il nucleo familiare.Tale divieto ha creato in passato non pochi disagi (a parte le multe)che non sto qui ad elencare.Chissà se nei market faranno entrare due coniugi insieme,sarebbe una gran bella cosa perchè si eviterebbero i battibeccchi tra loro tipo:"Che schifezza,che cosa inutile,non è quello che avevo detto,hai speso troppo ecc.ecc."Un saluto.
 
 
#9 Aiuto 2020-05-03 16:10
Grazie per per averci dato la possibilità di uscire in 2 della famiglia quando è necessario. Cari concittadini come sapete la cosa è molto seria vi scongiuro di non abusare di questa opportunità. Che Dio ci aiuti.
 
 
#8 Cittadino cassanese 2020-05-03 15:53
Premetto che ho sempre lavorato, perchè la legge me lo ha consentito. Al lavoro, ho incontrato diversa gente, in questi mesi, fuori Cassano e non ho contratto neanche un raffreddore.
Ora, imputarsi sul lock down in quelle aree come Cassano dove il contagio è dello 0,05% (e senza gravi conseguenze) non ritengo sia una scelta corretta.
I nostri figli, ma anche i più grandi, hanno bisogno di uscire, di muoversi, con le dovute precauzioni, altrimenti aumenteranno altre patologie.
 
 
#7 Gd 2020-05-03 15:19
Delirio di onnipotenza
Moriremo tutti ma io dopo di lei.
 
 
#6 Ileana 2020-05-03 15:07
Quindi in conclusione... Non posso andare a svolgere attività fisica alla foresta di mercadante (enorme) ma alla via di acquaviva (super affollata, tra Cassanesi ed Acquavivesi) si?!

LA REDAZIONE

La Foresta è demaniale, non comunale. Quindi certo che ci può andare.
 
 
#5 Paolo RACANO 2020-05-03 14:59
Quindi, secondo questo "ordine" non si potrà frequentare, quale luogo, parco pubblico, neanche la "foresta mercadante" per riprendere le attività sportive pur secondo le direttive nazionali?

LA REDAZIONE

La Foresta è demaniale dunque è utilizzabile, sempre stando attenti alle regole dell'ultimo DPCM
 
 
#4 Incredulo 2020-05-03 14:23
Caos completo. A chi dobbiamo dare ascolto;al governo centrale, alla regione,alla città metropolitana, al sindaco o al vicino di casa.Il governo centrale sanziona per fare soldi per loro, la regione sanziona per conto loro, la sindaca sanziona per fare cassa al comune. I cittadini povere vittime di tutti.
 
 
#3 Cim 2020-05-03 14:18
CIMITERI CHIUSI! Scusate, ma avete paura che i defunti ci contagino il covid 19? O il contrario? Se è per evitare assembramenti così sarà peggio con l’apertura di domenica 10....e poi scusate, l’assembramento sarà per i primi 2/3 giorni, basta mettere un vigile bei primi giorni, poi il cimitero continuerà ad essere vuoto come tutto l’anno.
 
 
#2 Ordinanza 2020-05-03 13:55
“È fatto divieto di utilizzare le aree pubbliche quali giardini, parco-giochi, aree sportive” ci crediamo sono abbandonate, inagibili e piene di erbacce! Anche la manutenzione è in cassa integrazione...
 
 
#1 pinco pallo 2020-05-03 13:41
A mio parere è che questa amministrazione non ha fatto pulire e manutenzione ai beni pubblici
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.